Google+

Immigrazione, siamo in emergenza e litighiamo sulla cittadinanza

settembre 2, 2013 Alfredo Mantovano

Governo non è solo Imu sì-Imu no ma anche capire quale presente e quale futuro si immagina per i quasi sei milioni di non italiani che vivono in Italia

Nonostante la toccante visita di papa Francesco a Lampedusa, l’estate 2013 ha dedicato scarsa attenzione alla questione immigrazione. Eppure l’accentuarsi del profilo emergenziale, esito delle tragedie che si consumano sulla sponda meridionale del Mediterraneo, e i riflessi della crisi sui lavoratori stranieri presenti in Italia, dovrebbero consigliare di conferire al tema quella centralità che, nel bene e nel male, ha conosciuto in anni passati.

Mentre ci si accapiglia sulla cittadinanza, non si affronta col coinvolgimento ampio che merita, e con un indispensabile aumento di risorse, la crescita delle domande di asilo e di protezione umanitaria. Si riesce contestualmente a non essere efficienti nelle espulsioni di coloro che non hanno alcun titolo a restare, e anzi meritano – perché hanno commesso reati – di essere mandati via il prima possibile, e a non saper dare un seguito di speranza reale, al di là del primo impatto, alla fuga da scenari di guerra o da persecuzioni dirette.

Eppure l’equilibrio fra rigore e accoglienza è essenziale. Governo non è solo Imu sì – Imu no, spread sotto controllo e qualche precario stabilizzato; è anche capire quale presente e quale futuro si ha in mente per i quasi sei milioni di non italiani che vivono in Italia. È coinvolgere nelle scelte le responsabilità dei partner europei. È non fermarsi agli slogan. È sforzo per individuare e garantire elementi di convivenza fra confessioni religiose differenti. È non immaginare modifiche legislative (alcune delle quali, per carità, necessarie) quali bacchette magiche che esonerino dalle fatiche del governo del settore. È comprendere che quest’ultimo coinvolge tutte le istituzioni, dai ministeri alle regioni ai comuni, e quindi può funzionare solo se realmente e quotidianamente orientato e guidato.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

4 Commenti

  1. Anna scrive:

    “con un indispensabile aumento di risorse, la crescita delle domande di asilo e di protezione umanitaria” Non sono d’accordo, le risorse mancano per tutti, perchè dovremmo aumentarle solo per coloro che vengono qui a portarci i loro problemi? Ricordiamoci anche che non esiste mica solo l’Europa al mondo, esistono tantissimi paesi in cui un rifugiato desideroso di lavorare potrebbe andare, invece vengono qui perché puntano a essere mantenuti e coccolati per il loro status di rifugiati.

  2. francesco taddei scrive:

    visto che siamo in emergenza gli italiani avranno pure delle ragioni di protestare. ma qui le proteste da ascoltare sono solo di quelli che incendiano le macchine. loro sono democratici e umanitari.

  3. beppe scrive:

    caro mantovano, e chi si preoccupa del futuro degli altri 54.000.000 di cittadini? la cecilia?

  4. beppe scrive:

    caro mantovano, si informi su come israele risolve i suoi problemi di equilibrio demografico, dando o togliendo se del caso i sussidi alle famiglie per favorire o diminuire la crescita demografica. altro che i ridicoli ricorsi della cgil ( vedi la vergogna di brescia ) contro i bonus bebe. non c’è uno straccio di prospettiva e di strategia e si punta al lassez faire e allo sfascio.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

I fiori mai sbocciati dell’automobilismo mondiale No, loro non ce l’hanno fatta. Non sono riuscite ad arrivare in produzione, perse nei meandri delle logiche commerciali, del marketing, degli eventi globali o, semplicemente, dell’indecisione dei costruttori. Sono quelle centinaia di concept car – o prototipi che dir si voglia – realizzati in piccolissimi numeri, quando non […]

L'articolo Le auto che non sono mai nate proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana