Google+
Il Deserto dei Tartari
Il Deserto dei Tartari
Il blog dell'inviato speciale Rodolfo Casadei

I messaggi del blog Il Deserto dei Tartari

Il Deserto dei Tartari
Il successo di popolo del Family Day di Roma, che ha un significato antropologico, sociale e politico che va al di là della battaglia contro il disegno di legge Cirinnà, non deve far dimenticare che alla manifestazione non ha voluto aderire una parte importante delle...
Il Deserto dei Tartari - Rodolfo Casadei 1 febbraio, 2016
Il Deserto dei Tartari
«A coloro che a partire da questa tolleranza vogliono procedere alla legittimazione di specifici diritti per le persone omosessuali conviventi, bisogna ricordare che la tolleranza del male è qualcosa di molto diverso dall’approvazione o dalla legalizzazione del male. In presenza del riconoscimento legale delle unioni omosessuali,...
Il Deserto dei Tartari - Rodolfo Casadei 23 gennaio, 2016
Il Deserto dei Tartari
Riprendiamo il discorso proposto nel post del 10 gennaio sulla necessità di riabilitare l’idea di frontiera e di sostituire le porte ai ponti e ai muri nelle metafore relative alla questione epocale delle migrazioni di massa in Europa. Ho cercato di mettere a fuoco principalmente due...
Il Deserto dei Tartari - Rodolfo Casadei 19 gennaio, 2016
Il Deserto dei Tartari
Se c’è un argomento che fa fare brutta figura a tutti, ma proprio a tutti, è quello dell’immigrazione di massa in Europa. La fa fare e continuerà a farla fare per chissà quanto tempo. Chi si dichiara contrario e si oppone fa la figura dell’egoista...
Il Deserto dei Tartari - Rodolfo Casadei 10 gennaio, 2016
Il Deserto dei Tartari
L’altro giorno in metropolitana ho visto un manifesto della campagna dell’Unicef per i bambini profughi e migranti iniziata in novembre sotto il titolo “Indigniamoci!”. Propone una petizione al governo italiano. Per Natale il titolo dell’appello è diventato: “Il 25 dicembre è un buon giorno per indignarsi”....
Il Deserto dei Tartari - Rodolfo Casadei 26 dicembre, 2015
Il Deserto dei Tartari
Qualche giorno fa un amico decisamente più giovane di me mi dice: «Sono angosciato, a Natale o a Capodanno ci sarà un altro attentato di sicuro. Tu che hai fatto tanti reportage in Medio Oriente e in altri posti pericolosi, spiegami come si fa a...
Il Deserto dei Tartari - Rodolfo Casadei 17 dicembre, 2015
Il Deserto dei Tartari
Alcuni lettori non proprio simpatizzanti di Tempi si sono lamentati del mio commento sulle stragi del 13 novembre perché ho scritto che i terroristi «hanno assalito direttamente il non-senso della vita degli infedeli, l’idolatria rappresentata dalla partecipazione di massa, liturgica e rituale, alle partite di...
Il Deserto dei Tartari - Rodolfo Casadei 26 novembre, 2015
Il Deserto dei Tartari
Leggere i commenti della stampa anglosassone sul Sinodo della famiglia e sui suoi dintorni non mette di buonumore. Un tormentoso concetto ritorna troppo spesso: quello di un’imminente rottura formale della Chiesa cattolica. In alcuni casi si utilizza la parola “divorzio” per alludere a ciò che...
Il Deserto dei Tartari - Rodolfo Casadei 23 ottobre, 2015
Il Deserto dei Tartari
Più passa il tempo e più trovo che abbiano ragione Robert Sarah, cardinale della Chiesa cattolica sfuggito alle fucilazioni comuniste nella Guinea Conakry, e Diego Fusaro, filosofo marxista e agnostico. Partendo da posizioni lontanissime, arrivano alla stessa conclusione: le prime vittime dell’agenda Lgbt e del...
Il Deserto dei Tartari - Rodolfo Casadei 18 ottobre, 2015
Il Deserto dei Tartari
Chi ha il potere tutti i giorni prende per il naso chi non ha il potere. Prendere per il naso chi non ha il potere è politica necessaria alla conservazione del potere da parte di chi lo detiene. Non basta che chi non ha potere...
Il Deserto dei Tartari - Rodolfo Casadei 22 settembre, 2015
Pagine:12345...11»

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Casa francese presenta una nuova monovolume sviluppata in partnership con Toyota, disponibile con due misure d’interasse e in tre lunghezze differenti. Può ospitare sino a 9 persone e adottare la trazione integrale.

Telaio in alluminio e componentistica affidabile: una efficace all-round, che dà l’opportunità a un ampio pubblico di beneficiare della tecnologia Lapierre. A meno di 2.300 euro.

Tra i capi cult più desiderati da motociclisti e non, è declinato in stile vintage dal marchio bresciano. In vendita da marzo a 279 euro.

L’utilitaria francese, destinata ai Paesi emergenti, beneficia di due allestimenti concept che la trasformano in una piccola sportiva oppure in una crossover (molto) compatta. Al 3 cilindri 0.8 benzina aspirato da 54 cv si affianca la versione da 1,0 litri da 69 cv.

La compatta nipponica adotta un moderno 4 cilindri 1.5 td 16V da 105 cv. A consumi particolarmente ridotti abbina prestazioni da prima della classe. Prezzi da 17.300 euro e dotazione di serie completa.

Speciale Nuovo San Gerardo