Google+

Di questo passo dove andremo a finire?

febbraio 8, 2013

Di fronte all’incertezza di una campagna elettorale condotta dai migliori barzellettieri d’Italia, alla macelleria etica dei diritti confusionari, alle convulsioni di una economia arrivata al dunque, come sempre, si leva forte l’eterna domanda costitutiva del benpensante d’ogni religione: “Dove andremo a finire, di questo passo?”

È un quesito che i bravuomini si pongono da sempre, da molto prima di quando videro per la prima volta i pantaloni a zampa di elefante. Per difendersi dall’angoscia di un futuro tetro, allora, i benpensanti ricorrono alle armi a loro più congeniali, dalla nobile invettiva morale al lancio di aerei dentro i grattacieli di New York.

Al contrario i cristiani d’ogni religione la prendono più allegra, loro, che sono passati tra i leoni del Colosseo e i kapò dei gulag asiatici, sanno, più o meno, dove andremo a finire e non se ne danno pena. Essi considerano che la strada da qui all’aldilà sia solo una processione di occasioni per riconoscere e costruire il bene.

Non importa dove andremo a finire, conta quello che iniziamo ora. Per quanto una minigonna o un’impennata dello spread possano far presagire un domani di abiezione morale o di povertà, sempre ci sarà un punto, per quanto piccolo, di bene cui guardare e su cui costruire.

È per questo motivo che i cristiani di ogni religione non ne fanno mai una questione di battaglia ma solo di amore.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

3 Commenti

  1. E' proprio così scrive:

    V e r o :-J

  2. Hughes scrive:

    Ottima riflessione. Grazie!

  3. Alcofibras scrive:

    finora ci sono state cinque estinzioni di massa, ora aspettiamo la sesta

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana