Google+

Così la Manif pour tous “invaderà” anche il Parlamento europeo: «In difesa della realtà e dell’interesse superiore dei bambini»

maggio 28, 2014 Leone Grotti

Intervista a Ludovine de la Rochère, leader del movimento: «Hollande disprezza il popolo. La sconfitta elettorale è colpa del suo atteggiamento ideologico»

«Hollande ha dimostrato di essere una persona arrogante e sprezzante del popolo. Il suo atteggiamento ideologico e staccato dalla realtà non poteva che portare a questo risultato elettorale». Non è per niente sorpresa Ludovine de la Rochère (foto in basso a sinistra), presidentessa della Manif pour tous, dal tracollo elettorale registrato in Francia dal partito socialista di François Hollande, che alle europee ha raccolto solo il 13,98 per cento dei voti, il peggior risultato degli ultimi cinquant’anni. A tempi.it la donna che ha preso le redini del movimento popolare, nato per contrastare la deriva etica del paese sul matrimonio gay e la concezione di famiglia, si felicita anche perché «il 25 per cento dei futuri eurodeputati francesi difenderà la famiglia e i diritti dei bambini».

Dica la verità, siete contenti del tracollo di Hollande?
Questa sconfitta è frutto della sua arroganza, che ha causato il malcontento dei francesi. Quando si è trattato di approvare il matrimonio gay, noi abbiamo portato in piazza oltre un milione di persone chiedendo di essere ascoltati. Lui ci ha ignorati, andando avanti con una legge che legalizzando matrimonio e adozione gay, nega la realtà: un bambino, infatti, può solo essere figlio di un uomo e una donna. Rifiutandosi di ascoltare, non ha considerato la volontà dei francesi, negando la democrazia e i valori della République.

Le elezioni sono state vinte dal Front National di Marine Le Pen, che una volta ha dichiarato che avrebbe cambiato la legge sul matrimonio gay se eletta. Ci sono rapporti tra voi?
La Manif pour tous è un movimento di cittadini che non sostiene nessun partito e nessun candidato. A queste elezioni europee abbiamo proposto trasversalmente a tutti i candidati di sottoscrivere gli otto princìpi della carta “Europa per la famiglia“, per difendere la famiglia fondata sull’unione tra uomo e donna e i diritti dei bambini.

Che risultato avete ottenuto?
In tutto 220 candidati, anche di grandi partiti, soprattutto dell’Ump, hanno aderito. Di questi, 37 sono stati eletti: significa che il 25 per cento dei futuri eurodeputati francesi difenderanno la famiglia. Questo risultato è molto importante.

francia-manif-de-la-rochere-ludovinePerché avete lanciato questa iniziativa? Serve una Manif pour tous anche nel Parlamento europeo?
Sì. L’Unione Europea rispetta sempre di meno il principio di sussidiarietà per quanto riguarda i problemi legati alla famiglia. Il Parlamento si sta gradualmente sottomettendo alle istanze delle lobby Lgbt, che propagandano l’ideologia di genere con la scusa della lotta contro le discriminazioni. Queste rivendicazioni sono pericolose e illegittime, soprattutto perché nessun omosessuale ha mai eletto le lobby Lgbt a suoi rappresentanti. La maggioranza non le riconosce. Noi vogliamo che anche l’Unione Europea rispetti l’interesse superiore dei bambini, che non possono essere privati deliberatamente di un padre o una madre, e la realtà della distinzione oggettiva tra uomo e donna.

Dopo il matrimonio e l’adozione gay, teme che il governo francese approverà anche la fecondazione assistita per le coppie di lesbiche e l’utero in affitto?
François Hollande e Manuel Valls hanno promesso di non farlo, la maggioranza dei francesi si oppone ma all’interno della coalizione di governo ci sono forti pressioni per approvare queste misure. Sarebbe gravissimo perché il bambino, prima o dopo il concepimento, diventerebbe così un oggetto da commerciare. Questo è inaccettabile.

Lei ha incontrato il neo ministro della Famiglia francese Laurence Rossignol. Ha ragioni per non fidarsi?
Ricordo che il ministro della Giustizia Christiane Taubira ha inviato una circolare che facilita la legalizzazione dell’utero in affitto. La lettera chiedeva ai prefetti di iscrivere nei registri di stato civile i bambini nati all’estero, soprattutto in India e negli Stati Uniti, tramite maternità surrogata aggirando di fatto la legislazione vigente. Noi non vogliamo che la maternità venga messa sotto contratto ma il pericolo c’è. E vogliamo che l’Unione Europea si opponga.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

37 Commenti

  1. Shiva101 scrive:

    La “Manif pour tous” è un movimento che promuove e incita all’omofobia, un elemento oscurantista nella nostra società.
    Società debole visto il modo con cui è facile raggirarla dai vari Renzi, Berlusconi, sette religioseecc.., al limite bastano 80 euro.

    Inoltre perfino il nome è in malafede: la manifestazione NON è di tutti, ma SOLO di voi cattolici integralisti.

    Per voi cattolici i bambini sono solo uno strumento per garantirvi il potere nelle prossime generazioni.

    • Alberto scrive:

      Tu sei un cieco che brancola nel buio, apri gli occhi prima che sia tropo tardi, stai andando a sbattere contro il muro

    • Roberto scrive:

      Ma va a farti benedire Shiva!

    • mirko scrive:

      Se scrivi fallo correttamente alle manifestazioni della manif prendono parte tutti coloro che non credono alle perversioni delle lobby lgbt percio atei, mussulmani, ortodossi ecc

    • Cisco scrive:

      “Per voi cattolici i bambini sono solo uno strumento per garantirvi il potere nelle prossime generazioni.”

      @shiva
      Invece per voi illuminati della vaselinocrazia i bambini cosa sono? Oggetti da acquistare in outsourcing per soddisfare il vostro ego?

    • lucy scrive:

      shiva 101 sei proprio fuori strada! LMPT non impone proprio un bel niente, CHIEDE di rispettare la verità della natura e i diritti SACROSANTI dei bambini…. se questo è integralismo…il vostro cos’è…???

      • Paolo scrive:

        Peccato cara sig.ra lucy che la verità della natura è proprio l’opposto di quello che vorrebbe la manif pour personne. Al contempo non difende alcun diritto dei bambini ma al contempo ne vuole negare alle famiglie omoparentali…ma la realtà non conta vero? E poi si parla anche di “ragione” quando si tratta semplicemente di ideologia ed indottrinamento confessionale.

        • Fran'cesco scrive:

          Paolo, vedo con (dis)piacere che non hai la minima idea di cosa chiede LMPT

        • Toni scrive:

          La “verità della natura” è la famiglia “omoparentale” che risponde si, questa, alla “ragione”.
          Che uomo confuso!

    • Lisa scrive:

      Io non sono cattolica e appoggio la MPT. Ma che stai a dire? Cosa c’è di omofobo nella tutela dei bambini? Tu sei un povero indottrinato ignorante.

      • Bifocale scrive:

        ‘Gentile’ Lisa, tutelare i bambini significa difenderli dalla violenza, dalla cattiveria, dall’ignoranza, dall’abbandono, non dalle coppie dello stesso sesso, che non sono per loro una ‘minaccia’ sotto nessun punto di vista, come invece in certi ambienti si cerca di far credere rinfocolando continuamente vecchi pregiudizi. Tutte le più grandi e accreditate associazioni di psicologi, psichiatri e pediatri del mondo sono concordi nel dire che gli studi comparativi tra gruppi di bambini cresciuti da genitori omosessuali ed eterosessuali non riscontrano differenze di sviluppo tra i due gruppi in quattro aree primarie: intelligenza, adattamento psicologico, adattamento sociale, e popolarità con gli amici. È anche importante capire che l’orientamento sessuale dei genitori non condiziona quello dei loro figli.
        Magari prima di dare del ‘povero indottrinato ignorante’ agli altri le converrebbe cominiciare a informarsi bene.

      • Toni scrive:

        Gentile Lisa, tutelare i bambini significa andare “oltre dalla violenza, dalla cattiveria, dall’ignoranza, dall’abbandono che possono subire” che si vede e si tocca . Significa anche tutelarli da una violenza più subdola ed infame, una mistificazione realizzata scientemente avvalendosi di “studi comparativi tra gruppi di bambini cresciuti da genitori omosessuali ed eterosessuali ….” ed altri bla bla. La violenza di renderli orfani per un puro atto di egoismo. Del resto non creda che non esistono altri studi che contraddicono “i comparativi”, ma questi mascalzoni (è sono generoso) nel contempo sono in grado di muovere violentissime campagne denigratorie verso qualsiasi studioso serio di diverso avviso al loro ciarpame . Del resto non le saranno sfuggiti episodi di cronache dove hanno imposto abiure e pubbliche contrizioni a chi muove una semplice opposizione anche di indirizzo contrario.
        Chiunque di noi abbia avuto esperienza dell’avere ricevuto un buon padre è una buona madre sa di cosa parla, la cosa più ovvia è spernacchiare questi profumatori di escrementi con tutti i loro studi. Ieri ho posto la questione ad un commentatore etero, padre di famiglia e strenuo difensore dell’adozione gay. Alle ovvie domande del tipo : “ma tu non trovavi differenze tra l’amore di tuo padre e quello di tua madre?” oltre al darmi del provocatorio mi rispondeva “ma, io non sono un esperto”. Capisce, siamo ai limiti dell’assurdo, non hanno neanche la percezione di se stessi, invocano esperti e poi si reputano in grado di valutare cosa è meglio per dei bambini! E badi bene non è il solo confuso, ci sono altri che rasentano il comico.
        Per cui il dare del “povero indottrinato ignorante’ è una Sua percezione perfetta delle cosa e se la tenga cara. Poi se da dell’ignorante a Shiva101 sbaglia per difetto, potrebbe aggiungere una sinfonia di pernacchie.

        • Toni scrive:

          Lisa: attualmente sono sotto controllo del moderatore. Scrivere con un telefonino e senza occhiali porta inevitabilmente a non vedere mega errori (il più maestoso “è sono generoso”) . Ma la sostanza di quello che scrivo c’è e si capisce

  2. Vaclav scrive:

    caro o cara shiva, noi cattolici incitiamo all’uso della ragione caratteristica umana a te totalmente sconosciuta.

  3. domenico b. scrive:

    Sarebbe interessante conoscere quanti sono, nel nuovo parlamento europeo, coloro che hanno sottoscritto l’impegno a sostenere le politiche per la famiglia, e quanti sono invece gli eletti che si rifanno ai principi dell’ilga o comunque sostengono iniziative gay

  4. mariANNA scrive:

    Basta leggere il commento di shivA per comprendere quanto sia violenta e pericolosa l’ideologia omosessualiata. Una mannaia su bambini e famiglia. Per fortuna l’Europa, italia esclusa purtroppo, ha cambiato verso e le mostruose lobby gay sono state sconfitte. Ora il nuovo parlamento ue deve cambiare i connotati all’europa e isolare le lobby omosessuali e quelle pedofile

    • Fran'cesco scrive:

      MariAnna e altri,
      Shiva ha ampiamente dimostrato negli ultimi mesi di venire su Tempi per screditare, sbeffeggiare etc etc senza portare motivazioni ne’ tantomeno un contributo positivo alla discussione.

      Lasciamolo perdere (non cerca la discussione ma solo la provocazione) ed attendiamo fiduciosi commenti – a favore o contro – di altre persone ragionevoli.

      Intanto dico la mia,
      la “Manif” in Francia ha svegliato dal dormiveglia parrechia gente; tra poco ce ne sara’ bisogno anche in Italia ed in Europa. Una volta tanto dico grazie ai francesi !

      • Shiva101 scrive:

        Posso riportare almeno DIECI commenti dove alle mie argomentazioni avete risposto solo con insulti…

        .. siete abituati ad agire sempre sopra ogni regola e senza mai essere contraddetti: di fronte alla verità dei fatti e alle evidenze non avete argomenti.

        Non vi è permesso di concepire nessuna altra visione del mondo che non sia quella imposta dal Vaticano.

        • Toni scrive:

          Shiva101
          Ho visto i DIECI commenti che ti insultano (cosa che oltre a non meravigliarmi mi reca piacere), ma non ho visto le tue argomentazioni. Ma si può capire cosa intendi per argomentazione? Puoi fare un esempio magari avvalendoti dei personaggi Disney (sui quali che credo hai familiarità).

        • Lorenzo scrive:

          Ciao Shiva
          Da come posso leggere, e se posso permettermi, ognuno di noi ha una visione propria sull’argomento e non per questo DEVE imporre le sue teorie o ideologie chiamale come vuoi all’altro.
          Partendo da questo presupposto, e ricordandoci che ognuno di noi è Libero di poter scegliere, ti faccio una domanda e se vorrai rispondermi te nè sarò grato.
          Perchè una lobby di persone vuole imporre nelle scuole e nella società l’ideologia del gender?
          Giusta o sbagliata che sia (non è questo il punto in questa conversazione), perchè il volere di pochi deve sovrastare o imporsi al volere di tanti?
          I dati statistici lo confermano…….chi vuole promuovere questa ideologia sono una ristrettissima cerchia di persone.

          Questa è democrazia? Questa è libertà? Oppure è imporre le proprie idee contro tutto e tutti, prevaricando la libertà imprescindibile dell’individuo?

          Questa ideologia sta cercando di imporsi con la forza….e chi di spada ferisce di spada perisce.

          Ciao e grazie
          Lorenzo

          • Shiva101 scrive:

            Per combattere lo schiavismo e il razzismo sono state necessarie rivoluzioni.

            Negli stati americani come il Massachusetts oppure l’Alabama, California ecc.. il razzismo era voluto dalla maggioranza della popolazione, di estrazione ovviamente cattolica..

            il razzismo è una piaga ancora oggi
            la testimoninzna di Obama sul reato “di mescolanza razziale”, ovvero il divieto di matrimoni tra bianchi e neri è drammatica…

            e ora ci siete voi, ovviamente cattolici, a fare le crociate contro i gay, le unioni gay ecc…
            .. o ovviamante contro la legge mancino e a favore dell’omofobia.

            vergognatevi, tutto qui.

            @Toni

            “cosa che oltre a non meravigliarmi mi reca piacere”

            infatti voi cattolici siete cattivi.

            @Fran’cesco
            non ho fatto 150 post…

            • Lorenzo scrive:

              Ciao Shiva
              Certo che con questo qualonquismo sui cattolici non arriviamo di certo a nessun dialogo costruttivo. Se i cristiani-cattolici sono la base del male….e allora eliminiamoli che dici?
              Ma stiamo attenti entrambi a non farci ingannare…..
              Ti invito a leggere questo breve articolo:
              http://www.tem(vedi anche le ultime elezioni)pi.it/francia-peillon-educazione-bisogna-sostituire-la-religione-cattolica-con-una-religione-repubblicana#.U4hXH3J_ubU

              Questo è quello che sta succedendo, o meglio provano a farlo accadere…..ma come vedi la Francia si è ribellata….(vedi anche le ultime elezioni)….

              E per tua informazione…il razzismo deriva sostanzialmente da un miscuglio di ignoranza e odio, e questi due “sentimenti o stati d’essere” possono trovarsi in qualsiasi persona di qualsiasi religione, stato sociale, o preferenza politica, etc….

              Quante persone ebree e non sono state salvate dalla Chiesa durante la II guerra mondiale, nascoste, aiutate, supportate, ma non solo dalla Chiesa anche dalle persone di buona volontà che magari non si professano cristiani-cattolici,

              La Chiesa nel corso dei secoli ha istituito scuole, università, ospedali, ogni sorta di aiuto sociale e spirituale verso le persone, amando il povero e il sofferente, stando vicino in prima persona dove la sofferenza è viva e tocca le ossa delle persone.
              Se poi le persone sono corrotte (cattolici o meno), fanno del male, soprusi contro le persone….quelle si che devono essere condannate….ma sei sicura che sono SOLO ed ESCLUSIVAMENTE cristiani-cattolici? MMMMMM

              • Shiva101 scrive:

                — “Certo che con questo qualonquismo sui cattolici non arriviamo di certo a nessun dialogo costruttivo”

                Con una setta è impossibile costruire un dialogo.

                Ora ti dimostro come sia impossibile creare un dialogo con un cattolico:
                Il “contratto” su cui si basa il concetto del dialogo è che esista la possibilita per entrambe le parti di cambiare posizione inbase alle argomentazioni portate.

                Pertanto ci deve essere la _possibilta_ che uno dei due cambi punto di vista.
                il cattolico si basa su un dogma che DEVE essere accettato per forza e per sempre: pertanto il cattolico a priori NON PUO cambiare visione del mondo (a meno che non lo dica il papa)
                Pertanto cade immediatamente la premessa per un dialogo.

                — “vedi anche le ultime elezioni”

                le ultime elezioni hanno visto vincere l’estrema destra che non è nè cristianamente nè laicamente accetabile.

                — “Quante persone ebree e non sono state salvate dalla Chiesa”
                la chiesa ha creato il ghetto ebraico..
                che poi dei preti analogamente a tanti altri cittadini abbiano salvato altre persone dalla furia nazista, da qusto punto di vista, è ininfluente.

                — “La Chiesa nel corso dei secoli ha istituito scuole, università, ospedali, ogni sorta di aiuto sociale”

                FALSO. Tutto questo è stato fatto da chiunque.. romani, islamici, eschimesi, giapponesi…
                La chiesa ha DOMINATO con la forza la societa e l’acceso in particolare alla scuola era SOLO per i cattolici RICCHI..
                chi non era cattolico era eretico pertanto passibile di condanna a morte e il 90% della poplazione era analfabeta.

                La chiesa è inoltre dichiaratamene anti-democratica.

                L’unico motivo per cui la chiesa è vicino ai poveri è perche ci guadagna.ed è la chiesa piu ricca del mondo.

                — “ma sei sicura che sono SOLO ed ESCLUSIVAMENTE cristiani-cattolici? MMMMMM”

                No, di imbroglioni ce ne sono tanti purtroppo, gli islamici ad esempio.

                • Lorenzo scrive:

                  Ciao Shiva
                  Rispetto le tue idee ma non condivido nemmeno una virgola di quanto hai scritto. Ci sono molte falsità storiche nelle tue affermazioni, ma purtroppo il Forum non è uno spazio adatto per argomentarle e sviscerarle nella maniera più consona.

                  Spero che tu possa trovare quello che stai cercando nella vita.

                  P.S. Dici che il cattolico DEVE accettare per forza e per sempre i dogmi della fede…….pertanto il cattolico a priori NON PUO cambiare visione del mondo…..

                  Sai una cosa?
                  L’incontro con una persona mi ha cambiato la vita e mi ha reso LIBERO, questa persona mi ha AMATO e ACCETTATO così come sono, con tutti i miei difetti e le mie mancanze, senza GIUDICARMI ma accarezzando,fasciando e medicando le mie ferite…….ferite avute dal mondo, da una vita vissuta nella Morte dell’Anima.
                  Questo AMORE che mi ha Liberato, e mi permette oggi di AMARE anche a me il prossimo, mi fa abbracciare spontaneamente e con gioia piena quello che tu dici che il cattolico è costretto e deve fare.

                  Questa persona ha un nome: Gesù

                  Ciao
                  Lorenzo

                  • Shiva101 scrive:

                    La tua risposta non argomenta nulla sul post precedente.

                    Il cattolico è costretto a credere e accettare ogni dogma che viene imposto e che non ha nulla a che vedere con quanto hai detto tu, come ad esempio quello dell’infallibilita papale.

                    Il cattolico è costretto a credere che solo dopo morto puo avere pace e giustizia, che qui sula terra deve essere uno degli ultimi che fa parte di un gregge di pecorelle, è costretto ad ubbidire al Vaticano e a credere che da solo non puo fare nulla, non puo salvarsi ecc..e ovviamente che il Papa rappresenta Cristo in Terra e pertanto dovete dargli devozione assoluta.
                    Il cattolico crede di mangiare le ossa invisibili di Gesu impastate con il lievito e molte altre cose ancora.
                    Ovviamente il cattolico deve credere anche ad ogni elemento mitologico e miracolistico della tradizione popolare sancita dalla chiesa, chiaramente secondo i suoi interessi, come ad un fatto storico.

                    Questa è una visione del mondo sigillata con il saldatore, pertanto cade la premessa fondamentale per il dialogo ovvero la possibilita di cambiare visione delle cose.
                    Giusto?

                    Uno ed un SOLO punto messo in discussione ed il cattolico diventa eretico e passibile di scomunica.

                    La persona a cui fai riferimento, Gesu, è morta duemila annifa, tutto cio che hai detto è solo una tua decisione, frutto della suggestione indotta dalla religione, decisione e suggestione analoga chi segue l’Islam o altre religioni che non hanno Gesu.

                    Mi spiace ma devi arrenderti alla realta.

                    • Lorenzo scrive:

                      Ciao Shiva
                      Io quello che dovevo dirti l’ho fatto….ti lascio con un passo del Vangelo di S.Matteo apostolo.

                      Matteo 10, 11-15
                      In qualunque città o villaggio entriate, fatevi indicare se vi sia qualche persona degna, e lì rimanete fino alla vostra partenza. Entrando nella casa, rivolgetele il saluto. Se quella casa ne sarà degna, la vostra pace scenda sopra di essa; ma se non ne sarà degna, la vostra pace ritorni a voi. Se qualcuno poi non vi accoglierà e non darà ascolto alle vostre parole, uscite da quella casa o da quella città e scuotete la polvere dai vostri piedi. In verità vi dico, nel giorno del giudizio il paese di Sòdoma e Gomorra avrà una sorte più sopportabile di quella città.

                      Ciao
                      Lorenzo

            • Toni scrive:

              Shiva101

              Franc,esco, spesso, con il garbo che lo distingue, mi rimprovera per l’estrema durezza con cui mi rivolgo a te. Avvolte ci resto pure male. Poi leggo perle del tipo:
              “Massachusetts oppure l’Alabama, California ecc.. il razzismo era voluto dalla maggioranza della popolazione, di estrazione ovviamente cattolica..” … capisci… asino … “cattolica”….. Ed allora cambio idea e nessun senso di colpa..
              Ti scriverei poemi per dirti “Quanto schifo al cor mi fa” quello che dici. Che non c’è un aggettivo per qualificare un misto di malafede , ottusità e bassezza a cui arrivi.
              Noto che chiunque si rivolge a te, con educazione (Lorenzo è solo l’ultimo) rispondi (si fa per dire) in maniera insulsa( tipo “vergognatevi, tutto qui”).
              Non sono cattivi i cattolici, shiva101, io sono cattivo con te solo perché sei sguaiato.

              PS- Neanche con i personaggi Disney sei in grado di fare l’esempio di una argomentazione?

              • Fran'cesco scrive:

                Toni,
                la tentazione di rispondergli e’ forte, indubbiamente.
                Pero’ dopo 2 o 3 post ti accorgi che i suoi interventi sono insulsi, mai argomentati, e violenti. E falsi, diabolicamente falsi.
                Si, sono violenti, e contro la violenza Gesu’ ci ha detto di deporre le armi, ma di non essere fessi.

                Ti ringrazio perche’ hai scritto a Shiva “mi fa schifo quello che dici” e non “tu mi fai schifo”, perche’ e’ giusto rispettare le persone.

                Se un giorno vorra’ cercare il dialogo vero, sappia che siamo pronti.

                • Shiva101 scrive:

                  Ho dimostrato nel post precedente che non siete in condizione di instaurare un dialogo, non potrete MAI essere pronti a meno che non siate pronti all’eventualità di rinnegare la vostra dottrina, cosa che, appunto, non potete fare.

                  E come spesso accade non siete nenache in condizione di ripsondere agli argomenti (a parte gli insulti di Toni) come ad esempio nel post http://tinyurl.com/q5l2vo5.

                  • Toni scrive:

                    Shiva, …. ti ricordi i nostri bei dialoghi del tempo che furono?
                    Quando mi dicesti che la falsità della “possessione diabolica” poteva essere sconfessata dal CERN ?

                    Ecco ….. la tua mirabile qualità! I La forza dei tuoi argomenti! Cosa dire? Nulla…. come è ovvio!

                    Ora hai scritto in risposta a “La Chiesa nel corso dei secoli ha istituito scuole, università, ospedali, ogni sorta di aiuto sociale”

                    con un “FALSO. Tutto questo è stato fatto da chiunque.. romani, islamici, eschimesi, giapponesi…”

                    Questo per te è un … poderoso argomento? Ma ti sei impegnato tanto tanto… certo partorire un pensierone di tale dimensione. Pubblicalo in una rivista scientifica forse ti assumono al CERN.

                    Shiva 101 …. fai piangere… e ti prego , non consideralo un insulto, perché è avvilente solo leggerti per l’abisso oscuro che hai nella mente.

                    Francesco dice di attendere un ” giorno vorrà cercare il dialogo vero”. Sono d’accordo con lui e spero in un miracolo, una lampada da da 5000 w accesa dentro quella buia scatola cranica.

                    Ora basta … faccio il fioretto di non scriverti più.

        • Fran'cesco scrive:

          Posso riportare almeno CENTOCINQUANTA tuoi post (quasi tutti) in cui non argomenti nulla ma riporti tue affermazioni e gia’ che ci sei magari denigri/offendi.

          Come per esempio questo tuo ultimo post (151).

  5. Efrem scrive:

    La Manif Pour Tous in Italia esiste già , informazioni le trovate sul sito: http://www.lamanifpourtous.it

  6. Raider scrive:

    Quello che è in discussione non è l’idoneità di coppie etero o gay a crescere più o meno bene i bambini, da avere a gentile richiesta o dopo regolare concorso per titoli e esami, da estendere a terne, quaterne e tombole di richiedenti. Quello che è fuori questione è il diritto e l’interesse dei bambini a crescere all’interno di famiglie basate su un legame di coppia fra individui sessualmente complementari come quelli che li hanno generati. Gli argomenti contra valgono quanto gli insulti contro MPT, Chiesa e gente non di Chiesa che dicono no a adozioni e matrimoni gay: solo sfoghi di livore incontrollato quanto immotivato. I bambini sono sacri e l’unione matrimoniale fra uomo e donna è sacra per loro e in funzione a loro. Molti gay sono di questa opinione: non oscurantista, non omofoba, non integralista.

  7. beppino scrive:

    Ogni bambino ha diritto ad un papà e ad una mamma. Tutto ciò che nega normalmente la concretizzazione di questo diritto é soprattutto egoismo, prevaricazione, andare contro i più deboli, non rispettare la continuità generazionale e la diversità. La procreazione prima di essere (eventualmente) un diritto é prima di tutto un impegno verso un terzo e verso il suo futuro; sono le esigenze di quest’ultimo che costituiscono la discriminante fra diritti, doveri, possibilità ed eventuali divieti. In media non può esserci genitorialità di qualità senza continuità biologica; se manca la continuità biologica qualche volta (perché così va il mondo…) é comunque necessario un contributo educativo fondato sulla differenza di genere. Non c’é altro presupposto significativo per ottenere il massimo di potenzialità nel preparare la strada alla piena realizzazione di un bambino destinato a diventare adulto.

La rassegna stampa di Tempi
Pellegrinaggio iStoria-Tempi in Terra Santa

Tempi Motori – a cura di Red Live

Una leggera hardtail in fibra di carbonio pensata per il cross country, anche quello con la tabella portanumero, ma versatile e divertente. Con prestazioni di livello e un prezzo accessibile è la bici ideale per completare il proprio garage.

La nuova generazione della SUV di Monaco, attesa al debutto nel 2017, potrà contare su di un pianale ultra light. Entreranno in gamma la versione M da almeno 430 cv e un’ibrida plug-in da 313 cv.

Tre giorni con le tre enduro da viaggio più blasonate: le abbiamo provate su ogni tipo di terreno e in qualsiasi condizione di guida. Hanno messo in mostra tre punti di vista sul mondo delle enduro "superdotate". La migliore? Dipende dal vostro carattere e da cosa volete fare

Confortevoli, tecniche e ben rifinite, ecco le nuove urban sneaker da indossare nella bella stagione. Sono unisex e costano 145 euro

Appassionati del pedale, delle 2 e delle 4 ruote, questa rubrica è per voi. Se non sapete cosa fare date un'occhiata. Se sapete già cosa fare, potremmo farvi cambiare idea...

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana