Google+

In Lombardia mancano 576 presidi. «Difficile sistemarsi per settembre»

luglio 31, 2012 Daniele Ciacci

Tra pensionamenti, distacchi sindacali e ricorsi, saranno solo 648 i dirigenti scolastici in servizio per 1224 istituti. Sembrano improbabili nuove nomine entro l’inizio dell’anno scolastico.

In Lombardia c’è carenza di presidi. Questi i dati: nei 1224 istituti scolastici – 61 in meno dello scorso anno per effetto del ridimensionamento – vi sono soltanto 648 dirigenti in servizio, ovvero 576 in meno dell’effettivo bisogno. Mancavano all’appello – nell’anno 2010/2011 – 407 direttori scolastici. Una mancanza allarmante, che preoccupa il panorama scolastico per l’anno venturo. Circa una trentina di presidi, infatti, non sono in servizio per distacco sindacale, un’altra sessantina andrà in pensione. Altri 60 istituti sottodimensionati – con meno di 600 alunni – avranno a disposizione un responsabile esterno, che ricopre già la presidenza di un’altra scuola. Lo stipendio di queste figure non viene raddoppiato, godranno di un’indennità.

A danneggiare ancora di più la già precaria situazione della scuola lombarda, arriva anche l’annullamento di un concorso per presidi. La prova, atta a selezionare 355 idonei, non è valida perché le buste usate durante le prove scritte e contenenti i dati anagrafici dei candidati erano trasparenti. In forza di questo vizio procedurale, 101 aspiranti-direttori hanno ottenuto che il Tar bloccasse l’iter. «È una forma di giustizialismo esasperato» dichiara a tempi.it Giancarlo sala, dirigente scolastico del liceo scientifico “Banfi” di Vimercate e vicepresidente dell’associazione di docenti Diesse Lombardia. «La speranza è che l’ufficio regionale scolastico e il Ministero si oppongano con ogni strumento alla sospensione globale del concorso. Altrimenti, sarà difficile trovare una soluzione per settembre».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rialzata, “rinforzata” nel look ma con lo stesso grande comfort di ogni Classe E, la All Terrain entra di forza nel segmento delle Statio Wagon rialzate. Offre tanto spazio e un comfort sontuoso, ma la sua attitudine off road è reale

L'articolo Prova Mercedes E 220 CDi All Terrain proviene da RED Live.

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi