Google+

De Magistris fa coming out: «Ho un bel rapporto con Nichi»

agosto 3, 2012 Redazione

TOCCARSI. Ma l’autunno che ci aspetta è caldo, l’economia è a rischio, tutto può accadere.
Luigi De Magistris sulla fondazione di un movimento arancione, il Fatto quotidiano

BELLO PRECISO. Il programma? Attraverso il concetto di bene comune dobbiamo stimolare la partecipazione di cittadini e la loro creatività. Poi combattere la precarietà e proseguire su diritti sociali e civili.
Luigi De Magistris sulla fondazione di un movimento arancione, il Fatto quotidiano

COMING OUT? Ho un bel rapporto con Nichi.
Luigi De Magistris sulla fondazione di un movimento arancione, il Fatto quotidiano

COMING OUT. Ho una personalità molto forte, stabilisco legami importanti con le persone che lavorano con me, non solo professionali.
Luigi De Magistris sulla fondazione di un movimento arancione, il Fatto quotidiano

IL NUOVO CHE AVANZA. Interlocutori naturali sono Idv, Sel, Federazione della sinistra, Verdi.
Luigi De Magistris sulla fondazione di un movimento arancione, il Fatto quotidiano

GRAZIE GIGGINO. Parlamento europeo, Napoli, Montecitorio. Non sta bruciando le tappe? «Mi sento quasi in colpa per non averlo fatto prima. Ho richieste continue d’impegno nazionale, farò un atto di generosità perché ho poco tempo».
Luigi De Magistris sulla fondazione di un movimento arancione, il Fatto quotidiano

DOPPIO INCARICO? Ribadisco, però, voglio restare sindaco.
Luigi De Magistris sulla fondazione di un movimento arancione, il Fatto quotidiano

TU INVECE SEI NAVIGATO. Prima se n’è andato Rossi, poi Vecchioni, Narducci e ora Realfonzo. Nulla da rimproverarsi? «Sono quattro casi molto diversi. Rossi aveva poca esperienza politica».
Luigi De Magistris sulla fondazione di un movimento arancione, il Fatto quotidiano

DE MAGISTRIS SUPERUOMO. Errare è umano.
Luigi De Magistris sulla fondazione di un movimento arancione, il Fatto quotidiano

PENSA UN PO’. Adoro i miei connazionali, anche se a volte si comportano un po’ troppo da italiani.
Massimo Gramellini, la Stampa

REO CONFESSO/1. Ho raccontato questa storia a un tedesco in partenza per la Riviera. Dall’alto del suo spread ha commentato che gli italiani non riescono a essere seri nemmeno quando si arrabbiano. Gli ho risposto che è vero, non siamo seri.
Massimo Gramellini, la Stampa

REO CONFESSO/2. Però siamo dei paraculi fantastici.
Massimo Gramellini, la Stampa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

Commenti Facebook

L’Osservatore Romano

L'Osservatore Romano

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ha la ruota da 19" e la faccia da enduro ma si guida come una stradale pura. La Triumph Tiger 800 XRx conquista per il perfetto bilanciamento tra motore e ciclistica. Con l’elettronica guadagna in sicurezza, senza perdere un briciolo del suo lato “fun”

Versione più avventurosa delle Tiger 800, migliora nella dotazione e nella attitudine al fuoristrada, pur restando una enduro stradale. Ottime le sospensioni, eccellente la nuova elettronica. Solo conferme (piacevoli) dal motore, ancora più morbido, e dal telaio

La materia prima è al top e viene dal Giappone. Cervello, creatività e passione sono made in Italy, ovvero quanto di meglio ci sia. Il risultato ha il nome della pietra preziosa più desiderata e una firma che ha fatto la storia del ciclismo

Presentata in occasione della fiera G!comegiocare, è giunta alla seconda edizione l’iniziativa di Kia Motors Italy dedicata ai bambini ed allo sport

Rick Koekoek, uno dei migliori trial biker sulla scena, si è stufato delle risatine che accompagnano chi pedala su una fatty, così ne ha inforcata una ed è andato nel parco giochi dietro casa...

Speciale Nuovo San Gerardo