Google+

Un Renzusconi per battere i grillini in Sicilia?

aprile 4, 2017 Nuccio Molino

I sondaggi danno i pentastellati al 35 per cento. Che fare? A destra, sinistra e centro si agitano tutti

beppe-grillo-atene-grecia-ansa

Cosi parlò Totò. E Cuffaro, da par suo, manovrò da perfetto puparo: «Per battere Grillo si cominci con un’alleanza tra Renzi e Berlusconi». Così parlò e le durlindane dei pupi già sferragliano nella terra di Sicilia che si prepara al voto per eleggere, a ottobre, il successore di Saro Crocetta governatore dell’isola, ultimo per gradimento nazionale tra i presidenti di Regione.

Al Corriere della Sera Salvatore Cuffaro da consumato regista delle cose politiche sicule aveva balenato l’idea di un’alleanza Fi-Pd per non far vincere i grillini che i sondaggi danno addirittura al 35 per cento. Un vero e proprio endorsement per l’ex sindaco di Firenze utile, a suo dire, per favorire le larghe intese preventive nell’isola. Con Stefania Prestigiacomo o Renato Schifani ex di lusso oppure il rettore uscente Roberto La Galla possibili candidati presidente.

Apriti cielo. I pupi in servizio permanente si agitarono tutti. L’ex sottosegretario Gianfranco Miccichè per Fi, il deputato Fausto Raciti per il Pd, l’ex ministro Gianpiero D’Alia per i centristi e la soldataglia al seguito esclamarono subito: non possumus! Ma l’incubo a cinque stelle è lì incombente per le regionali siciliane, anteprima delle politiche nazionali.

Che fare? A sinistra (si fa per dire) sotto traccia si lavora per convincere il presidente del Senato Pietro Grasso, palermitano doc, a scendere in campo alleati col supporto di parte della diaspora moderata democristiana. E a destra? Miccichè si arrovella sul da farsi e un dispiacere al suo sodale Cuffaro non vuole darlo. Saltate le primarie che lui stesso aveva voluto, ora deve fare i conti con la mini coalizione capitanata dal campione di preferenze Nello Musumeci, già sottosegretario di Berlusconi, che ha radunato attorno a sé Fratelli D’Italia di Ignazio La Russa, i leghisti di Salvini e i sicilianisti di Gaetano Armao, un avvocato già assessore nel governo di Raffaele Lombardo che pochi giorni fa è stato assolto dall’infamante accusa di concorso esterno all’associazione mafiosa.

E così novello figaro il partito del Cavaliere si dilania ma in realtà aspetta ordini dal capo dei pupari, Silvio Berlusconi. Come fermare l’avanzata grillina nella colonia siciliana d’oltremare bisognerà ascoltare il solfeggio di Arcore: il mare aperto delle larghe intese preventive o il recinto del tradizionale centrodestra? I pupi con le stonate durlindane aspettano.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

In quattro anni se ne possono preparare tante di novità e i ragazzi californiani non si sono certo risparmiati. A partire dal telaio, che dalla lega di alluminio è passato alla fibra di carbonio, nello specifico UHC Advanced con specifiche Felt, per poter meglio distribuire rigidezza e flex nei punti giusti. NUOVO TELAIO  La fibra […]

L'articolo Felt Compulsion m.y. 2018 proviene da RED Live.

Ispirata dalle moto café racer (e non solo), questa edizione limitata vuole segnare un'epoca. Con una personalizzazione originale e stilosa, sia fuori sia dentro l'abitacolo

L'articolo DS 3 Café Racer, quando la DS suona il rock proviene da RED Live.

Ride the revolution, questo il claim della nuova Yamaha Niken. Un claim che abbiamo sperimentato di persona lungo i 280 km di curve austriache di questo test. Tante curve, tante situazioni meteo differenti per scoprire una moto "normale" che fa cose eccezionali.

L'articolo Prova Yamaha Niken <br> la “carver bike” proviene da RED Live.

Pronto per la seconda metà del 2018, questo sistema promette di ridurre emissioni e consumi e arriverà su molti modelli del costruttore coreano. A cominciare dalla SUV compatta con motore a gasolio. Perché il diesel è tutt'altro che morto...

L'articolo Kia, arriva il Mild-Hybrid sul Diesel proviene da RED Live.

La terza generazione della Volkswagen Touareg si butta nella mischia dei SUV premium forte di numerosi accessori hi-tech. Disponibile per ora solo con motore 3.0 V6 TDI, ha prezzi che partono da 61.000 euro

L'articolo Prova Volkswagen Touareg 2018 proviene da RED Live.