Google+

Crisi Ucraina, Washington decide nuove sanzioni contro la Russia

luglio 17, 2014 Chiara Rizzo

Destinatarie del provvedimento (che non congela asset né vieta affari) sono alcune tra le principali imprese del paese, sostenitrici di Putin: titoli in calo alla borsa di Mosca, dopo l’annuncio. Putin: «Usa conducono politica aggressiva»

Gli Stati Uniti hanno deciso nuove sanzioni nei confronti della Russia, in relazione alla crisi Ucraina, peggiorata nell’ultima settimana. Questa volta gli Usa hanno deciso sanzioni contro le aziende stesse, che rappresentano la base del consenso al presidente russo Vladimir Putin, che Washington accusano di non voler fermare le violenze in Ucraina. Le sanzioni, per Obama «significative ma mirate» sono destinate a Rosfnet, il secondo produttore di gas in Russia, a Novatek e alla terza banca del paese, Gazprombank, oltre a otto altre aziende del settore armamenti, compresa quella produttrice dei kalashnikov. Sanzionata anche Vnesheconombank (Veb), la banca statale che opera come agente di pagamento per il governo russo.

GIU’ LE BORSE. Le sanzioni tuttavia neanche questa volta congelano gli asset di queste società, né vietano alle imprese statunitensi di fare affari con loro. La borsa di Mosca e il rublo hanno però registrato perdite, dopo l’annuncio ufficiale: l’indice russo Micex ha perso il 2,5 per cento, Rosfnet è caduta inizialmente del 6 per cento, per poi attestarsi al – 4 per cento, Novatek ha perso oltre il 4 per cento.

PUTIN: «POLITICA AGGRESSIVA». Il presidente russo Vladimir Putin ha commentato la notizia: «È un vero peccato che i nostri partner vadano in questa direzione. Ma le nostre porte sono aperte al processo negoziale, per uscire da questa situazione. Purtroppo chi pianifica la politica estera negli Stati Uniti sta conducendo una politica estera aggressiva e, a mio parere, non professionale». Per Putin sono gli Usa infatti ad incoraggiare l’Ucraina «a portare avanti una guerra fratricida e l’operazione punitiva. Chi spinge altri paesi verso questi sviluppi non deve mai dimenticare di avere le mani sporche del sangue di soldati, combattenti e civili».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana