Spadaro, il gesuita che ama Flannery O’Connor, è il nuovo direttore della Civiltà cattolica

Grande esperto di letteratura, aperto al mondo (è blogger) ma rigoroso e ortodosso, è diventato il nuovo direttore della più antica rivista italiana. Riproponiamo ai nostri lettori due sue interviste a Tempi: Flannery, che mise Dio in un tacchino, e Hopkins, il poeta rapper

Padre Antonio Spadaro è il nuovo direttore della rivista Civiltà cattolica. Quarantacinque annni, messinese, dovrà guidare la più antica rivista italiana – le cui bozze, si dice, debbano ottenere il lasciapassare della Santa Sede prima di andare in stampa – succedendo a Gian Paolo Salvini

Spadaro è docente di letteratura all’Università Gregoriana e studioso di comunicazione digitale (è egli stesso un blogger) e grande esperto di autori molto amati anche da Tempi (Flannery O’Connor su tutti).

Riproponiamo di seguito due interviste che Spadaro ha concesso a Tempi. La prima, uscita sul numero 16/2008 sul poeta Hopkins, la seconda (Tempi 27/2010) proprio sulla O’Connor.