Google+
Il Deserto dei Tartari
Il Deserto dei Tartari
Il blog dell'inviato speciale Rodolfo Casadei

I messaggi del blog Il Deserto dei Tartari

Il Deserto dei Tartari
Nella casella di posta elettronica del mio direttore c’è una e-mail che gli ho scritto ai primi di ottobre del 2012, quando stavo per partire per un reportage nella Nigeria settentrionale. Contiene una serie di istruzioni a cui attenersi nel caso si verificassero “eventi estremi”....
Il Deserto dei Tartari - Rodolfo Casadei 20 gennaio, 2015
Il Deserto dei Tartari
La reazione dell’europeo occidentale medio di fronte al massacro della redazione di Charlie Hebdo è quella che il pensiero dominante detta da cinquant’anni a questa parte. Ieri sera a Matrix su Canale 5 Oliviero Toscani l’ha espressa nella forma pop che John Lennon aveva cantato...
Il Deserto dei Tartari - Rodolfo Casadei 9 gennaio, 2015
Il Deserto dei Tartari
Gli Stati Uniti non sono un paese che ho conosciuto da vicino. Solo una volta sono stato di passaggio ad Atlanta, al tempo del golpe soft in Honduras dove andai a intervistare il presidente ad interim Roberto Micheletti. Però vorrei dire la mia sulla questione...
Il Deserto dei Tartari - Rodolfo Casadei 17 dicembre, 2014
Il Deserto dei Tartari
Eh, no: adesso basta. Anche la “local tax” proprio no. Finitela, una buona volta, con questa deriva linguistica. La mia non è una ribellione anti-tasse di fronte all’ultima novità impositiva che si presenta sull’orizzonte fiscale italiano. Sarei solo l’ultimo della fila degli esasperati. La ribellione...
Il Deserto dei Tartari - Rodolfo Casadei 20 novembre, 2014
Il Deserto dei Tartari
Quasi nessuna delle homepage dei grandi quotidiani internazionali – Financial Times, The Wall Street Journal, Le Monde, El Pais - ieri mattina riportava la notizia; quella del New York Times la richiamava dentro alla tendina scorrevole delle Watching News. Corriere della Sera e Repubblica invece la proponevano,...
Il Deserto dei Tartari - Rodolfo Casadei 6 novembre, 2014
Il Deserto dei Tartari
E poi i miei amici e colleghi mi chiedono preoccupati: «Ma perché un numero crescente di cattolici simpatizzano per Putin? Come si può simpatizzare per un leader autoritario?». Forse perché la nostra democrazia assomiglia sempre meno a una democrazia? Forse perché, solo per dirne una,...
Il Deserto dei Tartari - Rodolfo Casadei 20 ottobre, 2014
Il Deserto dei Tartari
Alla Veglia delle Sentinelle in piedi di domenica scorsa c’ero anch’io, come già un paio di volte in passato. Ho partecipato all’iniziativa di Milano, dove i contestatori si sono limitati a disturbare con urla, slogan, e letture oscene al megafono. A noi è andata meglio...
Il Deserto dei Tartari - Rodolfo Casadei 8 ottobre, 2014
Il Deserto dei Tartari
Ogni ora che passa la vicenda dei due marò detenuti in India sembra trasformarsi sempre più in una trappola che alla fine scatterà sull’Italia intesa come stato sovrano. Palesemente i rinvii che da due anni e mezzo fanno sì che la giustizia indiana non esprima...
Il Deserto dei Tartari - Rodolfo Casadei 5 settembre, 2014
Il Deserto dei Tartari
L’infornata di sanzioni Ue contro Mosca appena approvata dai governi europei era inevitabile ed è appropriata: a prescindere da ogni altra considerazione di politica e di diplomazia internazionali, chi destabilizza un paese confinante armandone i ribelli con sistemi bellici così sofisticati che costoro non sono...
Il Deserto dei Tartari - Rodolfo Casadei 2 agosto, 2014
Il Deserto dei Tartari
Sabato scorso sono rimasto colpito da un articolo di Gian Micalessin sul Giornale che rievocava la storia di Anas el Abboubi, nome di battaglia Anas al-Italy, un italo-marocchino che ha trascorso l’infanzia e la giovinezza a Vobarno, in provincia di Brescia. L’agosto dell’anno scorso questo...
Il Deserto dei Tartari - Rodolfo Casadei 25 giugno, 2014
Pagine:123456789»

L’Osservatore Romano

L'Osservatore Romano

Tempi Motori – a cura di Red Live

Milano AutoClassica arriva alla quarta edizione con la consapevolezza di essere un importante punto di riferimento per il settore delle auto d’epoca.

Dalla partnership tra Peugeot e la Casa motociclistica Bimota nasce una one off su base RCZ R. Il 1.6 turbo passa da 270 a 304 cv grazie allo scarico racing e al filtro dell’aria conico.

Ha più potenza, più coppia, più elettronica, più tutto. Non è semplicemente una Panigale "pompata" ma un progetto che evolve ulteriormente la bicilindrica più potente del mondo. Guidarla è goduria pura, ma serve il fisico perché va veramente forte

Ha la polivalenza nel sangue: grazie all’altezza da terra di 22 cm, alle 4WD e ai sistemi d’assistenza alla guida, off road è più performante della media delle SUV. Brillante su strada, vanta una dotazione di sicurezza raffinata.

Sono pochi i biker che guidano come K-Weed, uno dei più stilosi pro della scena mountain. Uomo immagine di Ibis, il suo nome è di casa sia nelle prime righe delle classifiche delle gare di Enduro Usa, sia nei titoli dei video più cliccati sul web.

Speciale Nuovo San Gerardo