Google+

Siria. Stato islamico distrugge la chiesa che commemorava il genocidio a Deir Ezzor, “Auschwitz degli armeni”

settembre 22, 2014 Leone Grotti

I terroristi dello Stato islamico hanno demolito la chiesa che includeva al suo interno un monumento commemorativo del genocidio e un mausoleo con i resti delle vittime delle atrocità turche

chiesa-armena-deir-ezzor-genocidioI terroristi dello Stato islamico hanno distrutto la chiesa armena dei Martiri situata nella città siriana di Deir Ezzor. Il luogo di culto era particolarmente importante per gli armeni poiché includeva al suo interno un monumento commemorativo del genocidio e un mausoleo con i resti delle vittime delle atrocità turche.

AUSCHWITZ DEGLI ARMENI. La chiesa è meta di pellegrinaggio di migliaia di persone, che ogni 24 aprile ricordano il genocidio. Deir Ezzor è definita “Auschwitz degli armeni” visto che centinaia di migliaia di persone sono morte a Deir Ezzor e nei deserti circostanti dopo essere stati deportati dai turchi. Solo nell’estate del 1916 morirono 200 mila armeni.

«ELIMINARE LO STATO ISLAMICO». Il ministro degli Esteri dell’Armenia Edward Nalbandian ha dichiarato attraverso un comunicato: «Condanniamo con forza l’esplosione da parte dei terroristi della chiesa armena dei Martiri, che commemora il genocidio dei martiri armeni. Questo terribile atto di vandalismo contro il santuario mostra ancora una volta la natura brutale del cosiddetto Stato islamico. La comunità internazionale dovrebbe immediatamente fermare ed eliminare questa piaga che minaccia l’umanità civile, dovrebbe fermare i canali che alimentano il gruppo, lo finanziano, lo sostengono e lo sponsorizzano».

ARMENI IN SIRIA. La chiesa e il monumento commemorativo erano stati consacrati nel 1991. Nel 2002 era stato proclamato meta nazionale ufficiale di pellegrinaggio. Non è la prima volta che i jihadisti attaccano la comunità armena in Siria: a marzo era finito sotto attacco il villaggio armeno di Kessab, conquistato con l’aiuto dell’esercito turco. La città ripresa dall’esercito di Assad il 15 giugno ha subito enormi devastazioni.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana