Google+

Al Palazzo Pirelli di Milano le creazioni di Salvatore Fiume

ottobre 22, 2012 Mariapia Bruno

Nato in Sicilia nel 1915, ma lombardo di adozione, Salvatore Fiume è stato una delle personalità di spicco dell’arte italiana tra gli anni Quaranta e gli anni Novanta. Tra pittura, disegno, scultura e ceramica la sua produzione artistica si è evoluta in maniera interessante nel corso degli anni, mantenendosi fedele alle sue personali inclinazioni e modellandosi, allo stesso tempo, in maniera armoniosa su tematiche sempre nuove. Per questo motivo non ci potrebbe essere un titolo più azzeccato di quello della mostra che il Palazzo Pirelli di Milano gli dedica dal prossimo 24 ottobre fino al 23 dicembre 2012, Le identità di Salvatore Fiume. Cinquanta opere scandiranno un percorso espositivo che si snoda in due diverse sezioni. Della prima fanno parte i lavori realizzati tra gli anni Quaranta e gli anni Sessanta, tra cui spiccano il Cristo deriso dai soldati (1946) dove il pittore, ispirato dal Quattrocento italiano, dal folklore e dalla tradizione spagnola, si firma con lo pseudonimo di Francisco Queyo, un pittore gitano mai esistito, e il ciclo Città di statue, in cui forte è l’influenza dell’arte rinascimentale italiana e della metafisica di de Chirico, Savino e Carrà.

Della seconda sezione fanno parte le opere realizzate dopo la rivoluzione stilistica che fece seguito a un suo viaggio a Londra nella metà degli anni Sessanta, gli anni della Swinging London, da cui nascono opere da dove traspare una nuova libertà espressiva, che si manifesta soprattutto nelle composizioni su carta da parati e nei collage. Un posto importante lo occupa infine la figura femminile, in particolare nei due dipinti ispirati al tema della Donna e toro e Donna e gallo, dove la materia pittorica si fa luminosa, corposa ed espressiva grazie anche a stratificazioni e trasparenze ottenute con l’uso della spatola.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Dopo aver presentato le SportSmart 2 Max, Dunlop spinge ancora sul piede della sportività e presenta le nuove D213 GP Pro, gomme dedicate alla pista ma comunque omologate per girare su strada

L'articolo Dunlop D213 GP Pro proviene da RED Live.

La quarta generazione della Civic Type R è figlia del vento. Ha una aerodinamica esagerata, una potenza di 320 cavalli e detiene il record di categoria lungo i  20,8 km del Nürburgring.

L'articolo Prova Honda Civic Type-R proviene da RED Live.

Evolvere senza stravolgere può essere considerato il pensiero che ha portato alla nascita della V2-R. Rispetto alla V1-R, infatti, non sono molte le differenze che si percepiscono a un primo sguardo ma si tratta tuttavia di interventi mirati a renderla attuale e migliorarne le prestazioni. DNA IMMUTATO Punti fermi del nuovo progetto sono quelli che […]

L'articolo Nuova Colnago V2-R, cuore racing proviene da RED Live.

KTM rivoluziona il mondo dei motori a 2 tempi con l'introduzione dell'iniezione sui modelli Enduro competition per il 2018. Le abbiamo provate scoprendo che il 2T ha ancora davvero molto da dire.

L'articolo Prova KTM EXC TPI 2018 proviene da RED Live.

PRONTI A PARTIRE Arriva l’estate e per molti viene il momento di fare finalmente qualche viaggio con la moto del cuore, spesso usata durante l’anno solo per il tragitto casa-ufficio o poco più. Un fine settimana, magari, o anche una vera e propria vacanza, che ha tutti i presupposti per restare memorabile. Spostarsi su due […]

L'articolo 10 consigli per i viaggi in moto proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana