Grillo sbanca a Parma, Doria vince a Genova. Plebiscito per Orlando

Riflettori puntati su Genova, L’Aquila, Palermo, Parma, strategiche nella definizione dei futuri assetti dei vari schieramenti politici.

Sono 118 i Comuni italiani chiamati a scegliere, tramite ballottaggio, il proprio sindaco. I comuni capoluogo coinvolti nel turno di ballottaggio sono: Alessandria, Asti, Cuneo, Como, Monza, Belluno, Genova, Parma, Piacenza, Lucca, Frosinone, Rieti, L’Aquila, Isernia, Taranto, Trani, Palermo, Trapani e Agrigento. Riflettori puntati su alcune città, strategiche nella definizione dei futuri assetti dei vari schieramenti politici.

A partire dalle 15 seguiremo le fasi di scrutinio.

LIVE

18.04: A Palermo eletto sindaco ufficialmente Leoluca Orlando con il 72,43% di preferenze. A Genova vince invece Marco Doria (Centrosin.), che batte Enrico Musso con il 59,71% dei voti. Infine a Parma stravince il candidato grillino Federico Pizzarotti: 60,22 la percentuale delle preferenze per lui, contro il 39, 77% del rivale Bernazzoli. 
17.04: Comacchio (Fe) –
Grillo: Abbiamo vinto anche qui. Fabbri è al 69,34%.
16.56: Sicilia –
Affluenza in calo in tutta l’isola, meno del 47,5%.
16.52: Genova –
Scrutinate tutte le sezioni: Doria vince con il 59,7%.
16.49: Parma –
Primi festeggiamenti sotto al Municipio. Un boato accoglie Pizzarotti
16.45: Palermo –
L’ultimo dato dà Orlando al 72,45%. Mancano da scrutinare 9 sezioni.
16.42:
Lega sconfitta al ballottaggio in tutti i 7 comuni in cui correva.
16.39: Budrio (Bo) –
Pierini (Pd) si proclama vincitore su Facebook: «Sono il nuovo sindaco»
16.33:
«Le vittorie di Orlando e Doria dicono che se la sinistra si presenta in modo chiaro e netto vince», lo ha detto Ferrero, di Rc.
16.25: Palermo –
Orlando in testa al 73%: ma non festeggerà, per onorare la memoria delle vittime del terremoto e della studentessa uccisa a Brindisi.
16.21: Placanica (Rc) –
Solo qui affluenza in aumento: 61,7% contro i 59,23% di due settimane fa.
16.18:
Dati definitivi dal Viminale sull’affluenza ai ballottaggi: 51,4%.
16.16:
Pd: Vinciamo ovunque, vittoria Orlando era prevedibile, per successo di Pizzarotti a Parma è stato decisivo il voto del centrodestra.
16.13:
Renzi: «Il Pd? Ora o si arrocca, oppure indice primarie per ottobre, per prepararsi alle prossime elezioni politiche».
16.03: Parma –
153/203 sez. scrutinate: Pizzarotti è al 59,72%.
16.01:
Seconda proiez. Piepoli-Rai: Doria vince a Genova (61,2%), Orlando a Palermo (72%).
15.58: Genova –
Affluenza bassissima: 39,08%, in calo di 16 punti rispetto a due settimane fa.
15.56: Piacenza –
Su 3/5 di sez. scrutinate, Dosi (Pd) è in vantaggio al 57%.
15.55: Parma –
Metà sezioni scrutinate. Pizzarotti avanti al 59,8%.
15.51: Parma –
Letta: «Qui l’elettorato di centrodestra ha preferito il candidato grillino. Una scelta che deve far riflettere»
15.48: Como –
42,7% di affluenza, contro il 60,30% del primo turno.
15.46: Parma –
Pizzarotti: «Sarà un governo diverso, all’insegna della trasparenza. Ma aspettiamo stasera per cantar vittoria».
15.43: Palermo –
Proiezioni: plebiscito per Orlando. 70,4%, contro il 29,6% di Ferrandelli.
15.42: Genova –
Doria (centrosin.) avanti al 60,8%.
15.37: Parma –
Pizzarotti (M5S) al 60,1% secondo le proiezioni Rai.
15.35: Parma –
Dati La7: affluenza al 61,2%.
15.32: Asti –
Ancora più bassa l’affluenza qui: 51,54%.
15.27: L’Aquila –
Calo netto d’affluenza: 58,08% contro il 72,38% di due settimane fa.
15.25: Isernia –
Il Viminale parla di un’affluenza del 63,48%, contro il 76,45% del primo turno.
15.20:
Primo dato sull’affluenza: sarebbe al 54,71%, in calo di quasi 10 punti rispetto a due settimane fa.
15.16:
La7: prima del ballottaggio M5S sarebbe stato in tutta Italia al 12,2%, PD 25,4% e PDL 20,3%.
15.00
: Seggi chiusi in tutta Italia. Inizia lo scrutinio.