Google+

Renzi “blinda” l’Italicum: la Camera approva. Soglie, ballottaggio e liste bloccate. No preferenze

marzo 11, 2014 Chiara Rizzo

Con 315 voti favorevoli e 237 voti contrari, Montecitorio approva la soglia per il premio di maggioranza al 37 per cento, il ballottaggio e le soglie di sbarramento alla Camera. Bocciato l’emendamento che introduceva le preferenze

Bocciato l’emendamento sulle preferenze con soli 35 voti di scarto

Dopo la riunione con i parlamentari del Pd, Matteo Renzi oggi ha incassato un altro risultato: l’aula di Montecitorio ha appena approvato gli emendamenti cardine dell’Italicum. In particolare ha approvato la soglia al 37 per cento per ottenere il premio di maggioranza fissato al 15 per cento. Approvate anche le soglie di sbarramento per l’accesso alla Camera, fissate al 12 per cento le coalizioni, all’8 per cento per quelli che non sono coalizzati, al 4,5 per cento per i partiti che si presentano con una coalizione. Si introduce anche il sistema del ballottaggio in doppio turno per le coalizioni, o i due partiti, che hanno ottenuto più voti ma non tanti da arrivare alla soglia del 37 per cento al primo turno. Questo emendamento è stato votato con 315 sì e 237 voti contrari.

LISTE BLOCCATE. La Camera oggi ha votato anche un altro emendamento scottante al testo dell’Italicum, nato dall’accordo tra il leader Pd Renzi e il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi. L’emendamento al voto prevedeva l’introduzione delle preferenze, contro cui si erano pronunciati più volte nelle settimane passate Berlusconi e Fi. L’emendamento è stato bocciato dall’aula con soli 35 voti di scarto, a conferma che per ora l’accordo con Renzi tiene, ma con molti mal di pancia nel Pd. Hanno votato favorevolmente all’emendamento presentato da Ignazio La Russa (Fratelli d’Italia) 264 deputati, mentre i contrari sono stati 299. Il Pd si è diviso: un esempio clamoroso è quello del deputato (lettiano) Francesco Boccia, che ha votato a favore delle preferenze. Se ieri i voti mancanti all’appello per il voto sulla parità di genere nelle liste erano stati 101, oggi per le preferenze i “mancanti” sono saliti a quota 117.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. carlo says:

    Grazie Berlusconi, solo tu potevi condizionare le follie del PD.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download