Google+

Pesce “easy” anche nel prezzo

febbraio 8, 2017 Tommaso Farina

pesciolinomio-ristorante-pesce

Rubrica tratta dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti)

Un luogo comune nient’affatto sbagliato vede Milano come città ideale per mangiare del buon pesce, anche lontano dal mare. In effetti, grazie anche a un mercato ittico tra i maggiori, la capitale lombarda ha sviluppato una robusta tradizione di cucina marinara. Certo, spesso i prezzi sono elevati e non sempre la qualità è all’altezza. Ma se seguirete noi, sapremo mandarvi negli indirizzi più ghiotti.

L’ultima scoperta? Questo Pesciolinomio, un ristorantino simpaticissimo che fa dell’essenza “easy” (massì, parliamo come i giovani) e dei prezzi accessibili la sua bandiera. Già l’ambiente, rustico e moderno all’unisono, mette a proprio agio. E ancor più fa piacere l’offerta (offerta davvero, non ve lo ritroverete in conto) di un bicchiere di bollicine come aperitivo, assieme a un pane davvero sopra la media per questi locali.

La giovane ragazza dall’accento napoletano che manda avanti la sala ha le idee chiare: cucina leggera di pesce, per tutte le tasche. Dopo un preantipasto di passatina di legumi ai frutti di mare, servita in un barattolino di metallo, si arriva al dunque. “Il compare Polpo” è un magnifico polpo grigliato, pieno di umori, servito con una crema di patate normali e chips di patate viola: un bell’antipasto. Gli si può alternare la “Cozze vanitose” (gratinate al profumo di lime), il misto di crudi o il mix di crudi e cotti.

Tra i primi, la modaiola presentazione in un’arbanella di vetro non nuoce alla ghiotta calamarata “al tonno sbagliato”, ossia con pomodorini, olive taggiasche e una leggera ed equilibrata fonduta di pecorino. Del resto, c’è anche la pasta, fagioli e cozze in barattolo, e la chitarrina con vongole, bottarga e pomodorini. Regna, tra le pietanze, il rombo al chiodo con porcini e patate; tengono banco i gamberi scottati nel loro ristretto con valeriana, zenzero e sesamo nero. Tra i dolci, segnaliamo il Brivido: un semifreddo di mandorle caramellate. La lista dei vini è ridotta ma molto ben compilata. E la spesa si attesta intorno ai 45-50 euro.

Per informazioni
Pesciolinomio
Viale Premuda, 46 Milano
Tel. 02.780794
Chiuso la domenica sera

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Giunge alla terza generazione una delle compatte sportive più apprezzate dai puristi della guida oltre che una delle “piccole pesti” più pepate in circolazione. La Suzuki Swift Sport, sinora proposta esclusivamente con un propulsore 1.6 16V aspirato da 125 o 136 cv, si appresta a cambiare cuore, optando per un’unità sovralimentata di derivazione Vitara S. […]

L'articolo Suzuki Swift Sport: piuma col turbo proviene da RED Live.

Prodotto da Peugeot e allestito dal celebre preparatore francese il Partner Dangel porta all’estremo il concetto di auto tuttofare. L’abbiamo messa alla prova nel cimento più duro la vacanza con famiglia.

L'articolo Prova Peugeot Partner Tepee Dangel, l’Ultra Utility Vehicle proviene da RED Live.

Forse la questione passa un po’ inosservata, dato che spesso la nostra attenzione è concentrata per lo più sulle prestazioni dei piloti tra i cordoli. Ma quanto è importante poter contare su abbigliamento e accessori adeguati per affrontare le competizioni in auto? Diremmo fondamentale, tanto più che tutto il “guardaroba” deve essere composto da indumenti che rispettino requisiti […]

L'articolo Tutto quello che serve per correre in auto secondo Alpinestars proviene da RED Live.

È l’anti-tedesca per eccellenza. Una delle poche berline alto di gamma in grado di fronteggiare a testa alta le rivali Audi, BMW e Mercedes-Benz. Jaguar XJ, dopo aver scardinato la tradizione del Giaguaro vestendosi di linee ardite e sinuose, si rinnova in vista del 2018 e amplia la gamma grazie alla strabordante XJR575 da 575 […]

L'articolo Jaguar XJ 2018: 575 cv al top proviene da RED Live.

Brutale e sconvolgente, tanto nella linea quanto nel carattere. Nata nel 1987 ed erede di 288 GTO, era una vettura da corsa adattata all’utilizzo stradale. Un mito da 478 cv, 324 km/h, 0-100 km/h in 4,1”, 1.100 kg e, soprattutto, 162,8 cv/litro. L’elettronica? Sconosciuta

L'articolo Ferrari F40: io sono leggenda proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana