Cadono i cavi della tensione, treno bloccato nel tunnel sotto la Manica

I 382 passeggeri a bordo stamattina alle 7.30 hanno dovuto proseguire in colonna a piedi nel claustrofobico tunnel sotto l’Oceano. Treni cancellati e circolazione a rilento

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Foto delle evacuazione su twitter
Foto dell’evacuazione su twitter

Chiusi in un tunnel, sotto le acque dell’oceano Atlantico, nella Manica: 382 passeggeri della navetta Eurotunnel Folkstone-Calais stamattina hanno dovuto abbandonare il treno su cui viaggiavano, perché il convoglio si è improvvisamente bloccato per una caduta dei cavi di tensione. I passeggeri hanno dovuto incolonnarsi e procedere a piedi nel claustrofobico tunnel sotto le acque.

“RINVIATE I VOSTRI VIAGGI”. Il tunnel è stato quindi chiuso in una direzione di marcia, e tutti i successivi collegamenti tra Francia e Inghilterra proseguono ancora con forti ritardi. Il problema tecnico si è verificato alle 7 e trenta di stamattina: il convoglio trasportava anche alcuni automezzi. L’azienda ha comunicato che la chiusura di una delle tratte «persisterà per tutto il giorno, finché la sezione della rete elettrica colpita non verrà riparata», poi ha chiesto «con dispiacere ai passeggeri di rinviare i loro viaggi a date alternative se possibile». A causa dei ritardi dei treni si sono create lunghe code nella stazione londinese di St. Pancras ed è dovuta intervenire persino la polizia per mettere ordine nel caos che ne è conseguito.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •