Google+

L’offensiva per i matrimoni gay arriva in America. Obama chiede ufficialmente un “sì” alla Corte suprema

febbraio 23, 2013 Redazione

Dopo le campagne di Hollande in Francia e di Cameron nel Regno Unito, ecco il primo passo concreto di Obama verso l’equiparazione delle unioni gay alle famiglie

Si allarga il fronte dell’offensiva per la legalizzazione dei matrimoni omosessuali. Dopo le campagne condotte dal governo socialista di François Hollande in Francia e da quello conservatore di David Cameron del Regno Unito, la battaglia per l’equiparazione totale delle unioni gay alle nozze tradizionali attraversa l’oceano e arriva nell’America di Obama.
Il presidente fresco di riconferma, infatti, mantenendo l’impegno assunto all’insediamento per il secondo mandato, ha avanzato una richiesta formale alla Corte suprema per l’abolizione dell’articolo 3 del Defense of Marriage Act (Doma), legge federale del 1996, che definisce il matrimonio come l’unione tra un uomo e una donna.

LA PRIMA VOLTA DELLA CASA BIANCA. Il 26 e 27 marzo il massimo organo della giustizia americano dovrà pronunciarsi sul ricorso di Edith Windsor, una lesbica che si è sposata legalmente in Canada nel 2007 e che poi, rimasta vedova, si è vista recapitare dal fisco americano un’ingiunzione di pagamento da 360 mila dollari per le tasse di successione. In base al Doma, infatti, la Windsor sul suolo statunitense non è considerata una donna sposata.
Nel documento della Casa Bianca – con il quale per la prima volta un presidente americano si schiera a favore dei matrimoni omosessuali davanti alla Corte suprema – si sostiene che il Defense of Marriage Act «viola la garanzia fondamentale dell’uguaglianza davanti alla legge» e impedisce a «decine di migliaia di coppie omosessuali, legalmente sposate nei loro Stati, di godere degli stessi vantaggi federali delle coppie eterosessuali». Le nozze tra persone dello stesso sesso sono legali in nove stati americani su 50 oltre e nella capitale Washington.

 

 

 

 

. (AGI) Sar 231345 FEB 13

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

3 Commenti

  1. giuliano says:

    ecco una combinazione veramente difficile da trovare: un finocchio negro e comunista

    • ale says:

      ecco una combinazione veramente facile da trovare: un cattolico razzista, reazionario, represso e ooportunista.

      • Charlie says:

        Ma quella proprio più facile di tutte è quella dei trinariciuti ripetitori dei soliti slogan triti e ritriti e incapaci di dare un giudizio su un fatto inquietante per la democrazia quando c’è in ballo una loro icona.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi