Google+

Anche in questo tempo di “mostri”, liberaci dal male

novembre 4, 2017 Antonio Simone

Ciò che è veramente insopportabile in questi tempi di “mostri” è la verginità morale dei commentatori, dei “giusti comunque”

Kevin Spacey apologizes to actor for alleged 'sexual advance'

Avevo circa 16 anni quando mi occorsi che il forte desiderio di giustizia che mi accompagnava nella rivendicazione di un mondo migliore si scontrava con una altrettanto evidenza del mio vivere: ero capace di violenza. Si può vivere volendo giustizia e facendo ingiustizia. Mi accorsi del male come possibilità, anzi, come evidenza dell’essere uomo.

C’era e c’è nell’uomo (e nella donna) la convivenza del desiderio di un bene da costruire e l’evidenza del male come forma variegata di violenza nei confronti dell’altro. E questo indipendentemente dal grado di potere che ciascuno può rappresentare e dai diversi ruoli che si occupa, anche se il potere rende facilmente onnipotenti e quindi più fragili davanti al proprio male.

Anche san Paolo che avevo studiato a catechismo diceva: «Vedo il bene che voglio, faccio il male che non voglio» e a Messa recitavo il Padre nostro che chiede di «liberarci dal male».

Ciò che è veramente insopportabile in questi tempi di “mostri” è la verginità morale dei commentatori, dei “giusti comunque” dotati dalla natura dell’impossibilità di compiere il male.

Denunciare le violenze TUTTE (sessuali, politiche, etniche, familiari) serve e si deve fare per ricordarci che il MALE è qui fra noi, siamo tutti capaci di compierlo in forme più o meno visibili, armati della propria supponenza, certi dell’essere quasi “DIO”.

Denunciare serve a limitare questa capacità umana deleteria e cercare di recuperare chiunque alla evidenza del male possibile fino alla pena riparatoria.

Denunciare serve per vedere se qualcuno o qualcosa può liberarci dal male.

Denunciare il male serve per vedere se esiste ed è possibile il perdono.

Su questa ipotesi si è costruita la storia della società occidentale intorno all’avvenimento cristiano: «Io sono la via, la verità, la vita». Ipotesi oggi dimenticata, negata, combattuta, ridicolizzata e, tra l’altro, poco proposta.

«È l’umanità che ha abbandonato la Chiesa o è la Chiesa che ha abbandonato l’umanità?» si chiedeva Eliot.
«Liberaci dal male» è il grido, dentro il proprio limite, dell’insopprimibile desiderio di felicità.

Fonte Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Tutta nuova, la berlina del Leone graffia molto di più rispetto al passato. Perché è più corta e bassa, ha un design dinamico e la solita attenzione al look by Peugeot. La toccheremo con mano al prossimo Salone di Ginevra

L'articolo Nuova Peugeot 508, la berlina si fa bella proviene da RED Live.

Basata sulla piattaforma EMP2, ha due lunghezze, un bagagliaio smisurato e interni da berlina di lusso. Per elevare verso nuovi orizzonti il concetto di veicolo Multispazio

L'articolo Peugeot Rifter, la nuova multispazio a Ginevra proviene da RED Live.

Una storia, quella delle Sportster, nata nel 1957 e destinata a continuare senza sosta e senza eclatanti sorprese. Anche quest’anno infatti la famiglia si allarga e lo fa grazie a due nuove interpretazioni che combinano lo stile rétro ispirato ai canoni classici del mondo custom e le prestazioni pungenti del motore V-Twin 1200 Evolution.  IRON […]

L'articolo Nuove H-D Sportster Forty-Eight Special e Iron 1200 proviene da RED Live.

In attesa di vederla sulle strade a fine anno, la city car approda a Milano in occasione Fashion Week, con livrea e interni a cura del direttore creativo della Maison Moschino

L'articolo Renault Clio in salsa pop proviene da RED Live.

720 CV e oltre 340 km/h per la Ferrari con il motore più potente di sempre. Strettamente derivata dalle corse, porta al servizio di tutti i piloti tecnologie e prestazioni sopraffine. A Ginevra sapremo anche il prezzo, naturalmente per pochi

L'articolo Ferrari 488 Pista, la tecnologia è da Formula 1 proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi