Stasera in tv L’uomo che fissa le capre, e non è una metafora

Una commedia demenziale con un cast di grandi attori, un film che rischiava di non arrivare mai in sala e un cult indimenticabile di quei geni dei fratelli Coen. Per un mercoledì da divano e patatine.

L’uomo che fissa la capre di Grant Heslov, con George Clooney, Ewan McGregor, Iris ore 21.00

Giudizio: spassosissimo

Per chi: pensa positivo

Attori: buffoni di corte

Regia: maneggia benissimo la materia

Trama: giornalista senza coraggio vola in Iraq e finisce per fissare le capre

Consigli per la visione: versione originale con i sottotitoli

Situazione ideale: pizza margherita

 

Il grande Lebowski di Joel Coen, con Jeff Bridges, John Goodman, Premium Cinema Comedy, ore 23.05

Giudizio: imprescindibile

Per chi: ama il bowling

Attori: bravi, bravi, bravi in modo assurdo

Regia: i Coen sono geni

Trama: un tappeto sporco e il Drugo smette di vivacchiare

Consigli per la visione: vale la pena vederlo in originale, se non l’avete mai fatto

Situazione ideale: con l’amico giustamente soprannominato il Drugo, l’importante è che porti la birra, non l’accappatoio

 

 

Donnie Darko di Richard Kelly, con Jake Gyllenhaal, Noah Wylec, Mtv ore 21.10

Giudizio: un piccolo gioiellino

Per chi: non ha pregiudizi

Attori: questo film ha lanciato Jake Gyllenhaal, che carriera da lì in poi

Regia: incompresa

Trama: Donnie è malato di schizofrenia e per amico ha un coniglio gigante

Consigli per la visione: versione doppiata originale

Situazione ideale: acqua tonica e patatine alla paprika