Google+

«Centrafrica sull’orlo del genocidio». I ribelli islamisti temono l’intervento dell’Onu: cristiani a rischio

novembre 24, 2013 Leone Grotti

Il missionario padre Aurelio Gazzera afferma a tempi.it: «Si teme un bagno di sangue, con l’eliminazione di testimoni e personalità che hanno denunciato i crimini di questi otto mesi»

«Parlare di genocidio forse è eccessivo ma è vero che la tensione è così alta che non si sa come la situazione possa evolversi». Così il missionario in Centrafrica padre Aurelio Gazzera commenta a Fides l’allarme lanciato ieri dal ministro degli Esteri francese Laurent Fabius, secondo cui «il Centrafrica è sull’orlo di un genocidio».

ISLAMISTI IN FIBRILLAZIONE. Secondo il missionario le milizie ribelli islamiste Seleka, che da mesi terrorizzano la popolazione con saccheggi, omicidi e torture, «sono in fibrillazione» temendo un intervento esterno nel paese investito dal colpo di Stato del 24 marzo scorso.
Il prossimo 27 novembre il Consiglio di sicurezza dell’Onu dovrà decidere se intervenire nella Repubblica Centrafricana con un intervento armato con facoltà di sparare. A dicembre potrebbero entrare nel paese anche altri 3.600 militari dei paesi africani, senza considerare un aumento delle forze francesi nella regione.

«BAGNO DI SANGUE». «La sensazione generale è che si stia preparando un intervento esterno che sta mettendo in agitazione gli appartenenti a Seleka – continua padre Gazzera in una nota inviata a tempi.it -. Conseguenza di questi elementi è il fatto che molti ribelli sembrano darsi da fare per rubare il più possibile e partire al momento giusto. Si teme anche (ed è più che possibile) un bagno di sangue, con l’eliminazione di eventuali testimoni e di personalità che in un modo o nell’altro hanno reagito o denunciato i crimini di questi otto mesi».

RISCHIO GENOCIDIO. Magari non sarà il «genocidio» prospettato dalla Francia ma di certo un’azione che potrebbe colpire ancora più gravemente i cristiani. A Bossangoa ci sono ancora circa 41 mila rifugiati, di cui 34 mila nella concessione della Cattedrale. A Berberati i morti non si contano più. In un’altra zona i ribelli adesso passano di villaggio in villaggio, e lasciano dei sacchi vuoti ad ogni contadino, pretendendo che li riempiano.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

3 Commenti

  1. marzio says:

    Sarebbe drammaticamente “interessante” sapere chi foraggia i “ribelli” islamisti in Centrafrica.

    • mike says:

      UE ed USA. anche l’arabia saudita. ma tanto chi tiene le fila della cosa sono UE ed USA, anzi su tutti l’UE. gli USA sono stati dall’inizio una costola dell’UE anche se hanno fatto credere il contrario.

      • mike says:

        sarà una mia impressione ma le due bestiole dell’apocalisse sono UE (quella con 7 teste e 10 corna) ed USA (quella con 2 corna). sugli USA una cosa è più certa ossia più evidente. ossia le due corna. che sono le due principali catene montuose di quella nazione, le montagne rocciose ed i monti appalacchi. anche far scendere fuoco dal cielo… gli USA hanno fatto guerre ovunque.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi