Google+

Fotografia – Scatti napoletani da fotografi internazionali a Villa Pignatelli

gennaio 21, 2015 Mariapia Bruno

08Il titolo ricorda il celebre film diretto da Michelangelo Antonioni, ma al posto della Swinging London anni ’60, la retrospettiva napoletana Blow up. Fotografia a Napoli si concentra sull’unicità della città campana, sui suoi luoghi urbani sedi di memoria e di storia, sul suo rapporto viscerale con l’arte, complicato con l’architettura e l’urbanistica. Aperta fino all’8 febbraio presso Villa Pignatelli – Casa della fotografia, la mostra presenta 140 scatti di artisti italiani e stranieri che hanno lavorato a Napoli nel decennio degli anni ’80. In quegli anni sono giunti in città fotografi dal calibro di Gabriele Basilico, Arnaud Claas, Mario Cresci, Franco Fontana, Joan Fontcuberta, Lee Friedlander, Luigi Ghirri, Guido Guidi, Claude Nori, Charles Traub. Sono loro quelli che principalmente si sono misurati con i fotografi napoletani.

Immagini 001Accanto ai loro scatti e alla contemporanea produzione di fotografi napoletani, è possibile prender confidenza anche con un ricco materiale documentario che ricostruisce la complessità di quel decennio, quando negli spazi indipendenti, le associazioni culturali e i centri studi hanno creduto nella promozione di una ricerca che ha stimolato una fertile discussione in un settore ancora considerato marginale rispetto ad altri linguaggi artistici.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Debutta in Brasile la nuova generazione della SUV americana di medie dimensioni. Attinge allo stile dell’ammiraglia Jeep, non rinuncia a una discreta propensione all’off road e può contare su di una ricca dotazione multimediale e di sicurezza. In Europa nel 2017.

La concept car Trezor mostra al Salone di Parigi come potrebbero essere le Renault sportive di domani: elettriche, connesse e a guida anche autonoma

Lo step da 120 cv del 1.6 td Fiat è ora abbinabile alla trasmissione a doppia frizione DCT a 6 rapporti. La nuova dotazione, proposta al probabile prezzo di 1.900 euro, è dedicata alla famiglia Tipo e alla crossover 500X.

Per la nuova stagione i tecnici si concentrati soprattutto sulle prestazioni del motore. Grazie al lavoro di sviluppo, il grosso monocilindrici guadagna 6 cv e 3 Nm.

La compatta elettrica francese adotta un nuovo pacco batterie da 41 kWh che porta a 400 km l’autonomia. Debuttano il ricercato allestimento Bose e i servizi Z.E. Trip e Z.E. Pass per semplificare la ricarica presso le colonnine pubbliche. Prezzi da 25.000 euro.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana