Google+

Banco Farmaceutico: «Famiglie povere a rischio, costretti a spesa di 16 euro al mese per la salute»

gennaio 15, 2014 Chiara Rizzo

Lanciando la Giornata di raccolta del farmaco, la Fondazione che si occupa di raccogliere e distribuire medicine ai più bisognosi lancia l’allarme: «Il 6 per cento degli italiani non può permettersi cure adeguate»

C’è una fascia della popolazione con un reddito così basso, pari al 6,8 per cento della popolazione, da non potersi permettere la spesa per farmaci e cure: a lanciare l’allarme è il Banco Farmaceutico, che da anni si occupa della raccolta e distribuzione gratuita di medicinali a chi ha bisogno, e che il prossimo 8 febbraio in 3.500 farmacie italiane lancerà la Giornata di raccolta del farmaco.

16 EURO AL MESE. Secondo la Fondazione Banco Farmaceutico, nelle famiglie povere italiane si spendono in media 16,34 euro al mese per la sanità, ovvero il 2 per cento del budget familiare. Un valore molto più basso, pari all’80 per cento in meno, rispetto ai 92,45 euro spesi in media dalle famiglie. Tra le famiglie povere si spendono 12,50 euro per i farmaci sui 16 complessivi.

LEGGI SULLE DONAZIONI DEI FARMACI. Il presidente della Fondazione Banco Farmaceutico, Paolo Gradnik, ha dichiarato che «c’è la volontà di cercare di colmare il gap tra la domanda di farmaci da parte delle famiglie povere e quanto si riesce a raccogliere. Purtroppo dal rapporto è emerso che, nonostante i grandi progressi nella raccolta degli ultimi anni, la “lepre” del bisogno scappa più veloce, ma siamo tutti intenzionati a raggiungerla, a partire proprio dall’appuntamento dell’8 febbraio». Gradnik ha quindi lanciato un appello alle istituzioni: «Una mano potrebbe darla il Parlamento», spiegando che ci sono vari progetti di legge sulla donazione dei farmaci. «Sarebbe di grande aiuto che questi progetti si sbloccassero, perché rendono più facile donare farmaci da parte delle industrie senza peraltro prevedere alcun costo».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

7 Commenti

  1. Fabio S. P. Iacono scrive:

    L’Italia, gestendo passivamente le proprie qualità economiche e culturali, nel semestre di presidenza continentale (dal dicembre 1990) fa da leva a favore della supremazia tedesca. Se la Commissione Europea (proposte di legge)ed il Consiglio d’Europa (essenzialmente temi economici e politica internazionale) dimostrano che il Parlamento europeo è ancora sostanzialmente subalterno ai parlamenti nazionali, la Banca Centrale Europea si rivela sempre più apertamente compromessa con istituti, che per mezzo dell’analisi finanziaria, emettono “declassamenti” di politica economica intorno agli orientamenti dei governi in materia di benessere nazionale.

  2. Jack scrive:

    Sabato 8/2/2014 Banco Farmaceutico organizza, nelle farmacie, raccolta dei farmaci a favore dei poveri e bisognosi!

    GET UP! STAND UP!

  3. Francesco scrive:

    L’8 febbraio io ovviamente farò la mia parte, ma perché non far “donare” anche le RICCHE farmacie e aziende farmaceutiche che ancora una volta si arricchiranno sulla pelle dei più bisognosi e malati?! Mi viene la nausea…

  4. Francesco scrive:

    L’8 febbraio io ovviamente farò la mia parte, ma perché non far ”donare” anche le RICCHE farmacie e aziende farmaceutiche che ancora una volta si arricchiranno sulla pelle dei più bisognosi e malati?! Mi viene la nausea…

  5. Francesco scrive:

    L’ 8 febbraio io ovviamente farò la mia parte, ma perché non far ”donare” anche le RICCHE farmacie e aziende farmaceutiche che ancora una volta si arricchiranno sulla pelle dei più bisognosi e malati?! Mi viene la nausea…

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana