Comunali, tutti i risultati. Vince l’astensione, ballottaggio a Roma, crollo M5S

L’affluenza è stata del 62,3%, oltre 15 punti in meno rispetto alle precedenti elezioni quando i votanti furono il 77,16%. A Roma conduce Marino con il 42,60 per cento dei consensi

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Elezioni amministrative. Ha vinto l’astensione, altissima in tutto il paese. L’affluenza è stata del 62,3%, oltre 15 punti in meno rispetto alle precedenti elezioni quando i votanti furono il 77,16%. A Roma è addirittura scesa al 52,8%, circa 21 punti percentuali in meno rispetto alle precedenti, quando votò il 73,6%. La partita più importante si giocava a Roma, dove Ignazio Marino (centrosinistra) raggiunge il 42,60 per cento dei consensi, mentre il sindaco uscente Gianni Alemanno si ferma al 30,2. Male il grillino Marcello De Vito, al 12,4 per cento, mentre raccoglie circa il 9,4 per cento dei consensi il civico Alfio Marchini. In generale si può notare una buona affermazione dei candidati di centrosinistra, un crollo dei candidati grillini e un centrodestra che, dove può, arriva al ballottaggio rincorrendo. Di seguito gli altri risultati nelle città più importanti.

SIENA. Si va al ballottaggio con Valentini (centrosinistra) in testa con il 39,5 per cento dei voti, segue Neri (Centrodestra) con il 23,3 per cento. Pinassi (M5S) si ferma a 8,56.

BRESCIA. Per una manciata di voti Del Bono (centrosinistra) arriva al ballottaggio come primo candidato con il 38,06 per cento dei voti. Staccato di una manciata di voti Paroli (centrodestra) con il 38 per cento. M5S raggiunge con Gamba il 7,2.

TREVISO. Manildo (centrosinistra) guida con il 42,5 per cento dei voti. Dopo di lui si piazza Gentilini (centrodestra) con il 34,8 per cento. Chiude Gnocchi (M5S) con il 6,9 per cento.

IMPERIA. Il centrosinistra si afferma con Capacci (46,8 per cento) e stacca il centrodestra, che con Annoni arriva al 28,2 per cento. Il grillino Russo si attesta al 9 per cento.

ANCONA. Mancinelli del centrosinistra si aggiudica il primo round con il 37,6 per cento dei voti. Andrà al ballottaggio insieme a D’Angelo (centrodestra), che ha preso il 20,5 per cento delle preferenze. Grillini ancora terzi con Quattrini (15 per cento).

BARLETTA. Cascella (centrosinistra) supera Alfarano (centrodestra) con il 43,6 per cento dei voti contro il 26,8 dello sfidante. Corvasce (M5S) al 8,1 per cento.

MASSA. Volpi (centrosinistra) si aggiudica la partita al primo turno con il 54,1 per cento dei voti. La seconda posizione se la aggiudica stavolta il M5S con Ricciardi (12 per cento). Terzo il centrodestra con Caruso (5,2).

VICENZA. Il Comune va al centrosinistra con Variati (53,4 per cento). Secondo il centrodestra con Dal Lago (27,3) e terzo M5S con Zaltron (6,5).

AVELLINO. Centrosinistra e centrodestra vanno al ballottaggio rispettivamente con Foti (25,3) e Battista (16,5). Fuori dai giochi il grillino Guidi (5,7).

IGLESIAS. Testa a testa tra Gariazzo (centrosinistra) e Eltrudis (centrodestra). Il primo di poco in vantaggio sul secondo (49, 5 per cento dei voti contro 45,5).

ISERNIA. Vince al primo turno Brasiello (centrosinistra) con il 50,5 per cento dei voti. Dietro si posiziona D’Apollonio (centrodestra) con il 42,9 per cento. Terza la lista civica di Caranci (6,5 per cento).

LODI. Il centrosinistra è davanti con Uggetti, che conquista il 43,3 per cento delle preferenze. Andrà al ballottaggio con Cominetti (centrodestra), che arriva al 34,4. Conia (M5S), terzo con il 6,3 per cento dei voti.

PISA. Il centrosinistra si aggiudica il Comune con Filippeschi (53,4 per cento dei voti). Seguono Mugnani (centrodestra) al 12,6 e Antoni (M5S) al 10,4.

SONDRIO. Il nuovo sindaco è Molteni (centrosinistra), che ha preso il 53,6 per cento dei voti, secondo è arrivato Fiumanò (centrodestra) con il 20,9, terzo Barberi (M5S) con il 5,9.

VITERBO. Si scontreranno in ballottaggio Michelini (centrosinistra), che ha raggiunto il 35,8 per cento dei voti, e Marini (centrodestra) con il 25,1 per cento. Terzo De Dominicis (M5S) con il 6,9.

VALLE D’AOSTA. La regione va a Union Valdotaine, che ha preso il 33,4 per cento dei voti.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •