Google+

Non basta comprare uno smoking per essere James Bond

ottobre 19, 2012 Elisabetta Longo

Che l’abito non faccia il monaco è risaputo da secoli, ma gli uomini inglesi sono talmente ammaliati dall’idea di poter sembrare James Bond che per assomigliargli decidono di vestirsi come lui. Simbolo dell’abbigliamento dell’agente segreto è senz’altro lo smoking, che gli americani chiamano “tuxedo”, e gli inglesi chiamano “dinner jacket”, giacca da sera. Ma la […]

Che l’abito non faccia il monaco è risaputo da secoli, ma gli uomini inglesi sono talmente ammaliati dall’idea di poter sembrare James Bond che per assomigliargli decidono di vestirsi come lui. Simbolo dell’abbigliamento dell’agente segreto è senz’altro lo smoking, che gli americani chiamano “tuxedo”, e gli inglesi chiamano “dinner jacket”, giacca da sera. Ma la sostanza non cambia, si tratta pur sempre di una giacca elegante, nera, da indossare con pantalone abbinato, camicia bianca perfetta e papillon adeguato. O hai il fisico da James Bond, o sembri un pinguino.

I COMPLETI A RUBA – Il grande magazzino Asda riporta il dato che le vendite degli smoking siano aumentate del 68 per cento, dal fine settimana in cui è arrivato Skyfall, l’ultimo capitolo della saga di Bond, nelle sale inglesi. Tutti vogliono essere James, e pertanto corrono a comprare camicie bianche, che hanno avuto un +39 per cento, e cravatte, +76 per cento, rispetto alla precedente settimana. Il designer delle collezioni del grande magazzino Asda non ha problemi a spiegare perché. “E’ un eroe elegante, ovvio che tutti aspirino a quello. L’abito elegante, come l’agente di sua Maestà, non muore mai”. Certo Bond indossa abiti sartoriali e firmati, e gli inglesi invece si accontentano di completi da 45 sterline. Se poi non cadono perfettamente, non c’è da disperare. Possono pur sempre essere utilizzati per il vicinissimo Halloween.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

I fiori mai sbocciati dell’automobilismo mondiale No, loro non ce l’hanno fatta. Non sono riuscite ad arrivare in produzione, perse nei meandri delle logiche commerciali, del marketing, degli eventi globali o, semplicemente, dell’indecisione dei costruttori. Sono quelle centinaia di concept car – o prototipi che dir si voglia – realizzati in piccolissimi numeri, quando non […]

L'articolo Le auto che non sono mai nate proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana