Google+

La guerra nel Pd spiegata attraverso il dettaglio rivelatore dello ius soli

luglio 24, 2017 Pietrangelo Buttafuoco

Da un lato c’è Matteo Renzi che vuole approvare in fretta la legge, dall’altro Paolo Gentiloni, il presidente del Consiglio, che vuole temporeggiare perché l’opinione pubblica non è pronta

ius soli

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – La vicenda dello ius soli, a farne una sintesi politicista, può spiegarsi attraverso gli equilibri interni al Partito democratico. Da un lato c’è Matteo Renzi che vuole approvare in fretta la legge, dall’altro Paolo Gentiloni, il presidente del Consiglio, che vuole temporeggiare perché l’opinione pubblica non è pronta: la maggioranza degli italiani, infatti, non vuole saperne di dare la cittadinanza ai non-italiani.

Solo la sinistra abbiente – quella nei palazzi del centro storico – è convinta della linea del segretario, quella che ancora resiste nei marciapiedi di periferia, invece, ha difficoltà a trascinare il proprio elettorato perché a voler fare le pulci al tessuto sociale del popolo post-operaista non c’è più un appiglio che radichi gli eredi del Pci alla lotta dei proletari. È ben difficile, oggi, immaginare un disoccupato o un precario che voti per il Pd. Il partito di Renzi è, appunto, percepito come il soggetto di riferimento del globalismo finanziario. Il blocco sociale del Pd non è più il quarto stato, ma la Quinta Strada del capitalismo egemone.

L’umanitarismo generico ha soppiantato il sindacalismo e l’unico rivoluzionarismo in atto, presso i liberal, è quello del glamour: diritti lgbt, quindi ecologismo, estetica vegana ed etica il più possibile pop, da papa Francesco passando per il Dalai Lama fino ad arrivare a Tiziano Ferro.

È un dettaglio rivelatore quello dello ius soli. Renzi che se lo intesta è lo stesso che poi va a copiare il Matteo Salvini di “aiutiamoli a casa loro”, rilancia strumentalmente su questo tema per ottenere con la sola fava della leadership ben due piccioni: avere dalla sua parte l’opinione pubblica lib-chic e sapere però che mai e poi mai, con i numeri in parlamento, potrà passare la legge. Il cinismo è il suo blasone. Spera ardentemente in un incidente di votazione alla Camera e intascare così la pistola fumante – il pretesto tanto atteso – del ritorno alle urne. Ma Gentiloni sa il fatto suo. Rimanda la discussione. E Renzi, dunque, aspetta e spera. Come nell’unico ius soli riuscito nella storia d’Italia. Quello di Faccetta Nera.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana