Google+

A Milano rivive il mito misterioso e romantico di Dracula

novembre 14, 2012 Mariapia Bruno

Di vampiri cinema, letteratura e tv ce ne hanno parlato abbastanza. Ma quando a essere protagonista è il vampiro per antonomasia, il nobile Dracula, è quasi impossibile non lasciarsi tentare da scoprirne la storia e i tanti volti che i media gli hanno affibbiato. A cento anni dalla morte di Bram Stoker, che nel 1897 pubblicò Dracula, la Triennale di Milano in collaborazione con il Kunsthistorisches Museum di Vienna offre un omaggio alla creatura letteraria dello scrittore irlandese, la retrospettiva Dracula e il mito dei vampiri, visibile dal prossimo 23 novembre al 24 marzo 2013. Messo da parte il bell’Edward di Twilight e i misteriosi fratelli della fortunata serie tv The Vampire Diaries, ecco che la figura dell’immortale principe delle tenebre ci viene raccontata a partire dagli antichi e folcloristici racconti medievali.

Ma la grande fortuna dei non morti prende vita e raccoglie consensi soprattutto nel periodo romantico e contemporaneo attorno alla figura storicamente esistita, e tranquillamente spirata nel XV secolo, del conte Vlad a cui viene associato il personaggio di Stoker e di cui si potrà ammirare il primo ritratto. Un percorso interessante non solo per i fan del genere, dove un posto eccezionale lo occupano gli storyboards e la sceneggiatura originale del film Bram Stoker’s Dracula di Francis Ford Coppola del 1992, l’armatura indossata da Gary Oldman eccezionalmente ricostruita dai produttori hollywoodiani dell’originale, documenti e taccuini di Stoker, e una sezione modaiola che presenta le immagini dei brand (Alexander McQueen, John Galliano, Comme des Comme des Garçons) che hanno adottato lo stile dei vampiri nelle loro campagne pubblicitarie.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Se fosse una compagna di scuola, la Peugeot 308 sarebbe la classica ragazza seduta nei banchi della seconda fila; precisa, puntuale, concreta e in grado di ottenere ottimi risultati. Però poco appariscente. La tipica studentessa che pochi notano e che i professori danno per scontato sia in grado di ben figurare in ogni frangente. Ora, […]

L'articolo Prova nuova Peugeot 308 proviene da RED Live.

Il suo logo a forma di ruota spicca su caschi, capispalla, piumini, borsoni, zaini, bracciali in argento e foulard in seta, e non a caso. La collezione di abbigliamento e accessori uomo/donna Milano 1914 trae difatti la sua identità da EICMA, il Salone internazionale delle moto, la cui prima edizione è datata 1914, appunto. E […]

L'articolo Milano 1914, nuova collezione e corner al Boscolo proviene da RED Live.

La scelta di un’automobile è una decisione che dipende dall’utilizzo che se ne vuole fare. Chi ha bisogno di un mezzo da guidare esclusivamente in città, sarà orientato verso un’auto più compatta e maneggevole; se la vettura accompagnerà spesso la famiglia in gite fuori porta, ruote grandi e ammortizzatori rinforzati saranno determinanti; se il conducente […]

L'articolo Il cambio: tipologie e caratteristiche (automatico/semiautomatico/manuale) proviene da RED Live.

In sella a una delle moto più speciali mai prodotte da BMW. La HP4 Race porta all’estremo il concetto di moto sportiva. Leggerissima potentissima, va fortissimo ma non è un mostro impossibile da domare, anzi… 80.000 euro sono tanti? Forse, ma dopo averla guidata potresti cambiare idea.

L'articolo Prova BMW HP4 Race proviene da RED Live.

Con il nuovo Kymco AK 550, la Casa di Taiwan punta dritta al cuore del mercato dei Top Scooter bicilindrici. Il prezzo è interessantissimo (9.190 euro in offerta lancio) ma i contenuti tecnologici sono tutt’altro che di serie B. Anzi!

L'articolo Prova Kymco AK 550 proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana