Google+

Siria. I ribelli si sono ritirati da Maloula. L’esercito: «Eliminati terroristi di Al-Nusra»

settembre 7, 2013 Redazione

La Coalizione anti-Assad conferma la notizia ma smentisce i crimini compiuti dai jihadisti legati ad Al-Qaeda. «Non abbiamo attaccato né chiese né conventi»

Ieri in serata ribelli siriani si sono ritirati da Maloula dopo l’intervento dell’esercito regolare mandato dal regime di Damasco. Lo riferiscono diversi organi di informazione tra cui la Bbc. Il villaggio cristiano, culla di una delle più antiche comunità cristiane del mondo, dove si parla ancora il dialetto aramaico di Gesù, era stato conquistato il 5 settembre dai guerriglieri anti-regime del cosiddetto “Esercito siriano libero”. Tra le file di quest’ultimo però militano anche gli islamisti dello “Stato islamico dell’Iraq” e di Jabhat al-Nusra, legati ad Al-Qaeda, che secondo le testimonianze hanno seminato il terrore tra gli abitanti di Maloula, costringendo alla fuga dell’80 per cento della popolazione. I terroristi hanno sparato contro chiese e monasteri, saccheggiandone alcuni, e hanno divelto la croce che svettava sulla cupola del monastero dei santi Sergio e Bacco. Alcune fonti hanno raccontato che i ribelli islamisti gridavano: «Allahu Akbar, Allah è grande, abbiamo conquistato la città dei crociati, Maloula è stata del tutto ripulita dai cani di Bashar [al-Assad]».

LA RITIRATA. Secondo la ricostruzione della Bbc, martedì scorso, dopo un sanguinoso scontro con l’esercito di Assad, le brigate di Al-Nusra hanno conquistato il checkpoint all’esercito dal villaggio grazie all’esplosione di un’autobomba. Ma ieri, nel tardo pomeriggio un’unità dell’esercito regolare ha «eliminato membri di un gruppo terrorista appartenente al Fronte Al-Nusra e distrutto le armi che hanno utilizzato per i loro crimini», come recita un lancio dell’agenzia di Stato siriana Sana. In serata la Coalizione degli oppositori di Assad ha poi confermato che l'”Esercito siriano libero” si è ritirato dopo aver distrutto il checkpoint militare di Maloula. Specificando che «non abbiamo attaccato chiese né conventi».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

4 Commenti

  1. marzio scrive:

    Gli islamisti anti Assad ci faranno credere che alla popolazione cristiana di Maloula hanno anche distribuito pane,pasta,dolci e fiori, e che la popolazione ha pianto quanto sono stati cacciati dall’esercito regolare di Assad!

  2. oscar scrive:

    Sii.. e gli americani vogliono foraggiare questa manica di delinquenti taglia gole.
    Fa bene il Rè Bashar. C ha ragione.
    Gli americani son dei cani che si divertono a creare caos disordine per aver accesso alle risorse della zona.

  3. oscar scrive:

    Sii.. e gli americani vogliono foraggiare questa manica di delinquenti taglia gole.
    Fa bene il Rè Bashar. C ha ragione.
    Gli americani son dei c…. che si divertono a creare caos disordine per aver accesso alle risorse della zona.

  4. oscar scrive:

    Sii.. e gli americani vogliono foraggiare questa manica di delinquenti taglia gole.
    Fa bene il Rè Bashar. C ha ragione.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana