Google+

Il servizio Lgbt del Comune di Torino ci insegna che Gesù non era omofobo. San Paolo sì, però

febbraio 21, 2014 Emanuele Boffi

Casi di omofobia costruiti sui giornali, documenti europei contrapposti a quelli di Alleanza cattolica e anche un po’ di catechismo. L’educazione gender non si fa mancare nulla

Schermata 2014-02-20 a 18.38.32Scorrendo le schede del Servizio Lgbt del Comune di Torino non si sa bene se ridere o piangere. Ovviamente si tratta di un lavoro che vuole aiutare i docenti a predisporre «attività formative a contrasto del bullismo omo/transfobico, sia rivolte alle/agli insegnanti sia a studentesse e studenti dei diversi gradi di istruzione». Sull’intento in sé, nulla da dire. Ma addentrandosi poi nei contenuti delle schede e dei “percorsi di lavoro” non si può non rimanere perplessi (eufemismo) dalla banalità e sciatteria con cui questi sono proposti. Mettendo un attimo da parte i propri giudici estetici su

  • schede presentate in word
  • fotine scaricate da internet per farci sapere che Michelangelo era gay e Greta Garbo lesbica
  • citazioni da wikipedia

non si può non rimanere basiti di fronte ad altre, e ben più gravi, affermazioni su alcuni casi di omofobia, il progetto di legge Scalfarotto, Gesù e san Paolo.

Andiamo con ordine.

1) Tra gli esempi di omofobia è citato il caso di Andrea, il ragazzino romano suicida perché, si disse allora, omosessuale e per questo dileggiato dai compagni. Come testo su cui riflettere si propone la lettura di un articolo di Michela Marzano, apparso su Repubblica il 23 novembre 2012. Un articolo intriso di luoghi comuni, che vuole farci credere che «uomo o donna non si nasce, ma si diventa». Ora, a parte il fatto che, già ai tempi del triste avvenimento, due lettere dei compagni e dei docenti dell’istituto avevano sconfessato le ricostruzioni di Repubblica, è notizia di qualche giorno fa che il suicidio del ragazzo dai pantaloni rosa «non era omofobia». Sappiano dunque al Comune di Torino che è ora di aggiornare la scheda, magari proponendo ai ragazzi una riflessione sul fatto che la stessa Repubblica ha confinato la recente notizia a pagina 20. In un boxino minuscolo. A fondo pagina.

ragazzo-pantaloni-rosa-suicidio-omofobia-repubblica-andrea2) Nella scheda in cui si tratta il tema “Le leggi contro l’omofobia e la transfobia” si propone la lettura di due testi. Uno è intitolato “La posizione dell’Unione Europea. Lotta all’omofobia: il rapporto dell’Agenzia per i Diritti Fondamentali, testo di Paolo Enrico Giacalone”. Inizia così: «L’Unione Europea rappresenta, ormai da anni, un punto saldo nella lotta contro le discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere all’interno dell’Europa e nel mondo». Segue bla bla bla. L’altro è “La posizione di Alleanza Cattolica. Dal Manifesto di Alleanza Cattolica Unioni di fatto e omofobia: cinque punti fermi”. Le conclusioni le lasciamo all’intelligenza del lettore.

3) Il vero capolavoro è la scheda “L’omosessualità nella Bibbia: il Nuovo testamento”. Con essa il Servizio Lgbt del Comune di Torino esce dalle anguste strettoie delle pari opportunità per approdare negli sconfinati campi dell’esegesi neotestamentaria. Dapprima si cita il Vangelo in cui Gesù, parlando del ripudio matrimoniale, spiega ai discepoli che la legge mosaica è stata adottata per la «durezza dei loro cuori». La scheda propone osservazioni e domande sibilline: «Non vi sono nei Vangeli brani riferiti all’omosessualità. In questo testo, che cosa stabilisce Gesù sul matrimonio?». «Quello che dice, è conforme alle prescrizioni dell’Antico Testamento?». «I cristiani devono considerare tutto ciò che è scritto nell’Antico Testamento come norma valida anche per loro?».
Quindi si riporta la Lettera di San Paolo in cui si condannano i rapporti contro natura e i sodomiti. Ecco di nuovo le domande: «Nelle lettere di Paolo di Tarso, come viene considerata l’omosessualità?»; «La condanna cristiana dell’omosessualità è quindi contenuta nel messaggio di Gesù o nelle parole di coloro che lo diffusero?». Chiaro no? Gesù non era omofobo, San Paolo sì. Cari cattolici, adesso che lo sapete, insegnatelo pure a catechismo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

75 Commenti

  1. domenico scrive:

    E’ chiaro che la Chiesa non si deve interessare di politica, mentre a questi signori è lecito insegnare al Papa come deve spiegare Gesù ai Cristiani. Sono anche in buona compagnia, visto che perfino l’onu e I musulmani si stanno dando da fare per spiegarci le parole di Gesù. Io proporrei addirittura un ministero del governo con l’incarico di insegnare la religione…
    Mi pare comunque che in Matteo cap. 10 versetto 15 Gesù non giustifichi il comportamento degli abitanti di Sodoma, se vogliamo fermarci alle sole parole di Gesù.

  2. Fran'cesco scrive:

    Attendiamo fiduciosi che anche a Torino salti qualche dirigente frettoloso e superficiale. Fiduciosi, speranzosi, mah.

  3. Franco C. scrive:

    @La Tenebra
    Matteo 5,17

    “17 Non pensate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non son venuto per abolire, ma per dare compimento. 18 In verità vi dico: finché non siano passati il cielo e la terra, non passerà neppure un iota o un segno dalla legge, senza che tutto sia compiuto”

    E la legge che diceva?

    Levitico 18:22

    “Non avrai con maschio relazioni come si hanno con donna: è abominio”

    Gesù non ha citato esplicitamente nemmeno altri peccati, cioè non é che esistano passi dove Gesù ripete: il furto é peccato, l’omicidio é peccato etc.etc.

    Gesù di Nazareth non é il Gesù della Pausini.

  4. Franco C. scrive:

    @La Tenebra
    Matteo 5,17

    “17 Non pensate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non son venuto per abolire, ma per dare compimento. 18 In verità vi dico: finché non siano passati il cielo e la terra, non passerà neppure un iota o un segno dalla legge, senza che tutto sia compiuto”

    E la legge che diceva?

    Levitico 18:22

    “Non avrai con maschio relazioni come si hanno con donna: è abominio”

    Gesù non ha citato esplicitamente nemmeno altri peccati, cioè non é che esistano passi dove Gesù ripete: il furto é peccato, l’omicidio é peccato etc.etc. ed anzi ne ha aggiunti di nuovi affermando più avanti:

    Matteo 5: 20 Poiché io vi dico: se la vostra giustizia non supererà quella degli scribi e dei farisei, non entrerete nel regno dei cieli.
    21 Avete inteso che fu detto agli antichi: Non uccidere; chi avrà ucciso sarà sottoposto a giudizio. 22 Ma io vi dico: chiunque si adira con il proprio fratello, sarà sottoposto a giudizio. Chi poi dice al fratello: stupido, sarà sottoposto al sinedrio; e chi gli dice: pazzo, sarà sottoposto al fuoco della Geenna.
    23 Se dunque presenti la tua offerta sull’altare e lì ti ricordi che tuo fratello ha qualche cosa contro di te, 24 lascia lì il tuo dono davanti all’altare e va’ prima a riconciliarti con il tuo fratello e poi torna ad offrire il tuo dono.
    25 Mettiti presto d’accordo con il tuo avversario mentre sei per via con lui, perché l’avversario non ti consegni al giudice e il giudice alla guardia e tu venga gettato in prigione. 26 In verità ti dico: non uscirai di là finché tu non abbia pagato fino all’ultimo spicciolo!
    27 Avete inteso che fu detto: Non commettere adulterio; 28 ma io vi dico: chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore.
    29 Se il tuo occhio destro ti è occasione di scandalo, cavalo e gettalo via da te: conviene che perisca uno dei tuoi membri, piuttosto che tutto il tuo corpo venga gettato nella Geenna. 30 E se la tua mano destra ti è occasione di scandalo, tagliala e gettala via da te: conviene che perisca uno dei tuoi membri, piuttosto che tutto il tuo corpo vada a finire nella Geenna.

    Gesù di Nazareth non é il Gesù della Pausini.

    • LaTenebra scrive:

      Grazie anche a te dei chiarimenti. Quindi anche questo va bene?
      “Come in tutte le comunità dei fedeli, le donne nelle assemblee tacciano perché non è loro permesso parlare; stiano invece sottomesse, come dice anche la legge. Se vogliono imparare qualche cosa, interroghino a casa i loro mariti, perché è sconveniente per una donna parlare in assemblea.”
      San Paolo, Prima lettera ai Corinzi, XIV, 34-35

      • LawFirstpope scrive:

        “E voi, mariti, amate le vostre mogli, come Cristo ha amato la Chiesa e ha dato se stesso per lei” (Ef 5,25).

        Il Cristianesimo ha ridato importanza alla donna, qual era la concezione generale (extra-cristiana) della donna di quei tempi?
        Ma tu non ne vuoi sapere nulla: hai già deciso da che parte stare, non è così?

        • LaTenebra scrive:

          Quindi parliamo di brani diversi. Ed il marito ama la moglie, purchè stia zitta e buona in un angolo.
          Sì, ho deciso da che parte stare. E mia moglie la tratto da pari.
          E per la concezione della donna dipende dalla popolazione: per gli Etruschi la donna era pari all’ uomo per esempio.

          • LawFirstpope scrive:

            Ave atque vale.

          • Toni scrive:

            …”per gli Etruschi la donna era pari all’ uomo per esempio.” Mi pacerebbe sapere dove lo hai letto. Io credo che la tua sia una affermazione fantasiosa… ma non si sa mai.

            Su San Paolo chi lo vuole calunniare omette sempre la lettera ai Galati.

          • Laura scrive:

            Tenebra (scusa ma è proprio un nomaccio)
            Io non ho un carattere né mite né sottomesso, ma non posso non notare che, se San Paolo invita le mogli ad essere sottomesse, contemporaneamente invita, più e più volte, i mariti ad amarle con l’amore assoluto di Cristo.
            La sottomissione è un atto di conciliazione, necessario da parte di tutti nella convivenza, l’amore è un atto eroico che supera i propri limiti nel desiderare il bene dell’altro.
            L’amore di Cristo per la Chiesa è stato il dono totale della sua vita, ti rendi conto?
            E San Paolo, nel suo continuo ripetersi sull’amore sapeva bene che tipacci sono talvolta gli uomini, poco propensi a sacrificarsi e a spendersi per gli altri.
            Poco ha chiesto alle donne, nel contesto della cultura del tempo, poiché sapeva che già davano molto, ma molto ha chiesto agli uomini!
            Della civiltà etrusca si sa poco e molto si è interpretato, ma la condizione della donna nella storia era ed è tragica in quasi tutte le culture.
            Il cristianesimo l’ha rivalutata totalmente, tanto che la creatura perfetta, modello di ogni essere umano è una donna, la Vergine Maria.
            Per fare altri esempi perché non ricordare Santa Caterina che ha tirato il papa per il coppino, Santa Giovanna D’Arco che ha salvato la Francia, santa Teresa d’Avila, dottore della Chiesa, ecc ecc ?
            Tenebra non fermarti sulla soglia, perdi veramente troppo !

            • FABRIZIO VIOLA scrive:

              Ogni occasione è buona per fare male bashing.Che gli uomini non siano propensi a sacrificarsi per gli altri è una bestialità sesquipedale:gli sono da sempre preposti,che lo vogliano o no,a sacrificarsi per gli altri.e per le donne e i bambini in particolare.Tutta la storia recente e passata lo grida.Quindi:di che stiamo parlando?

        • fabrizio viola scrive:

          Ecco una cosa che imputo senz”altro al cristanesimo.E oggi se ne piangono le conseguenze.

          • Finn scrive:

            A chi ha dubbi e idee del genere riguardo le parole di S.Paolo consiglio la lettura dei due libretti di Costanza Miriano.
            Se riuscirete, ma spesso devo tristemente constatare che i critici non ce la fanno, avrete le idee più chiare di come non ci sia nessun elemento di sopraffazione.

            • Finn scrive:

              I temi sono affrontati senza pesantezze, con ironia e spirito (sia con la maiuscola che con la minuscola) e al di là dei titoli (citazioni di S.Paolo) di “estremista” ci vedo ben poco, forse anche troppo poco.
              Il brutto è che spesso chi contesta lei o S.Paolo si ferma ai titoli senza sprecarsi a leggere le apgine

  5. Franco C. scrive:

    «I cristiani devono considerare tutto ciò che è scritto nell’Antico Testamento come norma valida anche per loro?»

    Sì, ma non le sanzioni, perchè Lui era il portatore del nuovo patto che era perdono : infatti la donna adultera viene perdonata da Gesù, che non é che gli dica: l’adulterio non é peccato perchè é dell’antico testamento, ma “vai e non peccare più”.

    Idem per l’omosessualità: un conto é dire che un omosessuale se si pente é perdonato da Dio un altro dire che l’omosessualità non sia peccato.

    Idem per l’adulterio: un conto é dire che un adultero se si pente é perdonato da Dio un altro da dire che l’adulterio non sia peccato.

    Semplice no? Quelli di Torino sono dei grandissimi manipolatori, profittatori.

  6. Franco C. scrive:

    Non ho scomodato San Paolo perchè troppo evidente, tuttavia, proprio per togliere il dubbio che San Paolo non fosse poi tanto autorizzato a parlare in materia di dottrina:
    Atti 9: 11 E il Signore a lui: «Su, va’ sulla strada chiamata Diritta, e cerca nella casa di Giuda un tale che ha nome Saulo, di Tarso; ecco sta pregando, 12 e ha visto in visione un uomo, di nome Anania, venire e imporgli le mani perché ricuperi la vista». 13 Rispose Anania: «Signore, riguardo a quest’uomo ho udito da molti tutto il male che ha fatto ai tuoi fedeli in Gerusalemme. 14 Inoltre ha l’autorizzazione dai sommi sacerdoti di arrestare tutti quelli che invocano il tuo nome». 15 Ma il Signore disse: «Va’, perché egli è per me uno strumento eletto per portare il mio nome dinanzi ai popoli, ai re e ai figli di Israele; 16 e io gli mostrerò quanto dovrà soffrire per il mio nome».

  7. Franco C. scrive:

    2Pietro 2 :

    1 Ci sono stati anche falsi profeti tra il popolo, come pure ci saranno in mezzo a voi falsi maestri che introdurranno eresie perniciose, rinnegando il Signore che li ha riscattati e attirandosi una pronta rovina. 2 Molti seguiranno le loro dissolutezze e per colpa loro la via della verità sarà coperta di impropèri. 3 Nella loro cupidigia vi sfrutteranno con parole false; ma la loro condanna è già da tempo all’opera e la loro rovina è in agguato.
    4 Dio infatti non risparmiò gli angeli che avevano peccato, ma li precipitò negli abissi tenebrosi dell’inferno, serbandoli per il giudizio; 5 non risparmiò il mondo antico, ma tuttavia con altri sette salvò Noè, banditore di giustizia, mentre faceva piombare il diluvio su un mondo di empi; 6 condannò alla distruzione le città di Sòdoma e Gomorra, riducendole in cenere, ponendo un esempio a quanti sarebbero vissuti empiamente. 7 Liberò invece il giusto Lot, angustiato dal comportamento immorale di quegli scellerati. 8 Quel giusto infatti, per ciò che vedeva e udiva mentre abitava in mezzo a loro, si tormentava ogni giorno nella sua anima giusta per tali ignominie. 9 Il Signore sa liberare i pii dalla prova e serbare gli empi per il castigo nel giorno del giudizio, 10 soprattutto coloro che nelle loro impure passioni vanno dietro alla carne e disprezzano il Signore.
    Temerari, arroganti, non temono d’insultare gli esseri gloriosi decaduti, 11 mentre gli angeli, a loro superiori per forza e potenza, non portano contro di essi alcun giudizio offensivo davanti al Signore. 12 Ma costoro, come animali irragionevoli nati per natura a essere presi e distrutti, mentre bestemmiano quel che ignorano, saranno distrutti nella loro corruzione, 13 subendo il castigo come salario dell’iniquità.

  8. Franco C. scrive:

    Dulcis in fundo:

    il quarto comandamento cita “ONORA TUO PADRE E TUA MADRE”.

    Non mi risulta che Dio abbia preso in considerazione genitore 1 genitore 2.

  9. Franco C. scrive:

    Grande Laura Junginger :)

  10. Franco C. scrive:

    Ce ne é anche per il transessualismo:
    La donna non si vestirà da uomo, e l’uomo non si vestirà da donna poiché il Signore, il tuo Dio, detesta chiunque fa tali cose” (Deut. 22:5).

    • ErikaT scrive:

      Quindi le donne che portano i pantaloni debbono essere tutte condannate nevvero???

      • Fran'cesco scrive:

        Se dicono certe ca****te si

        • ErikaT scrive:

          Scusa, non ho capito, l’ uomo non può portare gonne e favolosi abiti floreali mentre invece la donna può girare in jeans??

          • Fran'cesco scrive:

            Parlavo di te, volevo provare anch’io che effetto fa trollare.
            Chiedo scusa.
            Ma tu credi ancora di applicare letteralmente poche parole estratte a casaccio dalla Bibbia???
            Dovresti chiedere scusa anche tu…

          • fabrizio viola scrive:

            La libertà vestimentaria è appunto uno dei (tanti) privilegi femminili.

  11. Franco C. scrive:

    Spiegate a Laura Pausini che se crede che Gesù sia il Figlio di Dio, non basta: deve riconoscere pure chi lo ha mandato, il Padre che é quello che ha condannato l’omosessualità:

    Giovanni 14:8
    8 Gli disse Filippo: «Signore, mostraci il Padre e ci basta». 9 Gli rispose Gesù: «Da tanto tempo sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha visto me ha visto il Padre. Come puoi dire: Mostraci il Padre? 10 Non credi che io sono nel Padre e il Padre è in me? Le parole che io vi dico, non le dico da me; ma il Padre che è con me compie le sue opere. 11 Credetemi: io sono nel Padre e il Padre è in me; se non altro, credetelo per le opere stesse.

    Gesù e il Padre sono della stessa sostanza, lo dice Gesù e chi ci crede veramente In Gesù non può scindere il Padre dal Figlio e ogni dove, il Padre che Gesù onora condanna l’omosessualità.

  12. ErikaT scrive:

    X Coloro che dicono che bisogna seguire la bibbia

    Mettetevi d’ accordo

    O bisogna seguire integralmente tutta la bibbia, compresa la regola occhio per occhio dente per dente, sacrifici di agnelli, regole rigidissime sul non toccare donne che hanno le mestruazioni e tante altre cose

    Oppure non potete estrapolare solo dei pezzi per usarli contro l’ omosessualità, ma poi fra l’ altro secondo varie interpretazioni la città di Sodoma non fu condannata per la sodomia ma perchè era xenofoba

    • beppe scrive:

      cara erika T ( scongelata dopo un anno ) vedo che ti cimenti anche nello studio della bibbia. il tuo si chiama fondamentalismo dei peggiori. è da ‘mò che non si applica l’occhio per occhio ( che non fa sessantaquacchio, e forse si applica ancora qualche sperduto villaggio musulmano o calabrese ). aggiornati almeno, visto che tu sei già proiettata nel futuro. e non so se hai notato che lo stile dei sapientoni di torino ricorda molto i testimoni di geova.

    • LawFirstpope scrive:

      Il problema dell’esegesi biblica è stato risolto secoli fa: aggiornati.
      Il Cristianesimo non è una religione “del libro”, inteso alla lettera.

  13. ErikaT scrive:

    Sta di fatto che Gesù non ha mai condannato l’ omosessualità o il transgenderismo, eppure ha parlato tanto ma contro l’ omosessualità e transgenderismo NULLA, lo so che è dura da digerire per gli omofobi ma è così

    • LawFirstpope scrive:

      Queste sono le parole di Gesù (stupisce che anche a coloro che non Vi credono interessino tanto…):

      Matteo 11: 23-24

      23 E tu, Cafarnao,
      sarai forse innalzata fino al cielo?
      Fino agli inferi precipiterai!
      Perché, se in Sòdoma fossero avvenuti i miracoli compiuti in te, oggi ancora essa esisterebbe!
      24 Ebbene io vi dico: Nel giorno del giudizio avrà una sorte meno dura della tua!”

      E molte altre, senza contare che si riferiva sempre a uomini donne: “chiunque guardi una donna per desiderarla…”
      Il fatto di trovare pochi riferimenti espliciti all’omosessualità (pur presenti come nel passo mostrato) semmai remerebbe contro all’ipotesi di un Gesù LGBT…
      Piantatela con le vostre falsità, convertitevi se potete.

      • Fran'cesco scrive:

        LawFirstPope, gli interessano molto per poterle travisare…

      • mike scrive:

        mamma mia mi hai fregato, il passo Mt 11, 23-24 avrei voluto citarlo io.

        • ErikaT scrive:

          tranquillo , il passo di matteo non ha nulla contro l’ omosessualità, voi mi sa che vedete omosessualità anche dove non viene citata, non c’è nessun riferimento a rapporti d’ amore fra persone dello stesso sesso in quel passo, ma sapete leggere???

          • LawFirstpope scrive:

            Sodomia
            Vocabolario on line Treccani
            (ant. soddomìa) s. f. [dal lat. mediev. sodomia, e questo dal nome dell’antica città di Sòdoma (ebr. Sĕdōm, gr. Σόδομα, lat. Sodŏma) della Palestina che, secondo la tradizione biblica, Dio distrusse perché vi si praticava questo vizio]. – Termine che indica, nell’uso corrente, rapporti omosessuali tra individui di sesso maschile, mentre più propriam. indica ogni forma di rapporto sessuale per via anale, per cui si distingue una s. omosessuale e una s. eterosessuale.

            Ma secondo me è inutile: solo in malafede possono essere negate certe evidenze.

          • mike scrive:

            leggi il commento di Lawfirstpope, sotto il tuo.

      • ErikaT scrive:

        scusi io non vedo nessuna parola che si riferisca all’ omosessualità, Sodoma fu condannata perchè non rispettava la regola dell’ ospitalità

        • LawFirstpope scrive:

          Credi a quello che vuoi.

          • mike scrive:

            o forse le si doveva dire “leggi quello che vuoi, altrimenti mettiti un paio di occhiali ma fatteli dare della gradazione giusta”.

        • EquesFidus scrive:

          Infatti gli abitanti di quella città volevano solo stuprare gli inviati dal Signore, presenti con sembianze maschili fra loro. Questo senza contare le dure condanne nel Levitico e tutto il resto; ma ahimè, oggigiorno chiunque può predicare il vizio e fare esegesi di parte e parziale.

        • Sergio scrive:

          Sì infatti l’aveva violata cercando di violentare sodomiticamente gli ospiti, che in realtà erano angeli.

    • beppe scrive:

      erika T, anche su facebook Gesù non ha detto niente. ti rendi conto di come ragioni? poi però ti fa comodo ”l’ipotesi di studio” che sodoma sia stata rasa al suolo per xenofobia. è pericoloso chiudersi in bagno con la bibbia in mano. l’ho già detto a qualcuno dei tuoi amici. meglio topolino.

      • ErikaT scrive:

        io capisco bene che a certi omofobi possa rodere ma è così, non c’è nulla contro l’ amore fra due persone dello stesso sesso, a meno che qualcuno voglia scovare cose che non ci sono scritte e del resto lo sanno tutti che Gesù non era omofobo, e ci mancherebbe pure!

        • LawFirstpope scrive:

          Il problema è che la bibbia secondo ErikaT non conta nulla.

        • ValerioxX scrive:

          Erika, sei troppo intelligente per confrontarti con questa gentaglia. lascia perdere. la loro vera forza è l’odio. e per quanto riguarda Sodoma, se così fosse, dio ha raso al suolo non solo i sodomiti, ma anche donne, anziani e bambini. lasciali ruzzolare nella loro ignoranza, sono come i maiali: stanno bene solo nel loro porcile

          • giovanna scrive:

            ValerioxX, leggere il tuo ” intervento” dopo aver letto tutti di fila i precedenti provoca una risata di cuore: ti riferivi forse a quell’uomo che si crede donna che ha terminato tutti i post con una parola (omofobi ) che per lei è il massimo insulto possibile ?
            E parli di odio tu che dai del “maiale ” all’interlocutore, così, tanto per gradire ?
            Eddai, non essere ridicolo: da dove ti viene tutta questa rabbia ? Fai paura.

          • Giannino Stoppani scrive:

            Grazie tante ValerioX, è veramente ammirevole codesto tuo rispetto per le idee altrui.
            Accidentalmente ti rammento che “Dio” è un nome proprio, esattamente come “Erika”, e pertanto va scritto con l’iniziale maiuscola, non tanto per rispetto alla divinità quanto per rispetto della grammatica italiana.
            Ti presterei il mio libro di grammatica delle elementari, ma purtroppo lo uso come zeppa per non far traballare il trogolo.
            Quasi dimenticavo, la tua mamma, qui, dice di farti tanti saluti.

            • ValerioxX scrive:

              non è un caso che te e giovanna vi siete sentiti tirati in ballo. vi siete riconosciuti nel mio commento

    • fabrizio viola scrive:

      Ma in ben 4 passi del Vangelo Gesù si riferisce al peccato di Sodoma e non si può pensare che non sapesse di cosa si trattava……

  14. Cisco scrive:

    I casi sono tre: o la Chiesa non comunica in modo chiaro il suo messaggio di fraternità universale; o questi personaggi sono veramente ignoranti; oppure mentono sapendo di mentire. Non vedo altre possibilità.

  15. Paolo scrive:

    Proprio da lasciare al l’intelligenza del lettore le conclusioni sulla base o di un rapporto dell’agenzia dei diritti fondamentali dell’unione europea o ci 5 punti “fermi” (che chiunque senza essere informato può smontare) di un’associazione legata ad ideologia confessionale…quella sì blablabla

  16. Stefano scrive:

    Ma la bibbia l’avranno letta tutta? La storia di Sodoma e Gomorra l’hanno saltata?
    E questo brano del Vangelo secondo Matteo?
    [In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:] «Non pensate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non son venuto per abolire, ma per dare compimento. In verità vi dico: finché non siano passati il cielo e la terra, non passerà dalla legge neppure un iota o un segno, senza che tutto sia compiuto.
    Chi dunque trasgredirà uno solo di questi precetti, anche minimi, e insegnerà agli uomini a fare altrettanto, sarà considerato minimo nel regno dei cieli.
    Chi invece li osserverà e li insegnerà agli uomini, sarà considerato grande nel regno dei cieli. Poiché [io vi dico: se la vostra giustizia non supererà quella degli scribi e dei farisei, non entrerete nel regno dei cieli.
    Avete inteso che fu detto agli antichi: “Non uccidere”; chi avrà ucciso sarà sottoposto a giudizio. Ma io vi dico: chiunque si adira con il proprio fratello, sarà sottoposto a giudizio.] Chi poi dice al fratello: stupido, sarà sottoposto al sinedrio; e chi gli dice: pazzo, sarà sottoposto al fuoco della Geenna.
    Se dunque presenti la tua offerta sull’altare e lì ti ricordi che tuo fratello ha qualche cosa contro di te, lascia lì il tuo dono davanti all’altare e và prima a riconciliarti con il tuo fratello e poi torna ad offrire il tuo dono.
    Mettiti presto d’accordo con il tuo avversario mentre sei per via con lui, perché l’avversario non ti consegni al giudice e il giudice alla guardia e tu venga gettato in prigione. In verità ti dico: non uscirai di là finché tu non abbia pagato fino all’ultimo spicciolo!
    [Avete inteso che fu detto: “Non commettere adulterio”; ma io vi dico: chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore.]
    Se il tuo occhio destro ti è occasione di scandalo, càvalo e gettalo via da te: conviene che perisca uno dei tuoi membri, piuttosto che tutto il tuo corpo venga gettato nella Geenna. E se la tua mano destra ti è occasione di scandalo, tàgliala e gettala via da te: conviene che perisca uno dei tuoi membri, piuttosto che tutto il tuo corpo vada a finire nella Geenna.
    Fu pure detto: “Chi ripudia la propria moglie, le dia l’atto di ripudio”; ma io vi dico: chiunque ripudia sua moglie, eccetto il caso di concubinato, la espone all’adulterio e chiunque sposa una ripudiata, commette adulterio.
    [Avete anche inteso che fu detto agli antichi: “Non spergiurare, ma adempi con il Signore i tuoi giuramenti; ma io vi dico: non giurate affatto]: né per il cielo, perché è il trono di Dio; né per la terra, perché è lo sgabello per i suoi piedi; né per Gerusalemme, perché è la città del gran re. Non giurare neppure per la tua testa, perché non hai il potere di rendere bianco o nero un solo capello. [Sia invece il vostro parlare sì, sì; no, no; il di più viene dal maligno».]

  17. Filomena scrive:

    Diciamo un convinto NO alla nefasta ideologia del gender che minaccia le nostre vite.

  18. AndreaB scrive:

    Cara Erika, ci sono persone che hanno speso l’intera vita ad applicare gli insegnamenti di Gesu’, dalla Chiesa sono definiti Santi ed e’ grazie a loro che il mondo, ovunque li abbiano ascoltati, non e’ ancora diventato un inferno. Per capire cosa significa amare i giovani, potrebbe leggere la vita di Don Bosco.

    Lo studio della Bibbia, prevede invece alcune basi e ipotesi…La prima e’ quella di avere un grande desiderio di ricercare la verita’, altrimenti facciamo dire alla Bibbia quello che noi vorremmo che dicesse. La seconda e’ quella di avere dei bravi maestri.

  19. paolo scrive:

    Ragazzi, mentre sul sito di Tempi tutti possono commentare, compresi gli LGBT, sul sito dell’ ARCIGAY (www.arcigay.it) i commenti sgraditi non vengono accettati!
    Ho provato io a mettere un commento all’ articolo “sui campi da gioco arriva la lotta alla omofobia”.
    Ma rfisultano sempre “commenti zero”.
    La cosa consolante è che nessuno commenta, nemmeno in positivo.
    Ma a chi interessano queste balle LGBT?

  20. Franco C. scrive:

    Occhio per occhio e perdona 70 volte sette non c’entra nulla con la definizione di ció che é peccato e cosa no.
    Per il peccato secondo la legge l’adultera doveva morire e per il peccato l’adultera ha avuto bisogno del perdono di Gesù…ma l’adulterio sempre peccato era.
    Quindi occhio per occhio non si applica nel cristianesimo ma si applica il perdono ma non c’é alcuna alterazione del peccato.
    X Tenebra: quelli della donna che non poteva parlare erano peccati motivati dal messaggio che avrebbero lanciato all’epoca e sì, ai tempi di Paolo sarebbe stato peccato legato al costume secondo gli usi e le concezioni dell’epoca . Ma l’omosessualitá non é un peccato che definito Paolo ma Dio Padre e di conseguenza Dio Figlio Gesù. Quindi visto che eri interessato a sapere in quali versi l’omosessualitá é definibile peccato, una volta mostrati, il punto é se esistano altri peccati oltre il peccato di omosessualitá.
    Tanto noi cristiani sappiamo dove volete andare a parare…proibire la Bibbia: mettiti in testa una cosa…per un periodo vi illuderete di avercela fatta e vi farete un sacco di complimenti, ma non credo la festa durerá a lungo: state adempiendo le Scritture ma con la squadra sbagliata…

  21. angelo scrive:

    Come al solito le associazioni LGBT ciurlano nel manico.
    Cercano di far passare come “omofobia” il giudizio negativo sulla omosessualità.
    Ma il giudizio negativo non implica persecuzione o bullismo.
    La Chiesa condanna anche la masturbazione, i rapporti prematrimoniali, la prostituzione, l’ adulterio… Ma mica vuol dire che i cristiani vanno a picchiare chi si masturba o fa rapporti prematrimoniali, o mette le corna alla moglie.
    Nè che si deve andare a sparare alle prostitute. E se c’ è qualcuno che lo fa, non si può certo addebitare a chi esprime un giudizio negatico sulla prostituzione.
    Se no, qualsiasi giudizio negativo su qualsiasi cosa dovrebbe essere vietato in quanto potenzialmente generatore di violenza.
    In effetti è questa la logica di tutti i regimi totalitari, che impediscono di esprimere pareri diversi da quello che ritiene il regime, in quanto ritenuti già “pericolosi”.

  22. Franco C. scrive:

    @ErikaT
    Gesù non poteva essere omofobo perché le lobby LGBT ai tempi non avevano inventato il peccato di omofobia per accusarlo di esserlo come avreste certamente fatto nel rimproverargli di seguire il Levitico.In compenso peró quelli che predicavano la liberalitá sessuale come la moglie di Erode fece tagliare la testa al cugino Giovanni Battista perché predicava rimproverandoli il loro peccato.
    Ora, quel tipo di Giovanni Battista é quello che tu oggi chiameresti “bigotto”.
    Quel tipo di “bigotto” é quello invece per cui Gesù pianse definendolo il più grande dei profeti fino a quel momento. Quindi quelli come te che ci chiamano bigotti ci fanno un complimento: anzi ti ringrazio…vuol dire che diciamo la cosa giusta.

    • ErikaT scrive:

      mi spiace ma Gesù non ha detto nulla contro l’ omosessualità , fattene una ragione

      • Toni scrive:

        Gesù non ha mai condannato l’uso di droghe pesanti. Secondo te era favorevole allo spaccio?

        Il “Non pensate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti” sono parole di Gesù.

        La Legge dice ““Non avrai con maschio relazioni come si hanno con donna: è abominio”.

        Cosa deduci?

        PS. Redazione questa era la giusta collocazione le post.

      • Sergio scrive:

        Infatti, Erika, non ce n’era alcun bisogno. Era già tutto scritto e molto chiaro. Inoltre l’ha ribadito nell’ Apocalisse. L’amore di Gesù per noi è infinito, anche quando pecchiamo. Ma il peccato resta peccato ed è quello che ci uccide. Gesù ha il potere di liberarci dal peccato e di cancellarlo. Dobbiamo solo affidarci a Lui e alla Sua infinita Misericordia.

  23. Fabiana scrive:

    Ma cosa sta succedendo nel mondo e in Italia? Fino a pochi anni fa era normale considerare ‘anormale’ il rapporto gay, mentre oggi se lo dici diventi subito omofoba e cattiva.
    Io davvero non capisco cosa sia successo.

  24. Crystal scrive:

    Ora basta, leggetevi questa verità. Ecco cosa disse Gesù sui gay alla famosissima Santa Caterina da Siena:

    “Non solo essi hanno quell’immondezza e fragilità, alla quale siete inclinati per la vostra fragile natura (benché la ragione, quando lo vuole il libero arbitrio, faccia star quieta questa ribellione), ma quei miseri non raffrenano quella fragilità: anzi fanno peggio, commettendo il maledetto peccato contro natura. Quali ciechi e stolti, essendo offuscato il lume del loro intelletto, non conoscono il fetore e la miseria in cui sono; poiché non solo essa fa schifo a Me, che sono somma ed eterna purità (a cui tanto abominevole, che per questo solo peccato cinque città sprofondarono per mio giudizio, non volendo più oltre sopportarle la mia giustizia), ma dispiace anche ai demoni, che di quei miseri si sono fatti signori. Non è che ai demoni dispiaccia il male, quasi che a loro piaccia un qualche bene, ma perché la loro natura è angelica, e perciò schiva di vedere o di stare a veder commettere quell’enorme peccato”.

  25. ErikaT scrive:

    Ti aiuto Io: non dare retta ai bigotti, Gesù non è omofobico nè transfobico, i bigotti sono i peggiori sponsor del cristianesimo
    veganatrans blog ( antibigottismo )

  26. titty scrive:

    Ok come studente di un corso biblico vi dico che la scrittura non e ‘ soggetta a umana spiegazione ,ma una cosa e ‘ certa che la sodomia o omosessualita , e ‘sempre esistita perche il signore ci lascia liberi di fare le proprie scelte anche sbagliando ma da questo al dire che due donne e due uomini sono famiglia …..mettetevelo in testa sara sempre impossibile ….e lasciate stare i bamini

  27. Laura scrive:

    Erika, da brava, vai a rileggerti il tuo blog e dedicati alla tua dieta. Stai diventando un po’ noiosina !

  28. domenico b. scrive:

    Erika, è vero, Gesù non era omofobo: la parola omofobia l’avete inventata voi. Guarda però che anche I Cristiani non sono omofobi. I Cristiani seguono l’insegnamento di Gesù, che tra le altre cose ha detto che le sue pecore riconoscono la Sua voce. Ti consiglio perciò di trovarti un altro mestiere, che quello dell’esegeta biblico o incantatore di pecore non ti addice. Magari prova anche tu, con un pò di umiltà, a metterti al seguito di Gesù insieme a noi

  29. Toni scrive:

    Gesù non h detto nulla contro lo spaccio di droga. Secondo te era a favorevole al drogarsi?

  30. Fran'cesco scrive:

    Caro troll, lo sappiamo benissimo anche se non ce lo dici tu. Sei molto scorretto, forse piu’ di Erika.

  31. Erika T scrive:

    Perché mi dici così, Fran’cesco, forse perché sei bigotto? Io sono davvero dispiaciuta di aver scritto così tante sciocchezze e spero in futuro di scriverne di meno.

  32. Toni scrive:

    Non è importante chi ha ragione.
    Ti sembrerò ridicolo ma se Gesù per qualche ragione che tu sola sai ti è simpatico… (indipendentemente da quali saranno le scelte nella tua vita)… non lo perdere di vista … perché è il migliorie di tutti (naturalmente anche più di tutti i cristiani).

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Cittadino, fuoristradista, “agonista”, pratico o “alieno”. Cinque modi d’essere automobilista. Cinque modi d’interpretare SUV e crossover. Ecco 20 modelli che soddisfano ogni gusto e desiderio.

L'articolo SUV e crossover compatte: ecco le migliori 25 proviene da RED Live.

Ebbene sì, è accaduto. Anche il Giaguaro si è spuntato le unghie ed è sceso a compromessi con il downsizing. La rinnovata sportiva F-Type, disponibile in configurazione sia Coupé sia Convertible, verrà dotata di un “piccolo” 4 cilindri 2.0 turbo da 300 cv, destinato ad affiancare i confermati V6 e V8 Supercharged. Turbina twin-scroll Pietra […]

L'articolo Jaguar F-Type 2.0T: la prima volta del 4 cilindri proviene da RED Live.

In mezzo a tante amenità con gli occhi a mandorla, al Salone di Shanghai si possono ammirare anche alcune autentiche perle. Tra queste merita una menzione speciale l’Aston Martin Vantage S Great Britain Edition, una serie speciale tirata in soli cinque esemplari destinati proprio al mercato cinese. Ciascuno sarà venduto a 236.000 sterline, pari a […]

L'articolo Aston Martin Vantage S Great Britain Edition proviene da RED Live.

Fra dieci anni la Formula 1 sarà così. Autonoma? Elettrica? Impersonale? Nulla di tutto questo. Le monoposto di domani (ri)metteranno l’uomo al centro della scena. Ponendogli sotto il sedere quasi 1.400 cv. Parola di Renault che, con la concept R.S. 2027 Vision, svela l’orizzonte della massima serie dell’automobilismo sportivo. Abitacolo chiuso e casco trasparente Svelata […]

L'articolo Renault R.S. 2027 Vision: la Formula 1 del futuro proviene da RED Live.

Metti una mattina uggiosa, lo sguardo un po’ assonato che si posa sul nuovo Honda X-ADV parcheggiato in cortile e i contorni delle immagini che lentamente sfumano. Ecco che all’improvviso l’asfalto urbano muta in sterrato, lo skyline cittadino cede il posto alla vegetazione rigogliosa e alle spiagge dorate della Sardegna, mentre il completo elegante si trasforma in quello da […]

L'articolo Honda X-ADV, tra città e sterrato con Mariano Di Vaio proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana