Stasera in tv Box Office 3D ed è subito nostalgia per i cinepanettoni

Il film di e con Ezio Greggio s’ispira alla saga di Scary Movie. Ma il risultato è un’accozzaglia di banalità dove la risata non arriva mai

Stasera alle 23.06 su Premium Cinema Comedy c’è Box Office 3D di e con Ezio Greggio. Annunciato come il primo film in 3D italiano con un budget enorme (5 milioni di euro), il film mette è una sorta di Scary Movie all’italiana, dove si prendono in giro film di successo come Twilight, Fast and Furios e Il codice da Vinci. Insieme a Greggio un gruppo di attori già visti nei cinepanettoni (Enzo Salvi, Maurizio Mattioli, Anna Falchi) e personaggi cari alla tv (Antonello Fassari, Cristiano Militello).

DOPPIO SENSO. Greggio anni dopo Il silenzio dei prosciutti ci riprova. E finisce pure per aprire la Mostra del cinema di Venezia nel 2011. Dove critica e spettatori si trovano davanti una satira pecoreccia con battute che ammiccano sempre al doppio senso a sfondo sessuale o giù di lì. Greggio fa il padrone di casa e sembra a suo agio mentre si aggira sul set dove compare il 3D, un’inutile tecnicismo che nulla aggiunge e nulla toglie alla debolissima trama.

MEGLIO LE ILLUSIONI. Sarebbe stato meglio spendere questi cinque milioni di euro in altro modo? Sicuramente, anche perché il botteghino tanto agognato sin dal titolo non ha dato responso favorevole ed era inevitabile nonostante la buona volta di Greggio, che forse dovrebbe appendere la sedia da regista al chiodo. Per evitare di lasciarsi trascinare nella banalità della trama il consiglio è The Illusionist – L’illusionista alle 23.07 su Premium Cinema Energy.