Google+

Tom Cruise, meglio divo del cinema che marito

gennaio 4, 2013 Paola D'Antuono

Cinquant’anni, tre divorzi alle spalle, e un’appartenenza sentita alla controversa Chiesa di Scientology. Il 2012, per Tom Cruise, è stato un anno strano. Da una parte le vicende personali, l’addio di Kate Holmes e la piccola Suri giudicata troppo viziata. Dall’altra, un anno appena trascorso, e uno cominciato da poco, che mostrano al mondo intero […]

Cinquant’anni, tre divorzi alle spalle, e un’appartenenza sentita alla controversa Chiesa di Scientology. Il 2012, per Tom Cruise, è stato un anno strano. Da una parte le vicende personali, l’addio di Kate Holmes e la piccola Suri giudicata troppo viziata. Dall’altra, un anno appena trascorso, e uno cominciato da poco, che mostrano al mondo intero un Cruise in versione divo. Gli attori più giovani arrivano, girano un paio di film di successo, si fanno fotografare sul red carpet con la bellissima di turno e poi finiscono quasi sempre nel dimenticatoio. Perché Hollywood mangia, ma non prega nè ama i suoi attori, se non in rarissime eccezioni.

LE MILLE VITE. Tom Cruise è una di quelle, assieme a Brad Pitt, che migliora nettamente con il passare del tempi, Johnny Depp e un pugno di altri pochi divi rimasti. Difficile trovare nella carriera dell’attore classe 1962 un flop clamoroso. La guerra dei mondi (2006), Tropic Thunder (2008), Mission Impossible – Protocollo fantasma (2011), sono solo alcune delle ultime pellicole a cui ha preso parte con successo. L’unico scivolone in cui è incappato è Rock of Ages, pellicola uscita in Italia la scorsa estate e dal risultato non certo indimenticabile al botteghino. La sua interpretazione nei panni di una rockstar, però, è stata giudicata positivamente.

JACK. Intanto, il tre volte candidato al premio Oscar (anche se non l’ha mai vinto) si gode il successo della sua ultima pellicola, Jack Reacher, che al botteghino americano si sta comportando come si deve e che ha esordito ieri nelle sale italiane, nello stesso giorno in cui Paul Thomas Anderson presenta il suo film ispirato alla fondazione di Scientology. Che rimane, a essere sinceri, l’unico lato oscuro conosciuto di un uomo che lo scorso anno è stato in assoluto l’attore più pagato di Hollywood, superando l’impegnatissimo collega Leonardo DiCaprio, più giovane e con molta strada da fare per raggiungere la vetta destinata ai migliori.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Comfort, connettività, sicurezza e design al servizio delle aziende

L'articolo Renault presenta la gamma Business proviene da RED Live.

Pronta al debutto al prossimo Salone di Parigi, la wagon del Leone getta il guanto di sfida alle rivali premium. Con un sacco di argomenti, a cominciare dal design

L'articolo Nuova Peugeot 508 SW, cambio di rotta proviene da RED Live.

Sostituisce la Serie 6 e diventa la M più potente mai prodotta. Trazione integrale, quattro ruote sterzanti, eleganza e opulenza. Per andare veloci in qualunque condizione

L'articolo BMW Serie 8 Coupé, a volte ritornano proviene da RED Live.

In programma dal 20 al 22 luglio al Misano World Circuit, il WDW (World Ducati Week) di quest’anno si preannuncia rovente: i piloti Ducati si sfideranno in sella alla Panigale V4 S.

L'articolo The Race of Champions: la sfida tra campioni al WDW 2018 proviene da RED Live.

Sapete che il 60% delle V7 III, al momento dell’acquisto, sono richieste con almeno un accessorio montato (con prenza per quelli di ispirazione Scrambler o Dark)? Di più: per la sola V7 esistono a catalogo 200 parti speciali – fra queste ci sono ben 8 selle – mentre, se consideriamo tutti i modelli Moto Guzzi, […]

L'articolo Prova Moto Guzzi V7 III Rough, Milano e Carbon proviene da RED Live.