Santana ritrova il suo percussionista, diventato un barbone

Grazie a un reporter, i due che non si vedevano da 45 anni si sono ritrovati. Ora Carlos l’aiuterà a rifarsi una vita

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

È stata una storia tipicamente natalizia, quella che ha fatto riunire Santana con uno dei suoi chitarrista. Il grande rocker e il suo chitarrista Marcus Malone non si vedevano da più di 40 anni, ma è stato grazie a un reporter di una tv di San Francisco che si sono ritrovati.

UN BARBONE. Il giornalista, durante un’inchiesta di tutt’altro genere, si era imbattuto in un barbone, che dichiarava di chiamarsi Marcus The magnificent Malone, e di avere preso parte ai concerti di un certo Carlos Santana. Lì per lì il reporter non aveva creduto alla versione di quel clochard, convinto che i suoi fossero solo vaneggiamenti. tuttavia i racconti erano così dettagliati che il giornalista ha voluto vederci chiaro, fino a scoprire che corrispondevano a verità. A quel punto ha messo in contatto l’ex percussionista con Santana.

LIETO FINE. «Mi vergogno a farmi vedere così da te» ha detto Marcus abbracciando l’amico di un tempo, che è andato a trovarlo nel suo tugurio, un camper mezzo abbandonato alla periferia di San Francisco. Carlos l’ha abbracciato, ha detto che gli regalerà un nuovo strumento musicale e lo aiuterà a ripartire.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •