Google+

Belgio, il re Filippo firma la legge che estende l’eutanasia ai minori

marzo 3, 2014 Redazione

Il Belgio diventa così il primo paese al mondo a permettere l’eutanasia a tutta la popolazione senza limiti di età. Il re non ha così voluto tenere conto della petizione che gli chiedeva di non firmare

Il re del Belgio Filippo ha firmato ieri la legge che estende l’eutanasia anche ai minori. La norma era stata approvata in via definitiva dal Parlamento belga lo scorso 13 febbraio con 86 voti a favore e 44 contrari e si aspettava solo l’ultimo passaggio, considerato una formalità burocratica, della firma del re.

IL RE FIRMA. La scorsa settimana era stata consegnata a Filippo una petizione firmata da 210 mila persone che gli chiedeva di non approvare il testo. Il re, come risaputo, è contrario alla legge approvata dal Parlamento ma a causa di ragioni di Stato non ha potuto imitare le gesta di suo zio Baldovino, che pur di non avallare la legge sull’aborto scelse di dimettersi.
In Belgio la monarchia tiene unito un paese fortemente diviso tra fiamminghi e valloni. Se non avesse firmato, è probabile che una parte avrebbe chiesto l’indipendenza con il conseguente smembramento del Belgio.

EUTANASIA AI BAMBINI. Il Belgio diventa così il primo paese al mondo a permettere l’eutanasia a tutta la popolazione senza limiti di età. Potranno ora richiedere l’iniezione letale anche quei minori che, affetti da una malattia in stato terminale e provando una sofferenza insopportabile di ordine fisico, diano prova di essere coscienti di quello che stanno richiedendo: cioè la morte. Se uno psichiatra li dichiarerà capaci di intendere e i genitori saranno d’accordo, potranno ottenere l’eutanasia.
Questo è quello che stabilisce la legge, che però viene continuamente abusata in Belgio, come ampiamente dimostrato.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

40 Commenti

  1. malta scrive:

    terribile. che pena poi la scusa…

    • Giorgio Palma scrive:

      Un paese che uccide i suoi figli e’ un paese che non ha futuro. (G.Paolo II)

  2. francesco taddei scrive:

    il re non tiene all’unità del belgio ma all’unità tra testa e corona….. più che la fame potè il digiuno.

  3. mike scrive:

    @ fabio massimo romano: la fai troppo complicata. vogliono delle leggi che permettano certe pratiche, pratiche abominevoli che sono una “ricetta” che ha come fine unico l’evitare che la popolazione cresca troppo. il potere alle banche ecc. è una cosa fuorviante. si sta tornando alle usanze pre-cristiane, a quella ricetta.

  4. giuliano scrive:

    le formiche rosse atee del ’68 hanno messo a segno un nuovo colpo. Il fine delle formiche rosse è l’annientamento dell’occidente tout-court colpevole di essere nato cristiano. Pare che ci stiano riuscendo, infatti ogni traguardo è l’abbattimento di un caposaldo cristiano: la concezione di uomo-donna, l’educazione dei figli, la morale sessuale e la morale in senso lato, la concezione della gerarchia, il valore della vita umana, il valore del matrimonio, la concezione della economia. Abbandonati questi punti, l’occidente si disintegra e con lui muoiono conseguentemente anche le formiche rosse, ma a loro non interessa, poichè è soddisfatto il loro odio satanico

    • ErikaT scrive:

      di satanico ci sono i roghi contro i sodomiti compiuti sino a pochi secoli fa, vergogna

      • diabolik scrive:

        erika , tu leggi troppi fumetti di dylan dog, ripijate!

        • VivalItalia scrive:

          Erikat se non si capisse che sei finto me lascerei prenne er dubbio de chiudde le wifi dei reparti de psichiatria (e schermà er 3G)..scrivvi deliriii!

          • diabolik scrive:

            ah ah ah, ah viva l’Italia , falli campa’ i trolls , no ! Pure loro devono mangiare… ah ah ah

            • VivalItalia scrive:

              me dicessero come se fa.. ce proverie purio..
              ma da quel che se vede in giro, me sa che pagano sempre de meno:
              er livello è sempre più basso e ogni volta che cambiano nick te metti a rimpiange quello de prima..

              vabboh devo svultare

  5. sara scrive:

    che delusione.

  6. Gian scrive:

    Dalle note biografiche del Servo di Dio Baldovino I, Re dei Belgi (+1993):

    “Prima della sua decisione, ha informato Fabiola circa le possibili conseguenze del suo rifiuto di firmare: la rinuncia al trono. Ella accetta di sostenerlo a qualunque costo: «Anche a costo di fare i mendicanti». La sofferenza è resa più acuta perché si ritrova solo: anche chi lo guida spiritualmente lo lascia libero di testimoniare secondo la sua coscienza. Ricordando la sofferenza di questi giorni, scriverà: «Mi sono imbarcato solo, con la mia coscienza e Dio. Se non l’avessi fatto, mi sarei sentito tutta la vita colpevole di aver tradito il Signore».
    Poco gli importa di perdere il trono, ma una legge che permetta di uccidere i più indifesi, non avrà mai – mai! – la sua firma. Al suo primo ministro, W. Martens, che cerca di convincerlo a firmare, Baldovino, mai diventato padre, risponde secco: «Io avrei voluto averlo, un figlio handicappato!». Insomma, un po’ diverso da certi politici di nostra conoscenza!” (P. Risso).

  7. Sara scrive:

    Questa notizia mi fa piangere… È terribile .

  8. ErikaT scrive:

    alcuni cattolici si stracciano le vesti per l’ eutanasia in belgio ? eppure sulla legge ugandese contro gli omosessuali non ho letto che si deve fare l’ obiezione di coscienza in uganda o ribellarsi alla legge, non esiste solo l’ aborto dei feti o l’ eutanasia ma anche la condanna a una vita infelice per omosessuali e trans, i primi costretti a subire terapie di riconversione persino come minori, le seconde lese nella loro identità di genere e chiamate col nome anagrafico nonostante sia chiaro alla pscichiatria che la disforia di genere è una condizione delicata e da rispettare, non da riconvertire.
    veganatrans blog ( anti.ipocrisia e antibigottismo )

    • malta scrive:

      Ma non ti stanchi a scrivere queste banalità? Sembri Razzi

      • bolt scrive:

        Malta, lascia perdere: di fronte alla tragedia descritta sopra questa non sa che ripetere la filastrocca – fuoritema- che ha letto mesi fa su rep.

    • domenico b. scrive:

      Erico, non è ora che ti vergogni a scrivere delle cavolate? Qui in Europa gli LGBDTRFDCNSHDB sono anche fin troppo protetti e rispettati. Qui si parla di bambini. qui si parla di ammazzare dei bambini, esseri che non sono ancora in grado di capire quello che veramente vogliono, come si fa a chiedergli se vogliono vivere o morire?
      Erico, come fai a parlare su questo tema di ipocrisia e bigottismo?
      Sei tu il primo ipocrita e bigotto della religione del relativismo. Ti sei costruito i tuoi dogmi e non ne sai più uscire. Se almeno provassi un pò di vergogna…

      • ErikaT scrive:

        vedi la tua immensa violenza di chiamare al maschile una persona con identità dell’ anima femminile? io non ho nessun rispetto per le persne come te, spero tanto che la Cina invada l’ Italia, anzi già l’ italia è piena di cinesi e spero saranno sempre di più

        • domenico b. scrive:

          chiamare una persona con il nome che gli hanno dato I suoi genitori è una violenza?

      • ErikaT scrive:

        la vostra europa cristiana non ci sarà più, anzi già non esiste più, W gli immigrati

        • diabolik scrive:

          ,Cara Erika, sappi, che se un domani l’Europa sarà dominata da islamisti di origine extraeuropea, i primi a soccombere sarete proprio voi militanti gay.Comunque sei solo un troll scadente, cambia mestiere, non è per te !

          • ErikaT scrive:

            Ho amici musulmani e sono gentilissimi con me , non come voi, ho imparato per esperienza che xenofobia omofobia e transfobia sono la stessa identica cosa, di gente come te non so che farmene, w l’ Islam

            • diabolik scrive:

              ah ah ah erika ma te pagano pure pe fa’ il troll a sta maniera ?Io ho davvero amici islamici e parla loro di gay, poi vediamo….Comunque ti conviene emigrare in Arabia Saudita….. ah ah ah ah

              • ErikaT scrive:

                In egitto l’ omosessualità è diffusissima, ciao baby
                In realtà sono molto più tolleranti dei crociati europei

                • Tommasodaquino scrive:

                  AH AH AHAH Tolleranti! AHAHAHAHA! Ma a questo punto cosa sta a fare in Italia vada nella tollerante arabia……

                • domenico scrive:

                  “According to Pew Research Center 95% Egyptians believe that homosexuality should not be accepted by society.”
                  Guarda che oggi basta fare una semplice ricerca su google per sapere come stanno le cose in Egitto e quindi sfugge il senso di questa propaganda pro Egitto che poi al più dovrebbe essere propaganda pro Mubarak.
                  Se fosse vero quello che dici dovresti ringraziare Mubarak che ha governato lì i passati decenni.

                • diabolik scrive:

                  si, comincia a annacce ,erika, farai furore da quella parti, ti aspettano già…. ah ah ah e…AUGURI ! Baby !

          • VivalItalia scrive:

            concordo cor Diabolik ..sei arrivato surpodio..se ci scalzi pure Chris e Shiva me sa che meriti er premio produzione..

            forza con le fregnacce.. de che parliamo??
            – sovrappopolazione?
            – femminicidio?
            – surriscaldamento?
            – saviano?
            – rettiliani?
            – crociate?
            – oscurantismo clericale?
            – neocolonialismo?
            – veggano è bello?
            – not at racism?
            – legalize it?
            – fammenomalediunbicchieredivino?
            – loveislove?
            – morte dignitosa?
            – inquisizione?
            – dogma cattolico?

            no!!!!!!!!!??????????
            … stavolta vuoi parla de gender? eddai sorprendece!!

            • diabolik scrive:

              ah ah ah Viva l’Italia sei forte ! Hai ragione a sti soggetti pagati pe fa’ i trolls gli chiedi “aho chi vince lo scudetto la Roma o la Juve?” risposta ” eh però gli omofobi, i gay , i trans….quei cattivoni dei cattolici…. quel tiranno di Putin…..” commentano a senso unico leggendo solo i titoli degli articoli ah ah ah ,non dovrebbero fare i trolls, bensi i benzinari (con tutto il rispetto per tale professione )

    • VivalItalia scrive:

      Erikat se non si capisse che sei finto me lascerei prenne er dubbio de chiudde le wifi dei reparti de psichiatria (e schermà er 3G)..scrivvi deliriii!

    • domenico scrive:

      ” nonostante sia chiaro alla pscichiatria che la disforia di genere è una condizione delicata e da rispettare.”

      ma è la stessa identica ‘psichiatria’ che qualche decennio fa definiva l’omosessualità una malattia? Sei sicura che non si sbaglino pure questa volta?
      E per curiosità: se vossi vissuta quaranta anni fa avresti preso per buono quello che diceva la psichiatria?

  9. Giuseppe scrive:

    “Un re senza corona e senza scorta bussò tre volte un giorno alla tua porta”, cantava De André. Ma la povera Marinella era già morta.
    Alla porta dei belgi, purtroppo, ha bussato un re senza palle!
    La Marinella di turno è questa Europa che sta già aprendo le porte a ben altri re (fuor di metafora: ideologie di morte), con tanto di corona (soldi) e nutrita scorta (il potere dei media), che bussano tutt’altro che per amore alla nostra porta.
    E’ meglio che ci svegliamo prima possibile, perchè non verrà un principe azzurro a salvarci.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana