Google+

La Francia e il sogno di un islam repubblicano. Un anno dopo, «nessun passo avanti»

agosto 30, 2017 Redazione

Parigi sogna di conciliare la religione di Maometto con i valori della République, ma un anno dopo il lancio dell’ambizioso progetto è ancora al punto di partenza

burkini-ansa

È passato un anno da quando l’allora ministro dell’Interno francese, Bernard Cazeneuve, annunciò la creazione di due fondazioni – una culturale laica, l’altra religiosa – per fare ordine nel composito mondo musulmano francese e arrivare alla nascita di un islam di Francia, un islam repubblicano, che doveva essere la risposta del governo socialista di François Hollande a quanti accusavano la religione di Maometto di essere incompatibile con gli usi e i costumi occidentali. A un anno dal lancio dell’ambizioso progetto, «non è stato fatto nessun serio passo avanti».

Un articolo inviato all’Afp e pubblicato dal Figaro scritto dai senatori Corinne Féret (Ps), Nathalie Goulet (Udi) e André Reichardt (Lr), membri della missione d’informazione sull’organizzazione dell’islam in Francia, spiega che «ad oggi l’associazione del culto, che dovrebbe occuparsi dei finanziamenti, non è ancora uscita dalla fonte battesimale, mentre la fondazione dell’islam francese, a vocazione culturale, non ha degli obiettivi chiari e in ogni caso non ha i mezzi per raggiungerli».

Tra gli obiettivi del progetto socialista c’era quello di controllare l’entità, la regolarità e la provenienza dei fondi stranieri alle diverse comunità musulmane, ma non è stato ancora fatto nulla. Per quanto riguarda la formazione teologica degli imam, nessun corso è ancora stato creato e i 300 imam qualificati presenti sul territorio della République, sono stati formati all’estero. «Queste persone non sanno niente del contesto francese», continuano i senatori. «A Rabat, in Marocco, ci sono imam che affermano di non avere mai visto un ebreo in vita loro. E come si può, ad esempio, parlare di genocidio armeno con imam formati in Turchia?». Infine, la filiera halal non è stata ancora regolamentata con un sistema di tassazione.

Qualcosa in realtà le due fondazioni hanno fatto ma «è troppo poco»: è stata concessa una sovvenzione agli scout musulmani, da ottobre gli imam che entreranno negli ospedali o nelle carceri dovranno avere svolto un corso su quali sono i valori della Repubblica e, infine, sono stati allocati dei fondi a un’associazione che promuova corsi di francese tra migranti e imam. Ma non può bastare. «Dobbiamo dare i mezzi alle comunità musulmane di non essere più ostaggi dei terroristi che deviano l’islam», insistono i senatori, secondo i quali «anche chiudere i luoghi di culto estremisti non basterà a fermare la radicalizzazione».

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.