Pato e Neymar schiantano l’Ecuador, miracolo Venezuela con il Paraguay

Il Brasile arriva primo nel girone b e passa in extremis proprio come l’Argentina. I verdeoro hanno battuto l’Ecuador per 4-2 con doppiette di Pato e Neymar. Bellissima partita anche tra Paraguay e Venezuela, finita 3-3, con quest’ultima che si è qualificata con due gol allo scadere del secondo tempo

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Si sono chiusi i gironi di qualificazione della coppa America. Nessuna sorpresa, con tutte le maggiori pretendenti al titolo che hanno passato il turno. Ieri notte è stato il turno del Brasile che dopo i primi due pareggi iniziali – come l’Argentina – si è sbarazzato dell’Ecuador vincendo per 4-2 e qualificandosi come prima del girone (5 punti).

Non è stata una partita semplice per la Selecao che ha potuto tirare un sospiro di sollievo solo nel secondo tempo. Passata in vantaggio con Pato al 27′, è stata recuperata da Felipe Caicedo, soprattutto a causa di una papera del numero 1 Julio Cesar. Al 49′ nuovo vantaggio verdeoro, questa volta grazie al diciannovenne Neymar. Nuovo pareggio di Caicedo, che concede il bis. I gol vittoria arrivano al 60′ e al 71′ ancora con Pato e Neymar che scacciano definitivamente la paura.

Per la formazione di Mano Menezes una prestazione finalmente all’altezza dei nomi dei suoi giocatori. Il tecnico ha apportato una modifica essenziale alla formazione iniziale: dentro il terzino destro nerazzurro Maicon al posto del blaugrana Dani Alves, che nelle prime due sfide della competizione non aveva convinto. Ora il Brasile affronterà il Paraguay che si è qualificato come seconda miglior terza classificata dei tre gironi. Appuntamento a La Plata domenica alle 21.

Nell’altra sfida del girone B si sono affrontate Paraguay e Venezuela. Una partita ricca di emozioni che fino all’ultimo secondo ha tenuto i tifosi sugli spalti con il fiato sospeso. A Salta la vinotinto passa in vantaggio con Rondon. Il Paraguay ribalta la situazione: pareggia con Alcaraz al 33′ e passa in vantaggio con Barrios (62′) e Rivero (84′). Partita finita? Nient’affatto. Il Venezuela, in quel momento virtualmente fuori dalla competizione, cerca la missione impossibile. E gli riesce. Miku accorcia le distanze all’89’ e poi al 92′ trova l’insperato pareggio con Perozo. La vinotinto, qualificata come seconda del girone, affronterà il Cile domenica, allo stadio di San Juan.

Programma dei quarti di finale:
sabato 16 luglio (ore 21), Cordoba, stadio Mario Alberto Kempes, Colombia – Perù;
sabato 16 luglio (ore 0.15), Santa Fe, stadio Brigadier General Estanislao Lopez, Argentina – Uruguay;
domenica 17 luglio (ore 21), stadio di La Plata, Brasile – Paraguay;
domenica 17 luglio (ore 0.15), San Juan, stadio del Bicentenario, Cile – Venezuela.

La classifica cannonieri momentanea vede in testa Aguero (Argentina) con 3 reti, seguito con 2 reti dai brasiliani Pato e Neymar, Guerrero (Perù), Falcao (Colombia) e Pereira (Uruguay).

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •