Google+

Povero l’uomo che piange un orso più di tre missionarie sgozzate. Il dovere di andare controcorrente

settembre 29, 2014 Pippo Corigliano

Aristotele diceva che l’uomo è un animale razionale, oggi la cultura dominante ritiene l’uomo un animale sentimentale. Solo così si spiega come mai piangiamo per la morte dell’orsa e tiriamo avanti alla notizia di tre missionarie italiane sgozzate in Africa. Erano tre donne che avevano offerto la loro vita a Dio e agli altri, rinunciando agli amori, agli affetti personali e al loro paese, e permettiamo che solo Dio se ne ricordi e le accolga: sui giornali non un approfondimento, non una storia…

Non c’è da scandalizzarsi, c’è da attrezzarsi. La cultura dei media ci vuol convincere che l’uomo è un animale fra gli altri, che gli animali hanno i nostri stessi diritti e, soprattutto, che l’uomo è solo su questa terra e si costruisce da sé. Un quadro che lascia come punto irrisolto soltanto la morte: un accidente che capita inaspettatamente a questo uomo-dio.

Io, assieme a molti altri migliori di me, ho il compito di far capire che l’uomo è una creatura di Dio, reso figlio di Dio da Gesù: un essere che pensa e ama, anche gli orsi ma nell’ordine voluto da Dio. Oggi come cristiano devo andare controcorrente, devo studiare non solo il catechismo ma le vite dei santi, veri amici di Dio.

Santa Caterina scriveva «nel prezioso sangue di Gesù» e concludeva le sue lettere con «Gesù dolce, Gesù amore». Cristo aveva scambiato il suo cuore con il Suo. Sta a me, ultimo della fila, addentrarmi nel mistero dell’amore di Dio e comunicare agli altri, con tutti i media, che è vera questa bella notizia.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

5 Commenti

  1. Antonio scrive:

    l’orsa daniza, la giraffa marius, peppa pig… almeno queste scempiaggini mostrano la stupidità e il fanatismo degli animalisti estremisti, se mai ce ne fosse bisogno.

  2. Padre Amilcare scrive:

    Come previsto il mio commento è stato “moderato” o meglio, censurato da chi, una volta, consideravo fratelli. Possa Dio avere pietà di voi…

  3. Peppe scrive:

    … trovo tali affermazioni espressione di spirito di polemica inultile e desiderio di creare fratture mentali: non si può piangere sia l’orso che le tre missionarie? Bisogna assolutamente schierarsi? Povero colui che pensa ciò, dovrebbe recarsi da qualcuno bravo a spiegarglielo … ciao

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana