Stasera in tv Sex and the City 2, speriamo in un improvviso black out

Le quattro amiche di New York ancora sullo schermo per un’avventura esotica lunga 146 minuti. Uno strazio interminabile

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera su Canale 5 alle 20.40 c’è Sex and the City 2. Ci risiamo: non è bastato il pessimo primo capitolo per far desistere Sarah Jessica Parker e le altre dal portare ancora sullo schermo le loro vite. Ma i soldi sono soldi e così le quattro amiche (ma sarebbe più giusto dire socie in affari) indossano ancora una volta gli scomodi tacchi a spillo e propongono al loro pubblico una storia degna della telenovelas argentine dei bei tempi andati.

RECIDIVI. Carrie ha sposato il suo Mr. Big ma nemmeno adesso è contenta della sua vita. Miranda è vittima di mobbing sul lavoro e l’adorabile Charlotte ha qualche dubbio su quanto sia bello prendersi cura delle sue due bambine. Ma la più problematica è Samantha, che deve fare i conti con la “terribile” menopausa. Le loro frustrazioni sono un ottimo motivo per volare ad Abu Dhabi e scoprire che la vita non è poi così male a New York.

FRASTUONO. Peggio di così non si poteva fare: perso qualunque riferimento al telefilm cult, il secondo film (e speriamo ultimo) tratto dall’omonima serie è una cozzaglia di idee pensate male e messe in scena anche peggio. Il lusso sfrenato è esibito come unica cura contro lo stress metropolitano e la trasferta nella (finta) Abu Dhabi ha il sapore di uno spottone non richiesto al mirabolante mondo arabo. Nessuna battuta sagace, né considerazione interessante, il nulla scorre nei bicchieri di cui le quattro donne di mezz’età non sanno più fare a meno. L’atmosfera frastornante dura ben 146 minuti, alla fine dei quali la sensazione è paragonabile a un’indigestione dopo un giro di giostra. Astenersi dalla visione, meglio godersi un John Travolta d’annata ne  La febbre del sabato sera su Studio Universal alle 21.15.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •