Borsa, giornata positiva per Piazza Affari che chiude al +3,6 per cento

La vittoria del Pd ha indicato la stabilità dell’Italia per i mercati, che hanno risposto positivamente sin dall’apertura di stamane al +2,7 per cento. Lo spread scivola da 180 a 161 punti

Giornata molto positiva per Piazza Affari quella di oggi. La Borsa ha aperto registrando un balzo del + 2,9 per cento del Ftse Mib, e il trend è rimasto tale fino alla chiusura, al +3,61 per cento. Il buon risultato del Pd è stato letto dai mercati come un segnale di stabilità per l’Italia, tanto che persino il famigerato spread, il differenziale con i titoli di stato tedeschi, oggi è scivolato a 161 punti (stamattina si partiva a 180).

BENE BOT E TITOLI BANCARI. Nei giorni passati la borsa aveva assistito a forti storni dei titoli Bot, dovuti al timore dell’esito elettorale, ma oggi anche i titoli di stato italiani hanno visto un ottimo risultato, con forti acquisti (sono passati di mano l’80 per cento dei titoli scambiati venerdì) e un calo marcato dei tassi, soprattutto quelli dei Btp decennali, con un rendimento tornato al 3 per cento. Di conseguenza di oggi hanno beneficiato soprattutto le azioni delle banche italiane, che detengono la maggioranza dei titoli di stato in circolazione. L’indice Ftse Italia Banks è risultato il migliore di tutti. Ma registrano una chiusura in attivo varie realtà finanziarie, da Mediaset a Telecom Italia.

LE ALTRE BORSE. Più timida la giornata di altre piazze: Parigi chiude al +0,26 per cento, Francoforte al +0,63, Madrid al +0,51 per cento.