Google+

Benedetto XVI, lettere rubate. Il Vaticano: “Atto criminoso”

maggio 20, 2012 Redazione

La Santa Sede chiede giustizia. Furto, ricettazione, divulgazione di documenti privati, illegittimamente appresi e detenuti, per diffamare la Chiesa

tratto da ZENIT.org– Di fronte alla continue, ripetute e criminali azioni di furto, diffamazione, ricettazione, appropriazione per uso commerciale di lettere private inviate al Pontefice Benedetto XVI, la Santa Sede ha annunciato di voler adire alle vie legali.

Con un comunicato diffuso oggi 19 maggio, la Sala Stampa Vaticana afferma che “la nuova pubblicazione di documenti della Santa Sede e di documenti privati del Santo Padre non si presenta più come una discutibile – e obiettivamente diffamatoria – iniziativa giornalistica, ma assume chiaramente i caratteri di un atto criminoso”.

Il comunicato non lo precisa, ma si tratta di un libro appena pubblicato in Italia scritto dallo stesso giornalista che ha rivelato le missive private che il Nunzio a Washington ha inviato al Papa.

Aggiunge il comunicato che “Il Santo Padre, ma anche diversi dei suoi Collaboratori e dei mittenti di messaggi a Lui diretti, hanno visto violati i loro diritti personali di riservatezza e di libertà di corrispondenza”.

Per questo motivo “La Santa Sede continuerà ad approfondire i diversi risvolti di questi atti di violazione della privacy e della dignità del Santo Padre – come persona e come suprema Autorità della Chiesa e dello Stato della Città del Vaticano – e compirà i passi opportuni, affinché gli attori del furto, della ricettazione e della divulgazione di notizie segrete, nonché dell’uso anche commerciale di documenti privati, illegittimamente appresi e detenuti, rispondano dei loro atti davanti alla giustizia”.

Se necessario – conclude il comunicato – la Santa Sede “chiederà a tal fine la collaborazione internazionale”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. mehdi assem scrive:

    Après ce fort séisme en Italie au Pape Benoît aux chrétiens et juifs de convertir a l’islam immédiatement pour éviter un cataclysme en Italie en Europe et dans le monde et pour éviter la peur le jour de la fin du monde et l’enfer pourquoi pas ce vendredi

  2. Carol Georgis scrive:

    I just want to say I am just very new to blogging and site-building and really enjoyed you’re page. Very likely I’m planning to bookmark your blog post . You certainly come with awesome stories. Thanks a bunch for sharing with us your website page.

La rassegna stampa di Tempi
Pellegrinaggio iStoria-Tempi in Terra Santa

Tempi Motori – a cura di Red Live

Appassionati del pedale, delle 2 e delle 4 ruote, questa rubrica è per voi. Se non sapete cosa fare date un'occhiata. Se sapete già cosa fare potremmo farvi cambiare idea...

La nuova generazione della compatta francese riprende alcuni elementi stilistici della crossover C4 Cactus e può contare su possibilità di personalizzazione sconosciute al vecchio modello. Balzo generazionale quanto a infotainment e dotazioni di sicurezza.

Sono passati 30 anni dalla prima vittoria alla Grande Boucle. Per festeggiare l'evento il brand francese lancia un'edizione limitata di 200 esemplari della sua punta di diamante e un concorso fotografico sui Social

Ispirata nel design alla 911, la seconda generazione della berlina sportiva tedesca cambia tanto nell’aspetto quanto nel layout dell’abitacolo e nella meccanica. Top di gamma la Turbo da 550 cv. Debuttano il cambio PDK a 8 marce e l’assale posteriore sterzante.

Nata per le competizioni, si è evoluta attraverso cinque generazioni e 30 anni sino a divenire una berlina dal fascino unico, ideale punto d’incontro di performance e stile. Ecco la storia della BMW M3.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana