Google+

De Magistris fa coming out: «Ho un bel rapporto con Nichi»

agosto 3, 2012 Redazione

TOCCARSI. Ma l’autunno che ci aspetta è caldo, l’economia è a rischio, tutto può accadere.
Luigi De Magistris sulla fondazione di un movimento arancione, il Fatto quotidiano

BELLO PRECISO. Il programma? Attraverso il concetto di bene comune dobbiamo stimolare la partecipazione di cittadini e la loro creatività. Poi combattere la precarietà e proseguire su diritti sociali e civili.
Luigi De Magistris sulla fondazione di un movimento arancione, il Fatto quotidiano

COMING OUT? Ho un bel rapporto con Nichi.
Luigi De Magistris sulla fondazione di un movimento arancione, il Fatto quotidiano

COMING OUT. Ho una personalità molto forte, stabilisco legami importanti con le persone che lavorano con me, non solo professionali.
Luigi De Magistris sulla fondazione di un movimento arancione, il Fatto quotidiano

IL NUOVO CHE AVANZA. Interlocutori naturali sono Idv, Sel, Federazione della sinistra, Verdi.
Luigi De Magistris sulla fondazione di un movimento arancione, il Fatto quotidiano

GRAZIE GIGGINO. Parlamento europeo, Napoli, Montecitorio. Non sta bruciando le tappe? «Mi sento quasi in colpa per non averlo fatto prima. Ho richieste continue d’impegno nazionale, farò un atto di generosità perché ho poco tempo».
Luigi De Magistris sulla fondazione di un movimento arancione, il Fatto quotidiano

DOPPIO INCARICO? Ribadisco, però, voglio restare sindaco.
Luigi De Magistris sulla fondazione di un movimento arancione, il Fatto quotidiano

TU INVECE SEI NAVIGATO. Prima se n’è andato Rossi, poi Vecchioni, Narducci e ora Realfonzo. Nulla da rimproverarsi? «Sono quattro casi molto diversi. Rossi aveva poca esperienza politica».
Luigi De Magistris sulla fondazione di un movimento arancione, il Fatto quotidiano

DE MAGISTRIS SUPERUOMO. Errare è umano.
Luigi De Magistris sulla fondazione di un movimento arancione, il Fatto quotidiano

PENSA UN PO’. Adoro i miei connazionali, anche se a volte si comportano un po’ troppo da italiani.
Massimo Gramellini, la Stampa

REO CONFESSO/1. Ho raccontato questa storia a un tedesco in partenza per la Riviera. Dall’alto del suo spread ha commentato che gli italiani non riescono a essere seri nemmeno quando si arrabbiano. Gli ho risposto che è vero, non siamo seri.
Massimo Gramellini, la Stampa

REO CONFESSO/2. Però siamo dei paraculi fantastici.
Massimo Gramellini, la Stampa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

Commenti Facebook

L’Osservatore Romano

L'Osservatore Romano

Tempi Motori – a cura di Red Live

Versione speciale della Duster, la Freeway “indossa” la città di New York. Realizzata in serie limitata a 100 esemplari costa 16.900 euro.

La SUV tedesca si rinnova nella linea e nei motori, più performanti e al tempo stesso meno assetati. Il V6 3.6 biturbo a iniezione diretta di benzina della versione S eroga 420 cv e sostituisce il V8 4.8 da 400 cv. Ibrida più economica (-3.000 euro) e potente (+36 cv)

La "Serie 4" – composta dalle mitiche 4CV e R4 – ha segnato il dopoguerra transalpino. Leggere, essenziali, capienti e con una meccanica super affidabile, le utilitarie della Régie hanno ispirato le più moderne R5, Supercinque e, per originalità tecnica, la nuova Twingo che sta per arrivare

Speciale Nuovo San Gerardo