Google+

Sir Elton John, “sua moglie” e la distruzione della maternità

maggio 26, 2015 Redazione

Jemma Buckley per “Daily Mail”. La scrittrice e femminista australiana Germaine Greer ha criticato Elton John e David Furnish per aver registrato il primo come padre e il secondo come madre nei certificati di nascita dei figli Zachary, quattro anni, ed Elijah, due anni.

È solo l’ultima celebrità in ordine di tempo che critica la fecondazione in vitro e bolla la mossa della coppia gay come un modo per distruggere il concetto di maternità. Dall’”Hay Festival” ha dichiarato la 76enne: «Sir Elton e “sua moglie” hanno specificato sui certificati di nascita che David Furnish è la madre. Mi spiace, questo dà l’idea di quanto il concetto di maternità sia ormai vuoto, andato. Ora abbiamo una madre genetica anonima che fornisce gli ovuli, e non sa che fine fanno. Ma le donne ci tengono.

Un ovulo non è come lo sperma, non ne produciamo 400 milioni, ce ne è uno buono ogni mese. Ti fanno la stimolazione ad ormoni per avere una maggiore produzione di ovuli e quelli utili li distribuiscono. Spesso non sai dove vanno a finire. Ne vogliamo parlare?

Non mi pare che ci siamo messi a sedere per parlare di quanto gli ovuli significhino per le donne. L’intera questione è stata distorta dall’industria della fertilità. Mi viene il sospetto che la legalizzazione dell’aborto sia avvenuta proprio perché l’industria della fertilità ne aveva bisogno. Di certo non è avvenuta grazie alle nostre marce, non fregava a nessuno di darci l’accesso all’aborto. Volevano permetterci di porre fine alle gravidanze per controllare a comando i prodotti di concepimento».

Tratto da Dagospia

Foto Ansa


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

4 Commenti

  1. Caterina says:

    Penso che solo l’infinita bontà di Dio abbia evitato la scomparsa dell’uomo dal mondo. I valori sono stravolti. Non esiste decenza né sana moralità. Esistono ancora persone che hanno nel cuore l’amore vero e la Sapienza . Grazie a queste persone Dio sopporta tutto il male che esiste nel mondo. Preghiamo xché i fratelli lontani dal Bene si ravvedimo e cerchino di restare nel Bene. Pace e bene a tutti!

  2. mery says:

    vedere le donne irlandesi sganasciarsi dalle risate per la vittoria del si è desolante. non si chiedono chi e dove produrrà il numero di bambini FRESCHI, che sarà sempre crescente , per le coppie gay? oppure sono disposte a fornirli loro? togliere ad un bambino la possibilità di dire MAMMA è un crimine. ma anche PAPA’,

  3. saras says:

    Poi non si capisce chi decide e perchè chi tra questi due tomi sarebbe il “padre” e chi “la madre”, visto che, a sentire i loro raccapriccianti racconti, lo sperma è stato mescolato per bene proprio per non sapere di chi fosse lo spermatozoo. Quindi lo spermatozoo non si sa se è di Elton. E gli ovuli non credo proprio siano di David. Oppure . come credo- il concetto di padre e madre non c’entra nulla con la biologia? e allora qual è il criterio per cui uno dei due si definisce padre? perchè ha la voce più grossa e cambia meno pannolini? o perchè “si sente” così? e se si sentissero entrambi “padri”? o entrambi “madri”? o se cambiassero sentimento nel corso della povera vita del povero bambino? è tutto uguale, vero?, tutto bello e tutto scintillante come i due sorrisi che sfoggiano. Tutto interscambiabile.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download