Google+

Onu: «Centrafrica a rischio genocidio. Ci sono tutte le condizioni già viste in Ruanda»

gennaio 17, 2014 Redazione

Decine di omicidi ogni giorno nell’ex colonia francese. Le violenze tra la componente cristiana e quella musulmana della popolazione continuano

«Senza un intervento internazionale più robusto, il Centrafrica è a rischio genocidio». Lo ha dichiarato un membro dell’Onu davanti alle decine di omicidi che si verificano ogni giorno nell’ex colonia francese.

NUOVO PRESIDENTE. Nonostante la scorsa settimana il presidente golpista musulmano Djotodia abbia rassegnato le dimissioni e si aspetti a breve la nomina di un nuovo presidente ad interim, le violenze tra la componente cristiana e quella musulmana della popolazione continuano.
Nel marzo 2013, dopo il colpo di Stato, i ribelli islamisti della coalizione Seleka hanno preso di mira la maggioranza cristiana della popolazione per mesi con saccheggi, omicidi e ruberie continui.

MIGLIAIA DI VITTIME. Stufi delle violenze e dei soprusi molti abitanti, prevalentemente cristiani e disperati, si sono riuniti nei cosiddetti gruppi anti-balaka per autodifesa, ma alcuni si sono anche macchiati di crimini contro i musulmani. Solo nell’ultimo mese sono morte più di mille persone in scontri tra le due fazioni, tra i sostenitori di Djotodia e quelli del presidente deposto Bozizé.
Nonostante la situazione sia migliorata, grazie all’intervento della Francia e dell’Unione Africana, vendette private si verificano ancora nella capitale e in tutto il paese.

«COME IL RUANDA». «Ci sono tutti gli elementi per lo scatenarsi di un genocidio», ha dichiarato John Ging, membro dell’Onu appena tornato da un’ispezione di cinque giorni nel paese. «C’è tutto quello che già abbiamo visto in Ruanda e Bosnia». Più volte vescovi e membri della Chiesa hanno affermato che gli scontri in Centrafrica non sono dovuti alla religione, che viene solamente sfruttata per fini politici.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi