Tutti i [link url=https://www.tempi.it/video-belli-mondiale-spot#.U5chLZR_tQY]video[/link] più belli del Mondiale (quelli degli spot, per ora)

Appuntamenti al buio con telecronaca sportiva, la paura brasiliana per Paolo Rossi, gli schemi del Trap coi bambini in spiaggia. Ecco la raccolta di alcuni degli spot più simpatici realizzati in vista della Coppa del Mondo

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Simpatici e divertenti, epici e leggendari (e pure qualcuno un po’ trash). Quando lo spot tv si sposa col calcio il risultato è sempre gradito al pubblico, con pubblicità e clip commerciali sempre godibili. Un assaggio lo abbiamo già avuto in queste settimane di attesa dei Mondiali brasiliani, con risultati che sono passati sotto gli occhi di tutti. Questa è una piccola selezione: dai dialoghi di Pizzul e Trapattoni ai moniti di papa Francesco a Messi e compagni, dallo spettro di morte dell’Uruguay al barbiere brasiliano impaurito da Paolo Rossi.

Last Game è il titolo dello spot Nike in vista della Coppa del Mondo. In scena, il cartoon di alcuni calciatori come Ibrahimovic, Neymar, Cristiano Ronaldo, Rooney, Howard, spodestati dai loro noiosi cloni. A risollevare le loro sorti, il “Fenomeno” Ronaldo, che li convince e a tornare in campo e a far trionfare di nuovo il calcio del divertimento.

Gira da qualche mese, ma vista la stoffa mitica dei due interpreti non tarda a tramontare: Pizzul e Trapattoni sulle spiagge di Copacabana per la Fiat.

Il Brasile è pronto ad accogliere tutti, ma proprio tutti. Lo riconosce questo barbiere, che incontra un incubo della sua gioventù: Paolo Rossi, che ai Mondiali dell’82 fece tripletta proprio ai verdeoro.

Questa invece è la pubblicità argentina che ha come protagonista papa Francesco e le sue parole alla Gmg di Rio: «Se un argentino riesce a fare questo in Brasile, immaginatevene 23».

Altro spot argentino: le prodezze di Messi, Mascherano, Higuain, Gago e altri giocatori dell’albiceleste, ripresi quando erano poco più che bambini. «Orgogliosi del prodotto della nostra terra» è lo slogan della YPF, compagnia energetica argentina d’estrazione.

A caricare invece la Nazionale cilena ci pensano i minatori che rimasero intrappolati per quasi 70 giorni nelle miniere di San José.

Altra pubblicità simpatica sul Cile.

Gustosa è anche la pubblicità con cui gli Stati Uniti si preparano alla Coppa del Mondo, firmata Espn: il telecronista Ian Darke, voce calcistica dell’emittente americana, commenta l’appuntamento al buio di un uomo e una donna.

Esaltante anche questa clip di Espn.

McDonald sceglie invece di non affidarsi a calciatori professionisti ma a campioni amatoriali.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •