Corteo Roma, poliziotto prende a calci ragazza. Pansa: «Un cretino, lo identificheremo»

Dopo la foto che ha ritratto un uomo delle forze dell’ordine mentre colpisce una manifestante già per terra, il numero uno della polizia: «Lo dobbiamo identificare e sanzionare»

Il prefetto Alessandro Pansa, il numero uno della Polizia, nel corso del IV congresso nazionale di Silp-Cgil ha condannato duramente l’appartenente alle forze dell’ordine che sabato a Roma, durante gli scontri al corteo, ha preso a calci una ragazza.

«UN CRETINO, DOBBIAMO IDENTIFICARLO». «Abbiamo avuto un cretino, che dobbiamo identificare e che va sanzionato» ha detto Pansa durante il congresso sindacale, «perché ha preso a calci una ragazza che stava a terra». Il prefetto ha quindi sottolineato che «Tutti quanti gli altri che hanno lavorato, vanno invece applauditi per come hanno operato e agito, con gradissima correttezza e mantenendo l’ordine pubblico. Non eccedendo assolutamente e nell’esercitare la forza nei limiti della correttezza, come previsto dall’ordinamento».