Google+

Non solo Depardieu. Nel 2012 il doppio dei francesi ha cercato rifugio dalle tasse in Belgio

gennaio 4, 2013 Leone Grotti

Nel 2012 ben 126 francesi hanno chiesto la cittadinanza belga contro i 63 del 2011 e del 2010.

Ci vuole poco a dare del «senza palle» al famoso attore Gerard Depardieu e del «vecchio coglione» all’imprenditore e re del lusso Bernard Arnault, patron del gruppo LVMH, perché hanno deciso di prendere la cittadinanza belga sotto la minaccia di Hollande di approvare una supertassa al 75% sulla parte di reddito superiore al milione di euro. L’imposta, per ora non approvata perché dichiarata «illegale» dalla Corte costituzionale francese, ha fatto scappare in Belgio molti altri francesi.

«FENOMENO TUTTO FRANCESE». Come rivelato da Georges Dallemagne, presidente della Commissione delle naturalizzazioni, nel 2012 ben 126 francesi hanno chiesto la cittadinanza belga contro i 63 del 2011 e del 2010. «È un fenomeno tutto francese» ha dichiarato. «I francesi sono i soli ad aver fatto registrare un aumento così grande di richieste. Infatti, il numero degli italiani o dei tedeschi che hanno fatto domanda di diventare belgi è uguale a quello degli anni scorsi». Circa 200 mila francesi vivono già in Belgio.

TASSA ANTIDEMOCRATICA. Come dichiarato al Le Figaro da Didier Reynders, capo della diplomazia belga, già ministro delle Finanze per 12 anni in Belgio, «la Francia ha liberamente scelto un sistema fiscale che ha delle precise conseguenze e spinge i francesi a lasciare il paese. Dovrebbe riconoscere che una tassa di imposta al 75% sulle rendite non aiuta affatto la democrazia in Francia. Perlomeno, non l’aiuterebbe in Belgio».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. luigi lupo says:

    Faccio i miei complimenti alla redazione di Tempi così tempestiva nel dedicare l’ennesimo articolo sulla supertassa dei ricchi francesi. Solo oggi due articoli

    Se posso permettermi un’articolo vi suggerisco di parlare del treno Lombardia Express onore e vanto del’ex assessore Cattaneo che dopo solo quattro mesi di vista ed appena 170 euro di perdita ha smesso di funzionare.

    A proposito di Cattaneo è un pò di tempo che non ci fate sapere di qualche altra circonvallazione aperta grazie all’indefesso impegno del povero ex assessore. Non c’è bisogno che spieghi il perchè di povero

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.

A Mandello del Lario sono attesi migliaia di appassionati del marchio, per un lungo weekend a base di divertimento, test e grandi anteprime

L'articolo Moto Guzzi Open House, 7-9 settembre 2018 proviene da RED Live.