Google+

Altare della “Patria desnuda”. Denunciate due persone per foto «oscena» al Vittoriano

luglio 5, 2017 Redazione

Ministero della Difesa risponde all’interrogazione di Gasparri seguita alla copertina di Tempi: due partecipanti identificati e deferiti all’autorità giudiziaria

patria-desnuda-risposta-interrogazione-gasparri

A quattro mesi di distanza dalla “protesta” delle femministe che hanno deciso di festeggiare l’8 marzo mostrando il sesso a cielo aperto sulla scalinata dell’Altare della Patria, finalmente il governo ha battuto un colpo. Giovedì 16 marzo, infatti, la foto della manifestazione, messa in copertina da Tempi, era stata fatta oggetto di una interrogazione del senatore Maurizio Gasparri ai ministri della Difesa e dell’Interno; e ieri, per la penna del sottosegretario Gioacchino Alfano (Difesa), è arrivata la risposta.

Ai ministri interrogati, Gasparri chiedeva conferme circa la veridicità della fotografia circolata in rete e, nel caso in cui non si fosse trattato di un fake, domandava «come sia potuto accadere che sul monumento simbolo della Patria e dell’identità nazionale sia stato possibile compiere un gesto così provocatorio ed osceno, che ha oltraggiato la memoria dei tanti italiani caduti per rendere l’Italia unita e libera e che hanno nel “milite ignoto” lì sepolto il loro simbolo». Il senatore chiedeva inoltre «se la Guardia d’onore che presidia il sacello del milite ignoto e le altre forze di sicurezza poste a presidio dell’Altare della Patria non abbiano ritenuto opportuno intervenire».

Riportiamo di seguito la risposta del ministero della Difesa firmata dal sottosegretario Alfano.

L’evento menzionato dall’interrogante ha coinvolto, per pochi secondi nel pomeriggio dell’8 marzo scorso, circa venti persone – tra cui un uomo e un bambino – che si sono radunati facendosi fotografare sulla scalinata dell’Altare della Patria con vestiti sgargianti, parrucche colorate e gonne sollevate.

Per quanto attiene al personale di guardia al Sacello del Milite Ignoto, va precisato che i militari, già di per sé impossibilitati a rilevare il fatto a causa della notevole distanza dal luogo dell’evento, non avrebbero comunque avuto titolo a intervenire in quanto le consegne del servizio ne impongono lo svolgimento in maniera rigorosamente circoscritta – e senza alcuna possibilità di allontanamento – all’area del Sacello, sulla quale si esaurisce la responsabilità dell’Ente militare.

Per completezza d’informazione e per una precisa contestualizzazione dell’episodio, si fa presente che il personale operante nell’area per conto del MIBACT, Dicastero titolare del settore interessato dall’accaduto, è intervenuto informando altresì le Forze dell’Ordine.

Infine, il Comando Provinciale Carabinieri di Roma, titolare delle indagini, ha identificato due dei partecipanti all’evento, deferendoli all’Autorità giudiziaria per “manifestazione non autorizzata” e “atti osceni in luogo pubblico” aggravati dalla presenza di un minore.

patria-desnuda-risposta-interrogazione-gasparri-2

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

“Più potenza, meno pressione” è il claim con cui i progettisti Northwave raccontano le nuove Ghost XC, scarpe dedicate all’off-road. Riprendono le principali innovazioni lanciate lo scorso anno con le sorelle stradali Extreme RR (leggi la nostra prova), caratterizzate dalla tecnologia XFrame® studiata per eliminare il problema dei punti di pressione sulla tomaia. CALZATA ADERENTE […]

L'articolo Northwave Ghost XC, il futuro off-road proviene da RED Live.

Gli strani casi della vita. La Lotus meno apprezzata dell’epoca moderna è anche la sportiva di Hethel più potente mai realizzata. La Evora, coupé 2+2 caratterizzata dalla scocca in alluminio e dalla collocazione centrale del motore, in vista del Salone di Francoforte beneficia dello step più spinto di sempre del V6 3.5 Supercharged: ben 436 […]

L'articolo Lotus Evora GT430: prima in tutto proviene da RED Live.

A ricreare l’atmosfera della Ville Lumière c’erano la voce inconfondibile di Edith Piaf, i vol-au-vent e il bistrot al 10 di Corso Como. Ma soprattutto lei, La Parisienne. Una versione esclusiva di Twingo che riprende, nella particolarità dei motivi scozzesi sulle fiancate, uno dei successi di Renault degli anni ’60, la R4 Parisienne. Ispirazione vintage […]

L'articolo Renault Twingo La Parisienne proviene da RED Live.

Giunge alla terza generazione una delle compatte sportive più apprezzate dai puristi della guida oltre che una delle “piccole pesti” più pepate in circolazione. La Suzuki Swift Sport, sinora proposta esclusivamente con un propulsore 1.6 16V aspirato da 125 o 136 cv, si appresta a cambiare cuore, optando per un’unità sovralimentata di derivazione Vitara S. […]

L'articolo Suzuki Swift Sport: piuma col turbo proviene da RED Live.

Prodotto da Peugeot e allestito dal celebre preparatore francese il Partner Dangel porta all’estremo il concetto di auto tuttofare. L’abbiamo messa alla prova nel cimento più duro la vacanza con famiglia.

L'articolo Prova Peugeot Partner Tepee Dangel, l’Ultra Utility Vehicle proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana