Sorteggi Champions, per il Milan pericolo Fenerbahce e Psv

Oggi si estraggono gli accoppiamenti per i preliminari del torneo. Evitato il rischio Arsenal e Schalke 04, i rossoneri temono solo i turchi e gli olandesi. Occhio alla Real Sociedad

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ore 11.45, inizia ufficialmente la stagione del Milan, unica squadra italiana che attende i sorteggi dei play-off (ovvero i preliminari) per accedere al tabellone principale della Champions League. Nella tarda mattinata di oggi Allegri saprà dall’urna di Nyon dove andranno Montolivo e compagni a cominciare il cammino verso il trofeo più ambito d’Europa, con probabili accoppiamenti che paiono tutt’altro che impossibili.

EVITATA L’ARSENAL, PERICOLO FENERBAHCE. Perché il nuovo regolamento che da qualche anno la Uefa segue nell’accoppiare le squadre al terzo turno preliminare divide i club che arrivano dalla vittoria del titolo nazionale in patria da quelli che invece si sono piazzati secondi o terzi. Il Milan compare tra quest’ultime dieci, testa di serie insieme alle temibili Arsenal, Schalke 04, Zenit e Lione, tutte squadre che, per tanto, è impossibile che i rossoneri incrocino. I timori più fondati arrivano dal Fenerbahce, che pochi mesi fa fece lo scalpo in Europa alla Lazio di Petkovic: ciò che spaventa è soprattutto dover volare in Turchia e giocare in uno stadio ostico come il Sukru Saracoglu. Altra avversaria possibile è il Psv, seconda nell’ultima Eredivisie, orfana a centrocampo del neo-romanista Strootman e del ritirato Van Bommel, ma indubbiamente più avanti nella preparazione rispetto ai rossoneri dato che il campionato olandese si appresta a giocare il prossimo week end già la seconda giornata del calendario.

OCCHIO ANCHE ALLA REAL SOCIEDAD. Qualche grattacapo potrebbe venire pure dalla Real Sociedad, che quest’estate ha fatto cassa vendendo la stella Llarramendi al Real (39 milioni nelle casse del club basco) e ora proverà a confermare quanto di buono messo in mostra nella scorsa Liga, dove i bianco-blu si sono piazzati quarti: in attacco, dopo gli anni bui a Londra, tenta il riscatto il messicano Carlos Vela, in mezzo c’è da temere la leadership di Xabier Prieto e i guizzi di Griezmann, dalla panchina potrebbe trovare spazio Haris Seferovic, 21enne ex Fiorentina reduce da una brillante stagione al Novara. Più abbordabili invece sembrano le ultime due squadre: i portoghesi del Paços Fereira sono alla prima partecipazione in Champions, mentre dall’Ucraina potrebbe non arrivare neanche il Metalist, che ha battuto sì il Paok Salonicco ma rischia l’esclusione dalle coppe europee per una partita truccata nel 2008.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •