Google+

In topless durante l’Angelus. Blitz di Femen in Vaticano

gennaio 13, 2013 redazione

Le “femministe” ucraine si sono denudate mentre il pontefice parlava per mostrare una scritta pro gay scritta sul proprio corpo. Fermate dai carabinieri

Una delle performance di Femen durante Euro 2012

La frase “We trust in gay” (“noi crediamo nei gay”) scritta in bell’evidenza sul seno scoperto al quarto minuto dell’Angelus del Papa. Il blitz è opera del gruppo Femen, sedicente femminista e ormai specializzato in performance in cui giovani donne mostrano le proprie grazie per attirare i flash dei fotografi e dunque l’attenzione mediatica su determinati argomenti, che vanno dalla dignità delle donne ai diritti gay.

UNA LUNGA ESPERIENZA. Negli anni hanno protestato contro il primo ministro ucraino Nikolai Azarov, colpevole di non aver nominato ministri donna (marzo 2010). Si sono spostate in Europa (tempo fa i giornali riportavano la notizia della istituzione di una sorta di “scuola di rivolta in topless” a Parigi), in Francia dopo il caso di Dominique Strauss Kahn e in Italia contro la concezione delle donne dell’ex premier Silvio Berlusconi. Durante Euro 2012 si sono travestite da falli per protestare contro lo sfruttamento della prostituzione in Ucraina. In Vaticano erano già state il 6 novembre 2011. Il copione sempre il solito: avvicinamento all’obiettivo e poi fulminea svestizione prima dell’intervento imbarazzato delle forze dell’ordine.

LA PERFORMANCE IN VATICANO. La dinamica dell’azione di oggi in Vaticano è stata più o meno la stessa. Le ragazze sono riuscite a mostrare la scritta pro gay prima di essere fermate dai carabinieri. Sembra che tra le manifestanti ci sia anche Inna Shevchenko, leader del movimento.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana