Google+

Dilagano i super batteri resistenti agli antibiotici. E nessuno può stare tranquillo

febbraio 25, 2014 Angela Cossu

Lo strazio dei parenti al passaggio del carretto che ritira i morti, ormai troppi per essere sepolti uno alla volta. Dalla finestra, qualcuno tossisce e il respiro affannoso non può che suggerire: un’altra casa è stata colpita. Pochi altri i rumori ormai, sintomo della città che man mano si svuota, in cui la speranza è stata mangiata dall’impotenza della medicina.

Scenario apocalittico, manzoniano, ma non surreale. I batteri resistenti a tutti gli antibiotici conosciuti sono ormai una realtà e rendono di giorno in giorno più difficile combattere malattie che da tempo si consideravano sconfitte.

Ad esempio qualcuno all’Oms prevede che la tubercolosi sarà “estinta” per il 2050, ma nel frattempo i ceppi resistenti si fanno avanti partendo dai paesi più poveri, dove le condizioni igieniche, la sovrappopolazione e l’uso inadeguato dei farmaci sono terreno fertile per lo sviluppo di queste forme. Partendo dai “multi-drug-resistant tuberculosis”, che racchiude i bacilli resistenti ad almeno due antibiotici, s’è passati agli “extensively drug-resistant”, e infine ai “totally drug-resistant”, resistenti ad ogni farmaco ad oggi conosciuto. Questi ultimi sono stati trovati in tre paesi, India, Iran e… due casi anche in Italia. «Due giovani donne della classe media», riportano i medici, morte dopo che erano stati impiegati, senza successo, tutti i medicinali disponibili.

Non solo Tbc. Staphylococcus, Klebsiella, Pseudomonas, enterobatteri: sono i primi a destare preoccupazione quando i nostri strumenti di difesa diventano inutili e la ricerca per nuovi antibiotici è difficile e mal finanziata. Giusto pochi giorni fa abbiamo visto la notizia – riportata anche da alcuni quotidiani italiani – del Gange pienamente contaminato da batteri resistenti, e dall’India, col turismo e le migrazioni, questi non tarderanno ad manifestarsi ovunque.

I motivi di questa espansione? Sicuramente i batteri hanno una grande facilità a creare resistenze, a migliorarsi: sono in gran numero, per cui è probabile che qualcuno ogni tanto abbia una mutazione tale da ripararlo dai farmaci. Sopravvive e, quindi, si diffonde.

La colpa però, è anche e soprattutto nostra. L’uso inadeguato degli antibiotici, senza completare i cicli di cura, e quello improprio ed eccessivo, sia per l’uomo che in zootecnia, sono i motivi principali. La prossima volta che penserete di prendere un antibiotico per un po’ di tosse, senza prescrizione, senza ragione, pensateci: ne ho davvero bisogno?

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

1 Commenti

  1. VivalItalia scrive:

    Grazie!!! Mhai ricordato lantibiotico per la piccola. ..

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

She’s back. Dopo quasi vent’anni d’assenza, la BMW Serie 8 è di nuovo tra noi. La coupé di Monaco, destinata a collocarsi al vertice della gamma del costruttore tedesco, arriverà nelle concessionarie nel 2018, ma le linee sono già state svelate in occasione del Concorso d’eleganza di Villa d’Este. Chiamata a sfidare rivali blasonate quali […]

L'articolo BMW Serie 8: classe cattiva proviene da RED Live.

Un accessorio può fare la differenza? Snob Milano, giovane realtà della provincia di Varese, ne è convinta. E difatti rimpolpa il suo catalogo, già ricco di occhiali da sole e da vista, con le due nuove maschere da moto Café Bubble e Café Flat, ricercate nel design e nei contenuti tecnici.  I punti in comune  Amate […]

L'articolo Snob Milano Café Bubble e Café Flat proviene da RED Live.

Il Wörthersee Meeting, vale a dire il più grande raduno tuning dedicato alle vetture del Gruppo VW, è da sempre una ghiotta occasione per i dipendenti della Casa tedesca per mostrare al mondo delle concept che, spesso, anticipano i modelli destinati a entrare in produzione. Così è avvenuto per la Golf GTI Clubsport. E così […]

L'articolo VW Golf GTI First Decade: la prima volta dell’ibrido proviene da RED Live.

La SUV nipponica si rinnova puntando su di una linea aggressiva e un telaio dalla superiore rigidità torsionale. Confermata la gamma motori che ai benzina 2.0 e 2.5 vede affiancarsi un 2.2 td. Debutta il sistema G-Vectoring Control.

L'articolo Mazda CX-5: a me gli occhi proviene da RED Live.

Compatta, anzi compattissima, e a zero emissioni. La e.Go Life rappresenta ad oggi il progetto più concreto di city car elettrica “indipendente”, vale a dire nata fuori dalla sfera di controllo dei grandi costruttori. Una vettura che fa dell’economia il proprio fiore all’occhiello, dato che in Germania è già ordinabile con prezzi a partire da […]

L'articolo e.Go Life: indipendenza elettrica proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana