Google+

«Oltre 100 mila cristiani uccisi per la loro fede ogni anno»: la «scioccante» dichiarazione all’Onu del Vaticano

maggio 29, 2013 Redazione

È quanto dichiarato ieri da monsignor Silvano Maria Tomasi, osservatore permanente della Santa Sede all’Onu, a Ginevra

«Indagini credibili sono arrivate alla scioccante conclusione che oltre 100 mila cristiani vengono uccisi ogni anno per motivi che hanno una qualche relazione con la loro fede». È quanto dichiarato ieri da monsignor Silvano Maria Tomasi, osservatore permanente della Santa Sede all’Onu, a Ginevra. Più volte si è parlato delle persecuzioni dei cristiani, soprattutto in Africa, Asia e Medio Oriente, ma i numeri forniti ieri parlano di proporzioni prima sconosciute.

INTOLLERANZA E TERRORISMO. Oltre a coloro che vengono uccisi, continua monsignor Tomasi, ci sono tantissimi cristiani che subiscono «la distruzione dei loro luoghi di culto, lo stupro e il rapimento dei propri leader», come avvenuto un mese fa a due vescovi ortodossi ad Aleppo, in Siria. La responsabilità è dovuta «al fanatismo, all’intolleranza, al terrorismo e a leggi discriminatorie», presenti anche in Europa e in Occidente, «dove la presenza cristiana è stata storicamente parte integrante della società» ma oggi si tende a «marginalizzare il Cristianesimo nella vita pubblica». In alcuni paesi si arriva addirittura a «restringere la capacità delle comunità di fede di portare avanti i loro servizi caritatevoli».
LIBERTÀ RELIGIOSA. Dopo aver ricordato che il Cristianesimo è da sempre al servizio del bene dell’uomo, dovunque si trovi, e dopo aver elencato alcuni servizi, dalla sanità all’educazione, garantiti dalla Chiesa cattolica a tutti, a prescindere da razze e religioni, l’Osservatore permanente della Santa Sede ha concluso il suo discorso riprendendo le parole di papa Francesco nel Messaggio per il 17esimo Centenario delle celebrazioni per l’Editto di Milano: «Sia ovunque rispettato il diritto all’espressione pubblica della propria fede e sia accolto senza pregiudizi il contributo che il cristianesimo continua ad offrire alla cultura e alla società del nostro tempo».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

4 Commenti

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Prenderà il via dall’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola sabato 29 e domenica 30 aprile il Campionato monomarca MINI Challenge 2017, organizzato con il supporto di ACI Sport. Le sei tappe previste, da aprile a ottobre, si correranno sui più celebri circuiti italici e, chi non potrà partecipare o assistere, potrà godersi la visione in streaming su Dplay, la piattaforma on […]

L'articolo MINI Challenge, al via la nuova edizione proviene da RED Live.

Ci sono eventi che arrivano immediatamente ai fasti della cronaca e altri, non meno importanti, che vuoi per casualità, vuoi perché comunicati con meno forza, passano quasi sotto silenzio. Mentre il Salone di Shangai, tuttora in corso, celebra una miriade di modelli e versioni dedicati pressoché esclusivamente al mercato cinese, resta inspiegabilmente in secondo piano […]

L'articolo Jeep Yuntu: l’ora dell’ibrido plug-in proviene da RED Live.

LIVE I mega SUV americani restano un sogno per chi ama il genere: in Europa non ce ne sono molti ma oggi ci si può avvicinare grazie a Ford Edge. È l’ammiraglia dei SUV dell’ovale blu: con 4,81 metri di lunghezza (+ 30 centimetri rispetto alla Kuga) e la seduta a ben 70 centimetri da terra, domina il traffico. […]

L'articolo Prova Ford EDGE Sport 2.0 TdCi proviene da RED Live.

Monovolume, SUV e crossover, ma anche multispazio, sportive, ibride ed elettriche: “l’affollamento” in abitacolo è un must e proliferano le auto a sette posti. Ecco i migliori modelli sul mercato.

L'articolo Quando cinque non bastano, le migliori auto a 7 posti proviene da RED Live.

Nel mondo delle supercar c’è grande fermento per l’imminente debutto della Aston Martin Valkyrie e della Mercedes-AMG Project One, “parenti strette” delle vetture da Formula 1. Auto che, però, vuoi per il frazionamento dei propulsori, vuoi per alcune soluzioni telaistiche, non attingono tanto profondamente quanto affermato nei proclami alla tecnologia delle monoposto. Diversamente da quanto […]

L'articolo Ferrari F50: la Formula 1 sono io proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana