Benedetto XVI ha incontrato e incoraggiato i missionari della Fraternità San Carlo

Le agenzie parlano di «cordialissimo incontro». Il Papa ha incoraggiato il nuovo superiore generale, don Sottopietra, che ha sostituito monsignor Camisasca

Benedetto XVI ha incontrato i missionari della Fraternità sacerdotale San Carlo.

L’incontro è avvenuto al termine dell’udienza generale di oggi. Le agenzie parlano di «cordialissimo incontro». Il Papa ha incoraggiato il nuovo superiore generale, don Paolo Sottopietra, che ha sostituito monsignor Massimo Camisasca, lo storico collaboratore di don Giussani chiamato all’episcopato come ordinario di Reggio Emilia. Oltre a don Camisasca era presente anche don Julián Carrón, presidente della fraternità di Comunione e Liberazione.

Don Sottopietra ha assunto la guida della Fraternità qualche giorno fa ricordando che «La nostra Fraternità nasce per sostenere la missione della Chiesa nel mondo. Continueremo nel solco dell’insegnamento tracciato in questi 27 anni da mons. Massimo Camisasca, in quella esperienza di comunione che abbiamo imparato da don Luigi Giussani e che si esprime per noi nella vita comune in case missionarie. La Fraternità vive di una linfa che le viene da un tronco più antico, il movimento di Comunione e Liberazione”. “Affiderò – aggiunge – il mio compito e l’opera di tutta la Fraternità nelle mani del Santo Padre Benedetto XVI, che incontreremo in forma privata il prossimo 6 febbraio».