Google+

Il giocattolo di Via Solferino e strafalcioni Rai

aprile 7, 1999 Manes Enzo

ComMedia

Il Corriere va…

Il primo fendente lo ha menato “Il Foglio” secondo tradizione. L’occasione era proprio ghiotta: curiosare un poco nella vicenda Corriere della Sera pena i travagli di Mediobanca. E quel pezzo in apertura di prima pagina ha generato malumori in larga misura prevedibili. Lo scenario è appassionante e i protagonisti tutti dei numeri uno. Vediamo un po’. La bufera che si sta abbattendo sul moloch Mediobanca rischia di trascinare nella confusione anche il Corriere della Sera. La tenaglia retta dalla coppia Cuccia-Romiti, in una stagione di riassetti e concentrazioni che vedono impegnatissimi gli Isituti di credito, sta forzatamente allentando la morsa sul quotidiano di via Solferino. La cosa interessante da capire ora è la seguente: verso quali lidi si accaserà il più venduto giornale italiano. Oggi pare in vantaggio la cordata Unicredito e Imi San Paolo. Con la benedizione della famiglia Agnelli, soprattutto di Umberto che non ha mai avuto feeling con l’ex amministratore delegato della Fiat.

E se perde Cuccia, esce infatti ridimensionato anche l’avversario Romiti. Va da sé che per il momento tutte le voci che parlano di un imminente uscita di scena dell’attuale direttore del Corriere Ferruccio De Bortoli vangano ad affievolirsi. Tocca a lui gestire la fase della transizione.

In attesa che si consumino i botti finali. Poi si scatenerà la battaglia per una poltrona sicuramente scomoda. Ma anche comoda.

La guerra degli errori La guerra è fonte di dolori e pure di strafalcioni giornalistici. Sabato 20 marzo 1999, tg2 delle 20,30. Il mezzobusto nel lanciare il servizio sulla crisi balcanica parla di posizione intransigente del presidente jugoslavo Milutinovic. Peccato che il numero uno serbo si chiami Milosevic. Milutinovic tutt’al più è un bravo allenatore di calcio. Ma non fa nulla, una distrazione. Due ore dopo, apertura del tg2 di mezza sera. Cambio nella conduzione. Il giornalista legge: “Il presidente della Serbia Milutinovic”. Come dice quel tale della reclame che sta nelle vicinanze di San Pietro? “Ma allora ditelo!”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.