Diritto all’oblio, già 41 mila richieste per Google

Il Financial Times dichiara che sono già 41 mila le richieste di rimozione di contenuti non più desiderati in rete

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

E’ on line da meno di una settimana ma la pagina per richiedere il diritto all’oblio già sta spopolando. Google ha infatti recentemente introdotto, sul motore di ricerca, la possibilità di richiedere la cancellazione di dati on line. Il Financial Times riporta la notizia che ci sono già state 41 mila richieste, in totale. Nel primo giorno dalla messa in rete dei moduli per il diritto all’oblio, ben 12 mila richieste.

RICHIESTE. Google ha dovuto introdurre questo meccanismo, al quale si accede tramite modulistica e documenti, dopo che la Corte Europea ha dato ragione a un cittadino spagnolo, che voleva la rimozione di alcuni contenuti ormai irrilevanti. Sempre secondo il Financial Times i primi link che sono stati richiesti verranno rimossi dalla rete a partire dalla metà di giugno.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •